Filodendro – Philodendron

Il Filodendro o Philodendron è una pianta dalle foglie maestose che si adatta bene anche alla coltivazione in vaso all’interno dell’abitazione. Appartenente alla famiglia delle Aracee, questa pianta è tipica delle regioni tropicali del centro e sud America. Le caratteristiche della pianta varia a seconda della specie, infatti ne esistono circa 500 diverse. Vediamo quindi le caratteristiche delle principali varietà di Filodendro.

Filodendro-Philodendron-01

Il Philodendron è conosciuto in Italia con il nome Filodendro e appartiene alla famiglia delle Aracee. Il suo nome deriva dai vocaboli greci Philein (amare) e Dendron (albero) e fa riferimento all’abitudine che ha la pianta di arrampicarsi sugli alberi. Il Filodendro è originario delle regioni tropicali dell’America Meridionale come Brasile, Colombia, Guyana e Macrinica. Nell’ambiente caldo della foresta tropicale particolarmente ricca di umidità, produce delle foglie maestose. Foglie così grandi di certo sarebbero del tutto sproporzionate in un salotto di una casa di città. Nelle case, però, la pianta produce foglie decisamente più piccole ed è quindi più maneggevole.

Filodendro-Philodendron-02

Varietà

Filodendro-Philodendron-03

In natura esistono 500 varietà differenti di Filodendri e ognuna di queste ha caratteristiche differenti. Solo alcune di queste sono in commercio, ma già tra specie ci sono delle sostanziali differenze. Vediamo quindi alcune di tutte queste tipologie di Philodendron e scopriamone le caratteristiche.

Philodendron hederaceum

Filodendro-Philodendron-04

Il Philodendron hederaceum è conosciuto anche come Scandens o Oxycardium. Questa specie è una delle varietà più comuni all’interno delle case ed è caratterizzato da spesse foglie di colore verde scuro. In vendita è diffuso anche il cultivar Brazil che presenta una banda gialla al centro di ogni foglia. Esistono comunque decine di cultivar basate su questa specie e ognuna di essa ha variegature e colori diversi nel fogliame.

Il fusto presenta numerose radici aeree con le quali si lega al tutore. Questa specie apprezza l’umidità e quindi è bene nebulizzare spesso. Consigliamo anche di lavare delicatamente le foglie con un panno umido di tanto in tanto. La sua crescita è veloce e dunque è necessario cimarlo periodicamente per evitare che diventi troppo grande.

Philodendron bipinnatifidum

Filodendro-Philodendron-05

Il Philodendron bipinnatifidum (o Philodendron Selloum) è una pianta comune che ha poche esigenze per crescere bene. Questa specie infatti sopravvive anche con aria secca e poca luce, ma essendo molto grande ha necessità di spazio quando diventa adulta. I piccioli fogliari sono davvero particolari e possono arrivare a 60 cm di lunghezza e 45 cm di larghezza.

Potrebbe interessarti Filodendro – Monstera

Chi ha poco spazio a disposizione può optare per l’ibrido Philodendron var. ‘Xanadu’. Questo si può coltivare anche in casa ed è parecchio apprezzato. Le sue dimensioni più ridotte consentono la coltivazione in vaso in quanto cresce poco con uno stelo slanciato. Anche in questo caso non ha problemi a crescere sia al sole che all’ombra.

Philodendron Speciosum

Filodendro-Philodendron-06

Il Philodendron Speciosum ha foglie non lobate, infatti il fogliame è intero con margini dentellati. Questa specie non è particolarmente comune nei vivai e in commercio, ma è molto utilizzata nelle ibridazioni.

Philodendron Erubescens

Filodendro-Philodendron-07

Il Philodendron Erubescens è una specie rampicante che in molti decidono di tenere in casa. Originaria della Colombia, questa pianta arriva fino ai 2 m di altezza e presenta foglie triangolari lunghe fino a 30 cm. Le foglie giovani presentano sagittate di colore rosa, quelle anziani invece sono verde scuro con riflessi ramati. Negli esemplari adulti gli steli sono rossicci o purpurei.

Philodendron hastatum

Filodendro-Philodendron-08

Il Philodendron hastatum è una specie rampicante che arriva dal Brasile. Le sue foglie sono lunghe fino a 40 cm e hanno una consistenza piuttosto carnosa, presentano poi una lamina verde brillante. È una specie particolarmente robusta e resistente, inoltre cresce rapidamente e raggiunge fino a 1,58 m.

Può crescere bene sia all’aria aperta che in appartamento. In questo secondo caso, le foglie tendono a direzionarsi verso l’alto perché vanno verso dove arriva la luce. Di conseguenza, anche i fusti della pianta si inclinano: per evitarlo è necessario girare il vaso ogni tanto.

Questa specie ha dato origine a vari ibridi tra i quali ricordiamo:

  • Philodendron hastatum ‘Rubrum’: questa ha la parte inferiore delle foglie variegate di rosso;
  • Philodendron hastatum ‘Variegatum’: le foglie sono in questo caso screziate.

Philodendron Melanochrysum

Filodendro-Philodendron-09

Il Philodendron Melanochrysum è una specie rampicante che apprezza i luoghi in ombra. Originaria della Colombia, la pianta raggiunge anche i 2 m di altezza. Le sue foglie sono molto grandi e hanno una forma cuneiforme davvero particolare. Di colore verde scuro, le foglie sono vellutate, quasi bollose, e hanno nervature pallide.

Philodendron tuxtlanum

Filodendro-Philodendron-10

Il Philodendron tuxtlanum è conosciuto anche come Domesticum o Filodendro a Orecchie di Elefante. Le sue dimensioni ridotte e la sua crescita lenta lo rendono ideale per la coltivazione in appartamento.

Filodendro – Philodendron: foto e immagini

Il Filodendro è una pianta molto apprezzata che tutti conoscono. In natura ne esistono diverse varietà, tutte molto belle dal punto di vista estetico. Se avete ancora dei dubbi sull’acquisto del Philodendron, vi suggeriamo di scorrere la galleria immagini che abbiamo realizzato. Guardate le foto che abbiamo scelto e lasciatevi ispirare.