Smalti all’acqua per legno: come sceglierli e come usarli

Maria Teresa Moschillo
  • Dott. in Editoria, informazione e sistemi documentari

Gli smalti all’acqua per legno proteggono le superfici legnose restituendo loro nuova vitalità. I migliori, come quelli San Marco, sono facili da utilizzare e performanti sia all’esterno che all’interno.

Close up paintbrush in hand and painting on the wooden furiture

Non esiste, forse, materia prima più preziosa del legno. Una risorsa che, nel corso dei secoli, ha aiutato gli uomini a costruire le loro case, a ripararsi dal freddo e a decorare gli ambienti, diventando il materiale più impiegato per la realizzazione di mobili e complementi d’arredo.

Nonostante oggigiorno la scelta sia ampia e variegata, il legno rappresenta ancora un tesoro inestimabile. Anzi, è proprio in questo momento storico che il concetto della cultura del legno e della sua salvaguardia si è radicato profondamente, complice una maggiore sensibilizzazione al tema per via del problema sempre più grave della deforestazione.

Per queste ragioni, è nostro preciso dovere proteggere gli alberi e il legno. E quale modo migliore per farlo che allungare, quanto più possibile, la vita delle superfici legnose che si trovano nelle nostre case o nei nostri giardini? Con un’adeguata manutenzione, anche dopo decenni il legno può ritrovare nuova linfa e rivestirsi di una nuova personalità. Per riuscire nell’intento, è fondamentale scegliere i prodotti giusti per proteggere e verniciare il legno.

I più quotati del momento sono gli smalti all’acqua per legno: sicuri per la natura e per l’uomo – decisamente migliori, quindi, rispetto a quelli acrilici –  facili da usare e, ovviamente, performanti.

Cosa sono gli smalti all’acqua per legno

Middle-aged woman’s hand with brush restores a wooden chair with turquoise paint

Gli smalti all’acqua per legno sono dei prodotti vernicianti pensati appositamente per il legno. Sono solitamente composti da resine acriliche in dispersione acquosa e da pigmenti coloranti, capaci di migliorare la resistenza all’usura della superficie legnosa su cui vengono applicati e di prevenire l’ingiallimento a cui, molto spesso, gli elementi in legno vanno incontro soprattutto se collocati all’esterno.

Formulati con un approccio sostenibile, sono sicuri per l’ambiente e per l’uomo in quanto atossici. Sono completamente inodore, risultano facili da applicare e si asciugano in fretta. Ciò consente di potere utilizzare lo smalto all’acqua per legno sia all’esterno che all’interno e di ultimare le operazioni di rinnovo in tempi relativamente brevi.

A seconda delle proprie preferenze e delle esigenze, è possibile scegliere uno smalto all’acqua per legno colorato oppure bianco. Tutti gli smalti all’acqua per legno performano al meglio se sono stati preceduti dall’applicazione di un impregnante o di un fondo.

Come scegliere i migliori

smalti-acqua-per-legno-san-marco-come-scegliere-migliori

Non tutti gli smalti all’acqua per il legno sono uguali. Alcuni risultano più difficili di altri da utilizzare oppure si rivelano adatti al trattamento del legno per interni mentre non consentono di ottenere buoni risultati all’esterno. Quali sono, quindi, i parametri da tenere in considerazione al momento dell’acquisto?

Per quanto riguarda i fondi e gli smalti, è importante che i prodotti da utilizzare fai da te siano agevoli da stendere, con una buona coprenza così da mettersi al riparo da antiestetiche rigature. Il fondo, in particolare, dovrebbe anche avere un buon potere riempitivo per rendere uniforme la superficie in legno che si desidera proteggere e rinnovare.

Un’altra caratteristica importante da ricercare è la versatilità. L’ideale è optare per prodotti che si prestano a essere utilizzati su più tipi di superfici, così da poterli riusare in casa all’occorrenza non solo sul legno ma anche su altri supporti, come opere murarie o elementi plastici.

Può essere utile anche acquistare smalti che siano funzionali sia per l’esterno che per l’interno. Sono da ricercare un’ottima resistenza agli agenti atmosferici, alla pioggia e alla luce, ed è bene puntare su finiture che si rivelino piene e omogenee anche con il passare del tempo. Il legno, dopo il trattamento, deve essere traspirante al vapore acqueo e idrorepellente.

Da non sottovalutare, infine, l’aspetto legato al benessere abitativo e alla sostenibilità ambientale: i migliori smalti all’acqua sono completamente inodore e si asciugano rapidamente permettendo di ultimare tutti i passaggi in sole 12 ore.

Tutte queste caratteristiche sono facilmente rintracciabili nei prodotti della Linea Legno San Marco, brand dell’azienda San Marco Group SpA, azienda leader nel settore di vernici e pitture per l’edilizia professionale che dal 1937 offre una grande varietà di soluzioni per il trattamento del legno.

Come si usa lo smalto all’acqua per legno San Marco: prodotti e passaggi

Prima di conoscere nel dettaglio gli smalti all’acqua per legno San Marco, riepiloghiamo quali sono i passaggi da seguire per rinnovare e proteggere una superficie in legno. Gli step sono uguali sia per il legno da interni che per le superfici in legno situate all’esterno delle abitazioni.

Di seguito le fasi preliminari:

  • carteggiare: asportare vecchie vernici e fibre in rilievo con materiale abrasivo
  • pulire: spolverare con un pennello asciutto, usare acquaragia o diluente nitro per eventuale resina
  • stuccare: utilizzare lo stucco per riempire fessure o dislivelli.

Ultimate queste operazioni è possibile procedere con il fondo e con lo smalto.

Unimarc Fondo Universale

smalti-acqua-legno-san-marco-unimarc-fondo-universale

Applicare il fondo è fondamentale per migliorare le performance delle finiture scelte nella fase successiva. Tra le proposte della Linea Legno San Marco si distingue Unimarc Fondo Universale, un primer uniformante che migliora l’adesione degli smalti ed esercita molte altre funzioni utili. A base di acqua, copre il fondo della superficie legnosa e lo rende uniforme. Perfetto per porte, battiscopa, pannelli e travi, si rivela efficace anche come trattamento protettivo ciclico da esterno.

Risulta coprente e pieno anche se utilizzato su supporti particolarmente difficili e si può applicare con pennello, a rullo o a spruzzo. Gode di un efficace potere anticorrosivo che impedisce la formazione della ruggine istantanea e si può utilizzare anche su alluminio, lamiera e plastica.

Disponibile nel colore bianco o colorato, va applicato in 2 strati. Ad asciugatura ultimata, è opportuno eseguire un leggero carteggio per far aderire al meglio lo smalto prescelto.

Unimarc Smalto Lucido

smalti-acqua-legno-san-marco-unimarc-smalto-lucido

Unimarc Smalto Lucido è uno smalto all’acqua dalla finitura lucida che crea un film protettivo altamente resistente a tutti gli agenti atmosferici e inquinanti. I pigmenti coloranti che caratterizzano la formula, inoltre, sono molto resistenti alla luce. La resa del prodotto è eccellente anche in condizioni climatiche critiche e in contesti molto inquinati.

San Marco consiglia di applicarlo in 2 strati (è sovraverniciabile dopo 6 ore), con il pennello, a rullo o a spruzzo. Si può utilizzare su svariate tipologie di superfici: sul legno esterno ma anche all’interno (nuovo o già verniciato), su superfici zincate, alluminio, PVC e superfici murali.

Non ingiallisce ed è disponibile in una gamma di colori molto ampia, dai colori chiari e pastello a quelli più vibranti e accesi.

Unimarc Smalto Seta

smalti-acqua-legno-san-marco-unimarc-smalto-seta

Unimarc Smalto Seta è uno smalto all’acqua per il legno caratterizzato, come il precedente prodotto, da base acquosa e pigmenti coloranti altamente resistenti alla luce. A fare la differenza è il finish piacevolmente satinato, molto ricercato. Non a caso, San Marco lo consiglia per rinnovare i vecchi mobili in legno e rivisitarli in chiave shabby chic.

Come Unimarc Smalto Lucido, tuttavia, è molto duttile e può essere adoperato sia per l’interno che per l’esterno. Si tratta di uno smalto che non ingiallisce e che rende le superfici traspiranti e idrorepellenti, altamente resistenti all’usura, agli agenti atmosferici e all’inquinamento.

Si può applicare a rullo, a pennello o a spruzzo ed è – proprio come la versione lucida – sovraverniciabile dopo 6 ore. Anche in questo caso, lo smalto può essere utilizzato sul legno, sul metallo e sulla ceramica. La gamma cromatica comprende molte tonalità, dalle nuance più soft e pastello alle più scure.

Smalti all’acqua per legno: come sceglierli e come usarli

I nostri consigli su come scegliere e come usare gli smalti all’acqua per il legno vi sono tornati utili? Li trovate tutti riassunti per immagini nella galleria sottostante, insieme ai prodotti della gamma Legno San Marco.