Soldanella

Revisore:
Laura Bennet
  • Docente sc. biologiche
Autore:
Elisa Cardelli
  • Autore - Laurea in Semiotica

La Soldanella è una pianta erbacea perenne che è molto diffusa nelle zona montane dell’Italia dove spicca grazie ai suoi bellissimi fiorellini viola. La sua coltivazione non è complessa, ma è bene conoscere quelle che sono le sue necessità in maniera tale da non commettere errori.

Soldanella-04
Photo by Caumasee – Wikimedia Commons

La Soldanella è una pianta erbacea perenne che risulta essere imparentata con le primule che in molti hanno in giardino. Questa pianta cresce in maniera spontanea nelle zone montuose dell’Italia, ma è anche possibile decidere di coltivarla per abbellire il proprio giardino con i suoi splendidi fiori viola che immediatamente spiccano tra le foglie verdi.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Photo by Krzysztof Ziarnek, Kenraiz – Wikimedia Commons

Caratteristiche generali

Soldanella-03
Photo by Caumasee – Wikimedia Commons

La Soldanella è un genere che comprende 15 specie di piante differenti che crescono spontaneamente sulle montagne degli stati europei. Queste pianta infatti si trovano facilmente sulle Alpi, sugli Appennini, sui Balcani, sui Pirenei e sui Carpazi. In genere apprezzano le zone da pascolo e vanno a caratterizzare anche i paesaggi montuosi arrivando a crescere fino a 3.000 metri di altezza.

Appartenenti alla famiglia delle Primulaceae, sono composte da delle foglie di forma rotonda e da fiori a campanula di colore violetto. Le piante di questo genere hanno una rosetta basale composta da foglioline semplici che hanno un aspetto rotondo e sono larghe da 1 a 5 cm. I gambi dei fiori spuntano proprio al centro della rosetta e sopra ad ognuno ci sono da 1 a 6 fiori che in genere sono di un caratteristico colore violetto, ma a volte possono anche essere tendenti al bianco.

Le specie di Soldanella presentano delle caratteristiche piuttosto simili anche se si possono dividere in gruppi in base alla loro dimensione. Per notare le differenze è necessario utilizzare una lente di ingrandimento perché altrimenti appaiono tutte praticamente uguali ad occhio nudo.

Coltivazione

Soldanella-02
Photo by Caumasee – Wikimedia Commons

Le piante di Soldanella in genere crescono spontaneamente nelle aree montuose dell’Europa e dunque anche dell’Italia. Questo genere vegetale si può coltivare anche in giardino oppure in vaso ed è ottima per dare un tocco di eleganza anche a composizioni floreali.

Infine, si tratta di una pianta ideale per i giardini rocciosi proprio come anche l’Acantholimon che risulta essere un ottimo arbusto per giardini rocciosi.

Esposizione

Soldanella-01
Photo by Stemonitis – Wikimedia Commons

La Soldanella andrebbe piantata in una zona del giardino che appaia a mezz’ombra in maniera tale che possa ottenere la luce diretta del sole durante le ore più fresche del giorno. Durante le ore molto calde, infatti, i raggi del sole andrebbero a causare gravi danni alla pianta e dunque è necessario evitare tale situazione.

Terreno

Soldanella
Photo by LittleThought – Pixabay

Il terreno dovrebbe essere umido e anche ricco per permettere alla Soldanella di crescere al meglio. Pur non avendo problemi a svilupparsi in terreni rocciosi, l’ideale sarebbe un terreno erboso.

Irrigazione

Soldanella
Photo by Hans – Pixabay

La Soldanella va annaffiata regolarmente e in maniera abbondante per permetterle di crescere nel migliore dei modi e di fiorire a lungo. Soprattutto durante l’estate, dunque, è necessario ricordare di fornire il giusto apporto idrico alla pianta.

Potatura

Soldanella
Photo by Hans – Pixabay

La potatura di queste piante non è necessaria in quanto si tratta di un genere vegetale che non ha questo bisogno. Ad ogni modo, suggeriamo di eliminare le foglie e i fiori secchi che possono restare sopra alla pianta in maniera tale da mantenerla perfettamente pulita.

Concimazione

Soldanella
Photo by onkelglocke – Pixabay

La Soldanella non ha bisogno di concimazione.

Rinvaso

Soldanella
Photo by Hans – Pixabay

In genere la Soldanella viene coltivata in piena terra e dunque non ha bisogno di rinvaso, ma a volte può anche essere coltivata in vaso.

Il travaso delle piantine andrebbe eseguito quando queste arrivano ad almeno 20 cm di altezza in maniera tale che non subiscano danni durante questo procedimento. Per non commettere errori, suggeriamo di inumidire il terreno per poterlo poi compattare al meglio.

Malattie e parassiti

Soldanella
Photo by gsibergerin – Pixabay

La Soldanella andrebbe trattata in maniera preventiva con un trattamento contro malattie fungine usando un insetticida ad ampio spettro. Il periodo migliore per intervenire in questo modo è la fine dell’inverno e l’inizio della primavera, ma la cosa essenziale è evitare il periodo in cui la pianta è in fiore.

Moltiplicazione

Soldanella
Photo by b52_Tresa – Pixabay

La moltiplicazione della Soldanella avviene tramite semina. I semi vanno dunque sparsi in una miscela di torba e terriccio con un po’ di sabbia e tenuti a una temperatura di circa 20°C in modo che possano svilupparsi. In genere impiegano 6 settimane per germinare e poi la loro crescita è abbastanza lenta.

Soldanella: foto e immagini

La Soldanella è una pianta molto apprezzata per i suoi splendidi fiori dal colore violetto che spiccano tra le foglioline verdi. Ora che abbiamo imparato come coltivarla al meglio, possiamo prenderci qualche momento per scorrere la galleria immagini realizzata qui di seguito.