Orto semina e trapianto


Cose da sapere per effettuare semine e trapianti in orto. Quando e come seminare, in quante file ed a che distanza? Come si effettua il trapianto?

orto

Coltivare un piccolo orto vicino casa per produrre verdure fresche ed ortaggi genuini è diventato negli ultimi anni una vera necessità oltre che una grande passione.


Orto semina e trapianto

Tenendo conto soprattutto delle esigenze pedoclimatiche ecco quali sono le regole di base da seguire per principianti e quali colture orticole seminare e coltivare quando non si ha esperienza in questo campo.

fave-semi

Semina ortaggi e verdure

Le verdure a foglie come lattuga, cicoria, insalata da taglio, cavoli, cavolfiori e simili sono facili da coltivare in tutta Italia anche se il periodo di semina varia da regione  a regione.

Cavolfiore-coltivazione

Sono di facile coltivazione anche le erbe aromatiche come il basilico, la salvia, il rosmarino ed alcune cucurbitacee come le zucchine e i cetrioli.

cetrioli-piante

Maggiori cure invece sono richieste da pomodori, zucca, angurie e meloni che per fruttificare richiedono terreni idonei e continui lavori per tutto il ciclo vegetativo.

semina-broccoletti

Come seminare

La semina può essere effettuata in vari modi: a spaglio, a file o a postarelle.

  • La semina a spaglio si effettua spargendo il seme sul terreno ben lavorato e soffice in modo uniforme per poi coprirlo velocemente con un leggero strato di terra. In genere si pratica con i semi molto piccoli come quelli della carota, sedano, prezzemolo, cicoria, basilico e cime di rapa.

semina-cime di rapa

Per ottenere una più regolare distribuzione dei semi, si consiglia di mescolarli ad un po’ di terriccio di semina molto asciutto.

terreno-semina

  • La semina a file o a righe rialzate invece si effettua tracciando in solchi ben delineati e distanti circa 50 cm l’uno dall’altro, Per evitare ‘l’effetto zig-zag’, sarà bene usare un cordino e alcuni picchetti, come guida lungo cui seminare.

semina-fagioli

In ogni solco si mette  qualche seme in più del previsto, per evitare di lasciare spazi vuoti in quanto non non tutti i semi germineranno.

In caso di un numero eccessivo di piante, provvederemo a diradarle al momento opportuno, operazione che va quasi sempre praticata per qualsiasi tipo di semina.

Piselli-germinazione

Si piantano in file mais, fagioli e piselli, tracciando accanto a ciascuna fila due solchi laterali, dove faremo scorrere l’acqua delle annaffiature.

zucchine

  • La semina a postarelle, a buchette o a ciuffi si utilizza per gli ortaggi a portamento strisciante che tendono ad allargarsi, come zucche, zucchine, meloni, angurie e soprattutto per le patate.

Semine-marzo

Consiste nella collocazione di semi (due, tre o più) in buchette equidistanti tra loro.

Patate-semina-foto

Anche in questo caso torna utile per le irrigazioni ed evitare dispendi di acqua, creare intorno ai semi un solco circolare.
pianta-zucchine

Terreno di semina

Verdure ed ortaggi oltre ad un’appropriata esposizione necessitano per crescere e fruttificare di un terreno con caratteristiche specifiche:

  • natura
  • pH
  • drenaggio
  • concimazioni.

Appare chiaro quindi, che chi si cimenta per la prima volta nella pratica ortiva non essendo a conoscenza del natura del terreno destinato ad orto la cosa più semplice è sperimentare seminando un po’ di tutto e poi in base ai raccolti ottenuti apportare le opportune modifiche negli anni a seguire, coltivando solo le specie adatte alla natura dell’orto.

In alternativa si possono eseguire esami specifici e grazie a questi correggere o ammendare la natura del terreno.

fagioli-semina-dimora

Come scegliere i semi

Prima di seminare l’orto è buona norma acquistare sementi controllate e di ottima qualità.

Controllare le indicazioni riportate sulle confezioni: periodo di semina consigliato, esposizione, annaffiatura, concimazione, periodo di raccolta, malattie ed avversità.

semina-cime di rapa

Come e quando fare i trapianti

Alcuni ortaggi, come i pomodori, peperoncini piccanti, peperoncini verdi, peperoni crescono con difficoltà a partire dal seme.

Cavoli-trapianto

Per ottenere raccolti abbondanti e di qualità il più delle volte si preferisce acquistare piantine già sviluppate e trapiantarle direttamente a dimora a debita distanza.

Video guida alla semina e coltivazione

Galleria foto semina



Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta