Come profumare i tappeti persiani

Dopo un lungo inverno dove il vostro tappeto vi ha tenuto perfettamente al caldo ed ha arricchito la zona conversazione siete stati presi da un improvviso desiderio di pulirlo ma avete timore di rovinarlo? Niente paura. I modelli artigianali e persiani non sono delicati. Basta conoscere le tecnica giusta.

tappeto-persiano-profumato-1 

Quando la bella stagione inizia a far sentire la sua presenza non è raro o bizzarro farsi prendere da un particolare bisogno di pulizia. Questa necessità di spolverare, lavare tessuti e profumare rivestimenti è stata perfettamente sintetizzata nell’espressione “pulizie di primavera”. È come se il sole, le giornate più lunghe e l’aria che si profuma improvvisamente spingesse a portare tutta questa freschezza dall’esterno all’interno delle proprie case.

Per non parlare, poi, dell’esigenza di cacciare via la pesantezza dell’inverno e quella sorta di immobilità che caratterizza i mesi più freddi. Tra gli elementi che vengono sottoposti a questa accurata pulizia ci sono, senza ombra di dubbio, i tappeti. Si tratta di elementi di arredo che arricchiscono la resa finale di qualsiasi design e che, soprattutto, contribuiscono a rendere l’insieme più caldo.

Nonostante tutti questi pregi, però, presentano anche un risvolto poco piacevole. Più di qualsiasi altri elemento di arredo, infatti, tendono a sporcarsi e, soprattutto, a produrre degli odori poco gradevoli, soprattutto in case dove vivono animali domestici o bambini. Partendo dal presupposto che ogni angolo della propria abitazione deve essere vissuto pienamente senza alcun timore o limite per evitare la naturale usura, proviamo a vedere come è possibile profumare dei tappeti noti per la loro preziosità. Stiamo parlando dei persiani, che rientrano alla perfezione all’interno dei prodotti artigianali.

Nonostante il loro valore, però, è bene chiarire che non ci si trova di fronte ad un oggetto particolarmente delicato. Questo vuol dire che la sua trama e i colori utilizzati possono essere tranquillamente trattati anche in casa, senza ricorrere ad un intervento specializzato. Il tutto, possibilmente, con prodotti naturali. Specificato questo, vediamo quali sono le tecniche per rendere particolarmente profumati i nostri tappeti persiani.

1. Profumare tappeti persiani: prodotti naturali

tappeto-persiano-profumato-2

Se si possiede uno o più esemplari di tappeto persiano che arricchisce gli ambienti della propria abitazione, si suggerisce di procedere alla loro pulizia almeno una volta all’anno. Il periodo migliore sarebbe proprio la fine della stagione invernale. In questo momento, infatti, ci si appresta ad igienizzare questi elementi di arredo per prepararli alla primavera e per essere risposti durante i mesi estivi. Solitamente, infatti, chi possiede dei tappeti preferisce rimuoverli quando le temperature salgono eccessivamente per rimandare un maggior senso di freschezza. E non solo.

Per questo motivo, dunque, provvedere ad eliminare qualsiasi tipo di odore indesiderato sul proprio tappeto persiano è essenziale. Per ottenere un risultato perfetto e, soprattutto, per non prendersi il disturbo in prima persona, molti preferiscono affidare la loro pulizia a degli esperti. Nonostante questa scelta piuttosto facile, però, è bene sapere che si può trattare un tappeto persiano anche in modo autonomo e direttamente in casa.

Come è già stato messo in evidenza, infatti, non si tratta di un oggetto delicato. Importante è che, ai prodotti chimici in commercio, vengano preferiti degli elementi naturali. In particolare gli alleati migliori sono bicarbonato di sodio, socco di limone e aceto, cui si aggiungono delle gocce dell’olio essenziale preferito proprio per dare una profumazione fresca. In questo modo si crea una miscela che, applicata con una spazzola o una scopa a vapore, garantisce un risultato infallibile.

2. Profumare tappeti persiani: dentifricio

tappeto-persiano-profumato-3

Un’altra arma segreta da utilizzare per pulire e profumare il proprio tappeto persiano è il dentifricio. Anche in questo caso l’abbinamento ideale è con il bicarbonato di sodio. Si tratta di una miscela che mostra la sua efficacia contro i cattivi odori grazie alla scelta di un dentifricio dall’aroma particolarmente forte. Con questo tipo di pasta, poi, è possibile ottenere una detersione profonda delle fibre del tappeto, visto che la consistenza è leggermente abrasiva.

Un modo perfetto per togliere qualsiasi residuo di polvere senza, però, rischiare di andare a deteriorare la trama o ad intaccare il colore. Una volta finita la pulizia, si consiglia di andare a togliere qualsiasi residuo di dentifricio grazie ad una spazzola rigida, asciutta e, ovviamente, ben pulita. Anche in questo caso non bisogna aver nessun tipo di paura di rovinare il prezioso persiano, purché si presti molta attenzione alle setole della spazzola usata. Sarebbe opportuno selezionarne dure ma non troppo.

3. Profumare tappeti persiani: acqua e aceto bianco

tappeto-persiano-profumato-4

Dopo aver preso in considerazione una pasta leggermente abrasiva, si può optare per una miscela liquida formata semplicemente da acqua ed aceto bianco. L’applicazione avviene attraverso un panno seguendo sempre la direzione delle fibre. Si tratta di una tecnica che, oltre ad igienizzare e togliere qualsiasi tipo di odore sgradevole, contribuisce a rendere i colori più vivaci.

La loro brillantezza, infatti è un elemento essenziale per la bellezza del tappeto. Per evitare di rovinarli, invece, è sconsigliato sbatterli e lasciarli al sole. In questo modo, infatti, la tinta dei filati potrebbero sbiadire con il tempo. Per terminare alla perfezione tutta l’attività di pulizia, poi, è possibile intervenire anche con una scopa a vapore.

Profumare tappeti persiani: foto e immagini

Profumare un tappeto persiano in casa con prodotti naturali non è un’impresa impossibile. Nonostante quello che si possa pensare, infatti, non si tratta di un oggetto particolarmente delicato e facilmente usurabile. Spesso basta del bicarbonato, oli essenziali e dell’aceto per ottenere un risultato perfetto come i modelli delle foto in galleria.