Tinteggiare con due colori: come farlo in maniera precisa

Autore:
Patrizia D'amora
  • Dott. in Giornalismo e Cultura editoriale

Dipingere una parete con due colori? Ecco come procedere e come fare i giusti abbinamenti. Guida alla tinteggiatura e video tutorial: preparazione della parete, attrezzi utili e come stendere due diversi colori.

come-dipingere-un-mobile-usato-18
Pittura per pareti

Tinteggiare le pareti è un’attività rilassante e alla portata di tutti. Il risultato, però, dipende dall’abilità manuale di chi si appresta a farlo: la conoscenza delle tecniche e l’impiego di specifici attrezzi saranno gli strumenti che consentiranno persino ai meno esperti di cimentarsi con l’arte della tinteggiatura.

Una delle tecniche più apprezzate è la tinteggiatura a doppia fascia, che consiste nel dipingere la parete con due fasce di colori differenti per un deciso effetto a contrasto, oppure per dare maggiore profondità alla camera.

Ecco una guida dettagliata per chi desidera tinteggiare una parete in due colori diversi: scopri come procedere, quali abbinamenti scegliere e quali attrezzi utilizzare per un risultato a regola d’arte.

errori-dipingere-pareti-4
Tinteggiare pareti

Come tinteggiare una parete con due colori

errori-dipingere-pareti-6
Colori per pareti

Anche se si tratta di un’operazione molto semplice, la tinteggiatura è comunque un’attività che richiede alcune nozioni fondamentali, quali per esempio la preparazione della parete, la scelta dei colori giusti e come utilizzare il pennello o il rullo.

Gli stessi meccanismi valgono anche quando scegliamo di tinteggiare le pareti di una stanza usando la tecnica a doppia fascia: vediamo insieme i vari passaggi di preparazione e quali attrezzi usare.

1. Preparare la parete per tinteggiare

errori-dipingere-pareti-3
Preparazione della parete

Il primo passaggio da fare è il più noioso, ma sicuramente è il più importante per ottenere un buon risultato: bisogna carteggiare la parete fino a rendere la superficie del muro liscia e pulita.

Se necessario, prima di questa operazione occorrerà passare una mano di stucco, così da chiudere eventuali fori dovuti alle vecchie viti o all’ usura della superficie. Una volta asciugato lo stucco si potrà carteggiare la parete usando della cartavetrata per rendere la superficie omogenea e levigata.

2. Scegliere i colori

errori-dipingere-pareti-12
Vernice per pareti

La scelta della coppia di colori è personale, ma oltre ai propri gusti bisognerà tenere conto dello stile d’arredo scelto e delle eventuali correzioni ottiche che si vogliono apportare per migliorare l’aspetto della stanza.

Se le pareti non sono molto alte, si consiglia di scegliere per la fascia superiore un colore neutro chiaro come il bianco. Lo stesso colore andrà utilizzato anche per il soffitto: in questo modo si otterrà maggiore uniformità e le pareti sembreranno otticamente più slanciate verso l’alto.

In alternativa, chi desidera scegliere un colore diverso dal classico bianco, potrà optare per una tonalità più chiara di quella scelta per la fascia inferiore. Poi, ricordatevi di dipingere di bianco una fascia di un centimetro in prossimità del soffitto: aiuterà a innalzare otticamente la quota.

3. Attrezzi da utilizzare

errori-dipingere-pareti-2
Attrezzi per tinteggiare

Per un lavoro a regola d’arte sarà necessario munirsi di alcuni attrezzi che renderanno il lavoro di tinteggiatura fai da te semplice, veloce e sicuro. Ecco cosa ti occorre:

  • nastro adesivo di carta
  • fogli di giornale
  • uno scaletto
  • pennello di medie dimensioni e asta telescopica per raggiungere i punti più in alto della parete
  • pennello di piccole dimensioni per i ritocchi
  • rullo (ottima alternativa al pennello, ideale per i meno esperti).

Guida per dipingere una parete con due colori

quale-parete-della-cucina-dipingere-più-chiara-3

Quando la parete sarà pronta (quindi carteggiata e con lo stucco asciutto) dovremo decidere a che altezza effettuare la divisione dei due colori per attaccare dello scotch di carta lungo tutto il perimetro della stanza.

A questo punto andremo a stendere il colore più chiaro nella parte superiore della parete: come sempre sono consigliate almeno due mani di colore per ottenere una copertura omogenea; in caso contrario il risultato potrebbe essere scadente, lasciando intravedere il colore di fondo precedente.

tinteggiare-con-due-colori (11)
Divisione della parete

Tra una mano e l’altra è importante rispettare i tempi di asciugatura previsti per la vernice scelta: i lavori affrettati non sono mai perfetti. Infatti, quando si stende la seconda mano di pittura e il colore sotto non è ancora asciutto, si formano bolle d’aria e increspature che rovinano la superficie.

Quindi, una volta che il primo strato di colore sarà perfettamente asciutto, possiamo passare a tinteggiare con il colore della parte inferiore: per evitare schizzi si consiglia di coprire la parte bassa della fascia superiore e di rivestire la pavimentazione con uno strato di fogli di giornale.

A lavoro terminato basterà togliere il giornale e tirare delicatamente il nastro adesivo di carta dal perimetro, per ottenere una stanza completamente bicolore.

Video tutorial: come pitturare le pareti di casa

Facile, non trovi? Dipingere una parete bicolore non è poi così difficile come si pensa! Ma se hai ancora dei dubbi sul procedimento, ecco un video tutorial con alcuni consigli utili per dipingere le pareti di casa con il fai da te.

Tinteggiare con due colori: immagini e foto

Ecco tante idee e foto di ispirazione per dipingere la parete bicolore: qual è lo stile che preferisci? Trova l’abbinamento che preferisci e divertiti a dipingere la stanza con due colori diversi.