Come e quando innaffiare il prato in estate

Mantenere il proprio prato verde in estate è possibile solo conoscendo come e quando innaffiare. L’acqua è infatti molto preziosa durante i mesi più caldi dell’anno in quanto spesso mancano le piogge che irrigano l’erba. Trattandosi di un bene prezioso, è fondamentale però sapere come procedere per evitare sprechi. Vediamo quindi alcuni consigli che vi permetteranno di annaffiare il prato del giardino in modo corretto.

Come-quando-innaffiare-prato-estate-01

Avere un bel prato non è affatto semplice come si può immaginare perché sono tante le cure di cui necessita. Soprattutto in estate, risulta fondamentale irrigarlo regolarmente per mantenerlo verde. L’acqua è infatti un elemento imprescindibile per il prato e nei mesi ricchi di sole e caldo risulta ancora più importante. Chi desidera un giardino perfetto, dunque, deve sapere esattamente come e quando innaffiare il prato in estate. Per aiutarvi, abbiamo deciso di realizzare una piccola guida con tanti consigli utili.

Come-quando-innaffiare-prato-estate-02

Quando innaffiare il prato

Come-quando-innaffiare-prato-estate-03

Da inizio giugno a fine settembre è necessario fare attenzione a quando si decide di irrigare il prato. In questi mesi dell’anno, infatti, le temperature sono particolarmente elevate e dunque bagnare erba e terreno nel momento sbagliato causerebbe danni. Il momento migliore per annaffiare è la mattina presto, precisamente una o due ore dopo l’alba. Scegliendo questo arco temporale l’acqua riesce a penetrare nel suolo senza evaporare disperdendosi nell’aria a causa delle temperature elevate.

Quando non innaffiare il prato

Come-quando-innaffiare-prato-estate-05

Durante l’estate è essenziale non irrigare il prato durante le ore più calde del giorno. Annaffiando quando il sole è alto in cielo, infatti, non si riesce a far penetrare l’acqua nel terreno. Le temperature elevate fanno evaporare l’acqua e il calore porta anche l’erba ad asciugarsi dopo pochissimo tempo. Proprio per tale motivo, annaffiare in queste ore comporterebbe un enorme spreco di acqua.

Molti ritengono che la sera sia un buon momento per annaffiare, ma invece non è affatto così. Le annaffiature serali e notturne vanno evitate durante l’estate perché l’erba si mantiene umido troppo a lungo. Un’eccessiva umidità sull’erba, difatti, può causare malattie fungine che andranno a rendere il manto tutt’altro che verde.

Non annaffiare troppo spesso

Come-quando-innaffiare-prato-estate-06

Annaffiare tutti i giorni il prato non è la soluzione migliore per mantenerlo verde e sano. Ma è anzi sbagliato. Irrigando l’erba tutti i singoli giorni, infatti, questa non riuscirà a sviluppare un apparato radicale profondo. La cosa migliore da fare sarebbe permettere al manto erboso di asciugarsi bene tra le varie irrigazioni. Consigliamo quindi di attendere da due a cinque giorni tra un’annaffiatura e l’altra.

Quanto irrigare

Come-quando-innaffiare-prato-estate-07

Per sapere quanto irrigare è necessario tenere in considerazione due fattori differenti:

  • Periodo stagionale
  • Tipo di terreno

In estate risulta necessario utilizzare circa 4/5 litri di acqua al metro quadrato. La quantità va comunque aumentata nelle giornate particolarmente calde e nei periodi in cui piove poco. È bene infatti procedere con irrigazioni abbondanti che siano in grado di soddisfare il fabbisogno idrico del tappeto erboso. Il consiglio che vogliamo darvi è quello di evitare di innaffiare il manto erboso con quantità troppo ridotte di acqua. Queste infatti non vanno a bagnare il terreno abbastanza in profondità e dunque risulta tutto inutile.

Come annaffiare

Come-quando-innaffiare-prato-estate-08

Se vi state chiedendo come annaffiare in modo corretto, possiamo dirvi che la cosa importante da considerare è la dimensione del giardino. Nel dettaglio:

  • Giardini di piccole dimensioni: qui non è necessario utilizzare un impianto costoso e sofisticato. Trattandosi di una superficie ridotta, consigliamo di usare un tubo flessibile da giardino. Per irrigare le piante presenti è possibile anche sfruttare un innaffiatoio.
  • Giardini di medie dimensioni: in questo caso sarebbe opportuno acquistare irrigatoristatici che possano irrigare anche a 2/5 metri di distanza. Questi sono comodi in quanto si possono installare sia sopra che sotto il livello del terreno. In alternativa si possono scegliere irrigatori a braccia rotanti che consentono l’irrigazione del terreno interessato grazie a due o più braccia che ruotano. Tali braccia sono in grado di coprire una circonferenza di 360° ruotando oppure un angolo specifico impostato a seconda delle necessità.
  • Giardini di grandi dimensioni: chi ha un giardino di forma rettangolare fino a 250 metri quadrati dovrebbe scegliere irrigatori oscillanti. Essi sono dotati di un braccio che oscilla ed è possibile scegliere ampiezza e entità del flusso di acqua.

Come e quando innaffiare il prato in estate: foto e immagini

Innaffiare il prato in estate è essenziale per mantenere l’erba sempre verde e sana. Il giardino deve essere annaffiato in maniera specifica a seconda di vari fatto e per questo consigliamo di seguire la nostra guida. Nel caso abbiate ancora dei dubbi, potete scorrere la galleria immagini che abbiamo realizzato.