Tinteggiatura fai da te: kit di base


Il kit degli strumenti indispensabili per la tinteggiatura fai da te.
Con l’arrivo della primavera e del bel tempo in molti ci stiamo organizzando per compiere quei lavori di tinteggiatura della nostra casa che è necessario fare.
Prima di iniziare a pitturare le pareti, però, qualsiasi lavoro fai da te, occorre essere preparati ed aver a disposizione tutti gli strumenti utili.
Per prima cosa dobbiamo scegliere che tipo di pennello ci serve in quanto in commercio ne esistono di tantissimi modelli a seconda della necessità.
La grandezza del pennello dipende dalla superficie che dobbiamo pitturare, ma ci sono delle caratteristiche che dobbiamo tenere sott’occhio per scegliere un buon pennello: per prima cosa le setole devono essere fitte perché da questo dipende la precisione e la velocità del lavoro. Molto importante poi è il tipo di setola che varia a seconda della vernice che usiamo: per gli smalti occorrono setole naturali, per vernici a base di acqua occorrono, invece, setole sintetiche. Da prendere in considerazione è poi l’impugnatura del pennello che deve essere comoda per chi l’andrà ad usare.
Non può mancare poi nel kit di base per la tinteggiatura la carta vetrata di spessore medio che serve per rendere le pareti lisce, il raschietto che serve per raschiare i bordi di eventuali crepe e la spatola, necessaria per stuccare crepe.
Se dobbiamo, infine, anche passare della malta, occorre avere la cazzuola e il frattazzo.

CasaeGiardino

Commenti: Vedi tutto