Consigli per la manutenzione dell’affettatrice

Elisa Cardelli
  • Autore - Laurea in Semiotica

Un corretta manutenzione dell’affettatrice è fondamentale per mantenerla sempre in condizioni perfette. La pulizia è il primo aspetto da considerare in quanto si tratta di uno strumento a contatto con gli alimenti. Chiaramente è bene anche affilare l’affettatrice allo scopo di effettuare i tagli di carne, salumi e formaggi in maniera perfetta.

consigli-manutenzione-affettatrice-03

Possedere un’affettatrice è davvero molto utile in cucina in quanto permette di affettare al meglio salumi, formaggi e carne. Questo strumento professionale è quindi entrato in numerose cucine domestiche e oggi sono in molti a sfruttarlo in varie fasi delle preparazioni culinarie. Avere questo macchinario però rende indispensabile una corretta manutenzione allo scopo di non avere problemi di alcun tipo.

Dopo ogni utilizzo infatti risulta necessario effettuare una pulizia scrupolosa che garantisca una corretta igiene e tagli sempre perfetti. Pulire l’affettatrice non è comunque semplice come può sembrare. Questi macchinari hanno fessure molto piccole che possono diventare sede per residui di cibo che andranno ad incrostarsi. Con il tempo, uno strumento senza manutenzione si arrugginirà e diventerà in grado di contaminare il cibo.

Scopriamo quindi qualche consiglio da seguire per effettuare una pulizia e una manutenzione perfetta.

consigli-manutenzione-affettatrice-02

Come pulire l’affettatrice in modo corretto

Consigli per la manutenzione dell’affettatrice

La pulizia dell’affettatrice è fondamentale per l’impiego di questo macchinario che, essendo a contatto con alimenti, deve essere igienizzato spesso. Prima di iniziare a pulire l’affettatrice è però bene ricordare di indossare i guanti protettivi allo scopo di evitare tagli e infortuni. Avendo a che fare con una lama affilata, il rischio di farsi male è alto e quindi ci si deve proteggere.

Nei manuali dei macchinari sono presenti le indicazioni da seguire per una corretta pulizia. Per aiutarvi in questo procedimento abbiamo però deciso di fornirvi alcuni consigli semplici e veloci. La pulizia dell’affettatrice si deve eseguire seguendo questo procedimento:

  1. Sistemare la manopola dell’affettatrice sullo zero per azzerare lo spessore della lama prima di iniziare la pulizia.
  2. Accendere il macchinario per rimuovere i residui di sporco e di cibo con una spazzola o una spugna.
  3. Spegnere l’affettatrice e staccare la spina.
  4. Rimuovere tutti i componenti del macchinario come coprilama e carrello, quindi lavarli singolarmente.
  5. Pulire la lama scegliendo se rimuoverla oppure se lasciarla in posizione. In entrambi i casi usate uno sgrassatore oppure dell’acqua calda e sapone con una spugna.
  6. Togliere lo sporco da tutta la struttura pulendo le parti rimanenti del macchinario con una spugna. Risciacquare bene con uno strofinaccio e asciugare.
  7. Igienizzare con alcool e lasciar asciugate all’aria aperta.
  8. Rimontare l’affettatrice facendo attenzione che tutti i pezzi siano perfettamente asciutti.

Come affilare l’affettatrice perfettamente

consigli-manutenzione-affettatrice-04

Una volta che l’affettatrice risulta perfettamente pulita, è necessario pensare ad affilarla in maniera corretta. Questo passaggio fa parte di una manutenzione straordinaria da effettuare di tanto in tanto e non ogni volta che la si pulisce. Chiaramente comunque è necessario non dimenticare di effettuare questo passaggio almeno una volta al mese allo scopo di prolungare l’efficacia dell’affettatrice.

Il procedimento per affilare l’affettatrice con affilatoio è il seguente:

  1. Spegnere il macchinario e scollegare la spina dalla presa di corrente.
  2. Posizionare la manopola graduata sullo zero in modo che la lama sia chiusa.
  3. Svitare il pomello di blocco.
  4. Sollevare l’affilatoio senza però rimuoverlo e ruotare di 180° per posizionarlo verso il basso con la lama tra le due mole.
  5. Collegare la spina di corrente e accendere il macchinario.
  6. Premere il pulsante della mola affilatrice per 40 secondi e fermare la lama.
  7. Azionare il pulsante di accensione e premere per 4 secondi contemporaneamente i pulsantini allo scopo di attivare le mole.
  8. Premere il pulsante che corrisponde alla mola sbavatrice per circa 2 secondi.
  9. Terminare l’affilatura e spegnere l’affettatrice togliendo anche la spina.
  10. Rimuovere tutto l’affilatoio per pulire al meglio le mole. Questa pulizia deve essere effettuata con un prodotto sgrassante, acqua tiepida e spazzolino.
  11. Riposizionare il macchinario come all’inizio.

Nel caso in cui la vostra affettatrice sia priva di affilatoio, utilizzate una pietra apposita per affilare la lama.

In ogni caso ricordate di affilare la lama solamente quando questa è pulita. Un’accortezza da tenere a mente consiste nel pulire e disinfettare la lama anche dopo aver terminato di affilarla. Durante tutto il procedimento di affilatura ricorda di indossare dei guanti per evitare tagli o lesioni.

Quando effettuare la pulizia e la manutenzione

consigli-manutenzione-affettatrice-05

L’affettatrice è uno strumento che deve essere pulito ogni volta che è sporco. Trattandosi di un attrezzo da cucina, è chiaro che la pulizia sia un passaggio a cui va riservata particolare attenzione.

Nel caso di utilizzo quotidiano, sarà dunque necessario lavare l’affettatrice tutti i giorni. Ovviamente la pulizia completa non deve essere eseguita dopo ogni taglio, ma solamente a fine giornata.

Nell’eventualità di utilizzo sporadico di questo strumento, ricordate di pulirlo in maniera approfondita prima di riporla. I residui degli alimenti affettati infatti potrebbero lasciare sull’affettatrice un odore di rancido che la renderebbe poi inutilizzabile.

Per mantenere al meglio questo apparecchio, suggeriamo anche una manutenzione ai vari elementi e al corpo della macchina circa una volta al mese.

Consigli per la manutenzione dell’affettatrice: foto e immagini

La manutenzione dell’affettatrice è essenziale per fare in modo che questo macchinario funzioni perfettamente nel corso del tempo. Prima di rimboccarti le maniche seguendo i nostri consigli, prenditi qualche minuto per scorrere la galleria immagini che abbiamo realizzato. Scorri dunque le foto che abbiamo raccolto per avere ancora più chiaro come pulire al meglio questo strumento.