Schefflera: come si cura, consigli, suggerimenti

Paola Palmieri
  • Dott. in Scienze della Comunicazione

Hai già sentito parlare della pianta ombrello? Fusto eretto e fogliame voluminoso le sue caratteristiche principali. Sempre più apprezzata come pianta ornamentale in appartamento, oggi noi di Casa e giardino ti presentiamo lei. La Schefflera: come si cura, consigli, suggerimenti. 

schefflera-piante-piccole-tropicali-

Stiamo parlando di una pianta sempreverde e perenne, appartenente alla famiglia delle Arialacee, il suo nome si deve a chi per primo la classificò. Un certo J. C. Scheffler, naturalista polacco che dedicò gran parte della sua vita alla ricerca in ambito botanico.

Siamo oltreoceano, precisamente nelle zone tropicali del Sud America e delle isole del Pacifico, ma la Schefflera sta prendendo sempre più piede anche qui da noi in Europa per via del suo portamento elegante che la fa spesso preferire come ornamento in casa. Mettici poi che si adatta facilmente all’habitat che l’accoglie e il gioco è fatto. Di essa si contano in natura oltre 900 varietà ma in Italia le più diffuse sono due:

  • Schefflera arboricola o Heptaplerum arboriculum
  • Schefflera actinophylla.

Anche se non sei un pollice verde sarà facile per te prendertene cura con i dovuti accorgimenti. Il suo punto di forza, come avrai intuito, non sono i fiori che crescono piccoli e riuniti in grappolo, ma le sue foglie che crescono in abbondanza.

Di colore verde scuro, forma palmata e lucide. Concediamole il giusto spazio e ci ripagherà con la sua bellezza. Vediamo insieme come prendercene cura in poche mosse.

Schefflera in vaso

Schefflera: come si cura in poche mosse

schefflera-cura-consigli-suggerimenti-4

Questa pianta può incontrare le condizioni ideali in cui vivere anche in appartamento. Prima cosa da fare è accoglierle nel vaso perfetto: che sia sufficientemente grande e che lasci traspirare le radici, evitando dannosi ristagni di acqua. Il materiale perfetto è la terracotta.

1. Scelta del terriccio

Fatto questo, conta anche la scelta del terriccio che deve essere ricco e ben drenato. Ideale sarebbe ogni 15/20 giorni aggiungere del concime per piante sempreverdi e, una volta l’anno, sostituire del tutto il terriccio che potrebbe essere esausto e – volendo – trasferire la pianta in un vaso più grande.

2. Corretta esposizione

La Schefflera, venendo da zone tropicali, ama molto il sole purché non sia diretto anche se col tempo ha imparato ad adattarsi alle zone d’ombra. Ma ricorda che odia le correnti d’aria che potrebbero per lei essere davvero dannose. Per crescere al meglio ha bisogno che venga soddisfatta una condizione in particolare: costante umidità. Come fare? Con le giuste innaffiature.

3. Innaffiature adeguate

In inverno non avrà bisogno di molta acqua: una volta a settimana sarà più che sufficiente, ma in estate controlla il terreno e dai loro da bere ogni 2 o 3 giorni con piccole quantità d’acqua. Fondamentale è mantenere la pianta umida e in questo potrebbe aiutarti anche uno spruzzino con acqua demineralizzata da vaporizzare sulle sue foglie. A proposito di estate, quali le temperature migliori per la Schefflera? Te lo diciamo qui di seguito.

4. Temperatura ideale

18° rappresenta la temperatura ideale per far vivere al meglio la Schefflera: non si deve mai scendere sotto i 13° e superare, al contrario, i 25° in estate.

Seguendo queste poche e semplici regole può vivere fino a vent’anni: che dici di provarci anche tu? Veniamo ai consigli utili.

Schefflera: consigli

schefflera-cura-consigli-suggerimenti-1

Di solito, questa pianta non ha bisogno di eccessive cure né di interventi di potatura, sarà sufficiente eliminare le foglie secche mantenendo pulito il fusto. Tuttavia può rivelarsi necessario fare dei tagli di contenimento qualora la pianta si stia sviluppando troppo in altezza: quando farlo? Il periodo ideale è a fine autunno.

Periodo durante il quale dovrai prestare attenzione anche alla caduta delle foglie che può essere fisiologico e dovuto alle temperature in calo ma anche dovuto ad attacchi di parassiti. Se noti qualcosa di strano due possono essere le cause: attacco di afidi o cocciniglia.

Nel primo caso dovrai agire con un antiparassitario specifico, nel secondo invece sarà sufficiente pulire le foglie con un batuffolo di cotone imbevuto nell’alcool o con acqua e sapone neutro. Andiamo avanti con un’ultima curiosità.

Utili suggerimenti

schefflera-cura-consigli-suggerimenti-3

La Schefflera impreziosisce angoli dei nostri appartamenti con un tocco rustico e allo stesso tempo elegante. Abbiamo detto essere una pianta a fusto alto ma c’è chi si diverte a coltivarla anche in versione bonsai, conservandone anche in questo formato il su solito aplomb.

Sei un fumatore e cerchi la pianta perfetta in casa? Scegli la Schefflera e ti aiuterà a purificare l’aria.

Schefflera come si cura consigli suggerimenti: foto e immagini

Anche a te è stata regalata una bella pianta di Schefflera? Prenditene cura al meglio con i nostri consigli e lasciati ispirare da qualche altra foto che abbiamo scelto e inserito per te nella galleria di immagini che segue. Sfogliala pure.