Tisana di Timo

Revisore:
Laura Bennet
  • Docente sc. biologiche
Autore:
Ermelinda Gallo
  • Autore - Laurea in Giurisprudenza

Cosa c’è di meglio per scaldare i pomeriggi invernali di una buona tisana? Oggi prepariamo quella a base di timo, un’erba officinale dalle tante virtù, l’ideale per concedersi una coccola calda e tener lontani alcuni fastidi per l’organismo. Scopriamo le virtù della pianta e quanto è semplice prepararci un infuso 100% naturale.

timo-tisana-01
Tisana al timo con fiori in infusione

Non c’è niente di più indicato, durante le fredde sere invernali, quando si resta a casa con un buon libro o un film, che concedersi un momento di caldo relax. A questo scopo, c’è l’imbarazzo della scelta per quello che riguarda tisane, decotti e infusi coi quali regalarsi una coccola fumante, una buona tazza da sorseggiare contro le temperature rigide.

La natura offre tantissimi ingredienti con cui preparare queste bevande corroboranti, un validissimo supporto anche quando si parla di tenere lontani i malanni di stagione più frequenti. Infiammazioni di gola, tosse, raffreddore e via discorrendo rovinano le giornate invernali di molti…

Perché non scongiurarli ricorrendo ai rimedi naturali che usavano anche le nostre nonne? Quest’oggi vi proponiamo una ricetta che vede protagonista una pianta aromatica particolarmente diffusa, impiegata in tante preparazioni della nostra cucina.

Stiamo parlando del timo, con il suo sapore lievemente aspro e un odore inebriante che sa di bosco. Noto per le sue virtù fin dall’antichità, il timo si trova spesso nelle dispense di molti di noi. Vediamo come farne un ottimo infuso e quali proprietà benefiche vanta.

timo-tisana-00
tisana al timo

Tisana al timo: prepararla è semplicissimo

LDXXXXXXthymetea1
tisana al timo

In una decina di minuti la vostra tisana fumante al timo sarà pronta per essere assaporata. Tutto quello che dovrete fare è mettere in infusione una quantità appropriata di foglie secche in acqua calda. Per una tazza di tisana si consigliano 2 grammi di timo.

Per migliorare il sapore di questa bevanda corroborante si può aggiungere zucchero grezzo di canna o miele. La tisana così preparata non è soltanto ottima per scaldarsi: il timo vanta delle caratteristiche organolettiche che lo rendono un grande alleato per il benessere del corpo. 

Tisana al timo: versione contro tosse e fastidi di stagione

timo-tisana-05
Tisana al timo

La tisana al timo fatta in casa è anche un ottimo rimedio contro i malanni tipici della stagione invernale: tosse, mal di gola, raffreddore e, in generale, tutte quelle odiose patologie che ci colpiscono con il freddo.

Un altro modo per preparare questa bevanda calda prevede di mettere l’acqua in un pentolino, portarla a ebollizione e poi aggiungere le foglioline secche della spezia.

Ne basteranno 3 cucchiaini, aggiunti all’acqua con il fornello ancora acceso. Si consiglia di lasciar bollire per almeno 5 minuti; una volta trascorso il tempo indicato, lasciare intiepidire per qualche altro minuto, poi filtrare.

Una volta eliminate le foglie grazie ad un colino, la vostra tazza di tisana al timo sarà pronta per darvi sollievo dagli acciacchi della brutta stagione.

Timo: perché fa bene una tazza di infuso aromatizzato al timo

timo-tisana-03
Tisana al timo

Con una tazza di tisana o di decotto con foglie di timo non otterrete solo un caldo elisir per le serate invernali. Questa bevanda è molto utile per risolvere alcuni fastidi legati ad una digestione lenta e difficoltosa.

Gonfiore addominale? Senso di pesantezza? Il timo è un ottimo alleato per evitare questi stati: i suoi benefici si fanno sentire soprattutto sull’apparato digerente. Agisce a livello intestinale, limitando la formazione di quei gas che portano al gonfiore e a imbarazzanti flatulenze.

Grande antispasmodico naturale: va quindi ad aiutare l’organismo in caso di dolori e fitte muscolari, soprattutto a livello addominale. Non c’è da meravigliarsi se questa tisana viene utilizzata da moltissimi amanti dei rimedi green dopo le abbuffate dei giorni di festa e come bevanda nei periodi super detox. 

Il bello di questa tisana? Potrete realizzarla a km 0 grazie alle piantine di timo che possono essere tranquillamente coltivate sul balcone, in terrazzo o in giardino. Vi serviranno solo poche accortezze per far crescere sana la piantina e proteggerla dal freddo o dagli sbalzi climatici.

Abbiamo raccolto qualche consiglio per coltivare il timo in casa, per poi sfruttarlo per preparare le vostre tisane o in mille alti modi: è una spezia immancabile ai fornelli.

Come prendersi cura del timo: dal vaso alla tazza

timo-tisana-04
Tisana al timo

Avete una piantina di timo e non sapete come prendervene cura? Molto semplice: questa pianta, rispetto ad altre varietà di erbe officinali e aromatiche, è piuttosto resistente, anche alle basse temperature. Importante, però, evitare che subisca gelate improvvise.

Oltre ad un’ irrigazione periodica e a una fertilizzazione occasionale del terreno non necessita di particolari accortezze: anche chi ha meno pollice verde potrà coltivare il suo bell’esemplare, dal quale coglierà le foglie da far essiccare.

Per la tisana, infatti, si raccomanda l’utilizzo di timo secco: raccogliete le foglie, lavatele, asciugatele per bene evitando ristagni umidi, e fate seccare in un luogo asciutto. Trascorsa una settimana, il timo sarà pronto per la preparazione di tisane, ma anche per essere sbriciolato e usato in svariate altre preparazioni.

Tisana di timo: foto e immagini

Una bella tazza di tisana al timo è quello che ci vuole per tenere lontani fastidi intestinali e malanni di stagione. Un toccasana naturale che si può preparare anche con le piantine del proprio balcone. Con i nostri suggerimenti, il timo passa dal vaso direttamente in tazza, pronto per il vostro benessere: ecco la galleria per le tisane al timo.