Tinteggiatura fai da te: kit di base

Autore:
Paola Palmieri
  • Dott. in Scienze della Comunicazione

Tinteggiatura fai da te: kit di base. Se ami il fai da te e vuoi cimentarti in un’impresa del tutto nuova ciò che non deve assolutamente mancare sono gli strumenti perfetti. A sceglierli ti aiutiamo noi nel corso dell’articolo. Qualità e funzionalità. Leggi di più. 

travi-a-vista-colori-tinteggiatura (4)

Tinteggiare casa è un’operazione necessaria da compiere una tantum ed è importante farlo con cura. Nelle finiture degli interni, infatti, la tinteggiatura va a definire un ambiente: personalizzandolo, accompagnando l’arredamento, sottolineandone forme e volumi ma non solo.

Attraverso la tinteggiatura puoi influenzare le condizioni fisiche e psichiche di chi vive casa e in questo il colore riveste un ruolo fondamentale. Per tinteggiare occorre servirsi però degli strumenti ideali. Oltre ai tinteggiatori professionisti, anche tutti coloro che si approcciano alla pittura per scopi di bricolage devono avere a disposizione strumenti validi e di alta qualità per sentirsi soddisfatti al termine di questa operazione e dare libero sfogo alla propria creatività.

Nel corso dell’articolo noi di Casa e giardino abbiamo preparato una breve lista per te a cui attingere per comporre il kit perfetto e agire nel modo giusto. Ti va di leggerla insieme a noi? Iniziamo pure.

tinteggiare-soggiorno-errori-10

Tinteggiatura fai da te: operazioni preliminari

tinteggiare-soggiorno-errori-13

Prima di una mano di colore, è necessario precisare che per ottenere un buon risultato occorre compiere alcune operazioni e ottenere così una riuscita perfetta del lavoro. Ricordati di liberare le pareti da eventuali ingombri (ed evitare così lavori a metà per pigrizia!) quindi assicurati di proteggere anche la zona adiacente ad esse, coprire i punti luce e smontare i termosifoni.

Il secondo step è proteggere se stessi indossando guanti, mascherina e tuta o abiti un po’ vecchi così da sentirsi liberi di sporcarsi. Ora siamo pronti a leggere il kit perfetto. 5 le cose da non dimenticare! Prendi appunti.

Tinteggiatura fai da te: kit di base

La concorrenza di mercato ha reso possibile accedere a prodotti di qualità a prezzi contenuti. Vediamone alcuni insieme.

1. Pennello o rullo?

pennelli-kit-base

Scegliere lo strumento giusto per tinteggiare che si adatti bene alle nostre esigenze è una scelta difficile. Proviamo insieme a fare chiarezza partendo da un punto fondamentale: meglio il pennello o il rullo?

Con il rullo il lavoro è sicuramente più veloce e ti consente di raggiungere facilmente punti lontani ma allo stesso tempo sporca molto per cui bisogna prestare molta attenzione e procedere con calma.

Il pennello, invece, è più indicato per lavori di precisione. Ideale per qualunque tipo di vernice – densa o diluita – consente di dare uniformità senza schizzi. Ampio il ventaglio di scelta per forma e dimensioni. Quale preferire? Dipende dalla superficie da imbiancare e dal tipo di pittura scelta. Grandi o piccoli, dalla forma rotonda o piatta e, soprattutto, prestare attenzione alla scelta delle setole:

  • naturali: morbide e resistenti ma delicate;
  • sintetiche: in poliestere o nylon hanno maggiore resistenza nel tempo e sono perfette per stendere idropitture.

2. Scelta del colore

abbinamenti-migliori-pareti-color-rosso-7

Questa è la parte più divertente del lavoro, in cui entra in gioco tutta la tua personalità. Per la colorazione meglio scegliere pitture ad acqua che si asciughino facilmente, per il colore giusto, invece, libero sfogo alla fantasia!

Tinte decise e briose per look moderni, toni caldi e naturali per un look più classico ed elegante. E tu che team sei? Prova a definire i tuoi interni scegliendo il colore perfetto e dai uno sguardo a quelle che sono le tendenze in corso. Lasciati conquistare dalle novità!

3. Secchi

come-togliere-macchie-vernice-pavimento-spray-smalto

Per comporre il kit perfetto non possono mancare i secchi. Noi di Casa e giardino ti consigliamo di prenderne alcuni rigorosamente in plastica e di una certa dimensione per essere agevolati nella miscelazione delle vernici ed eventualmente effettuare il travaso.

Passiamo al prossimo punto.

4. Teli per proteggere i mobili

teli-kit-base

Come abbiamo detto all’inizio del nostro articolo è fondamentale, per una riuscita professionale della tinteggiatura in casa, proteggere quanto si trovi nella stanza.

Allora come primo step prova a svuotare il più possibile l’ambiente e, in seconda battuta, acquista dei pratici teli in plastica per proteggere il mobilio più grande. Et voilà, manca solo un ultimo step.

5. Scotch carta

sscotch-kit-base

Ciò che non può assolutamente mancare nel nostro kit per la tinteggiatura fai da te è lo scotch carta. Ideale per proteggere battiscopa, zoccoli in muratura ma anche per creare elementi decorativi o grafiche particolari.

Dopo aver tinteggiato, rimuovilo lentamente con un movimento costante, uniforme e senza sbavature!

Tinteggiatura fai da te: foto e immagini

Prima di procedere alla tinteggiatura di casa tua, prenditi del tempo per fare gli acquisti necessari. Alla nostra short list potrebbero aggiungersi altri elementi come carta vetrata, stucco, spugne, fogli di giornale, un panno umido e lo scaletto. Lasciati ispirare da altre immagini che abbiamo selezionato e inserito per te nella galleria di immagini che segue. Sfogliamola insieme.