Come congelare il basilico

Piccole foglie verdi e un profumo inconfondibile che evoca immediatamente l’estate. Queste sono le caratteristiche del basilico, un alimento indispensabile per dare gusto e freschezza a molti condimenti, e che possiamo utilizzare anche nei mesi invernali congelandolo. Vediamo come.

basilico-3

La stagione estiva è caratterizzata da alimenti dai profumi intensi e dai colori brillanti. Due caratteristiche che sollevano l’umore e ci danno la sensazione immediata di un’alimentazione sana. Il principe assoluto di questi prodotti naturali è il basilico che, con le foglie dal verde brillante e l’odore inconfondibile, è un alleato prezioso nella preparazione di gustosi sughi o condimenti per insalate.

Come riuscire, però, a mantenere intatta questa fragranza che sa di freschezza e sole anche durante i mesi invernali, quando la luce è meno intensa e il tempo non favorisce il sorgere di troppi entusiasmi? La parola magica è congelare. In questo modo, infatti, è possibile creare una piccola scorta d’estate nel proprio freezer da tirare fuori, magari, nelle giornate più piovose o quando le temperature si fanno rigide.

Dato per scontata la soluzione, però, è il caso di vedere nel dettaglio come congelare nel modo giusto. Si tratta di poche regole che contribuiscono ad ottenere un risultato in cui sia il profumo che il colore del basilico rimangono intatti. In questo modo, aprire il freezer e scongelare una piccola porzione di questo prezioso alimento, sarà come portare indietro il calendario, facendo entrare nuovamente l’estate nelle proprie case anche se fuori si scatena una bufera di neve. Andiamo a vedere nel dettaglio i passaggi necessari per avere il basilico sempre a nostra disposizione tutto l’anno.

1. Come congelare il basilico: foglie fresche

basilico-2

Se siete degli estimatori di un semplice, ma sempre gustoso piatto di pasta con la passata di pomodoro, non potete assolutamente rinunciare alla vostra personale scorta di basilico per dodici mesi l’anno. Per questo motivo, dunque, è importantissimo, se non fondamentale, apprendere la tecnica per la giusta congelazione delle foglie fresche.

Si tratta di un procedimento veramente molto semplice, composto di pochi passaggi a prova di errore. Per prima cosa è bene specificare che il congelamento delle foglie di basilico deve essere fatto con un certo anticipo rispetto ai mesi invernali. È necessario, infatti, che la pianta sia ancora in fiore e rigogliosa.

Stabilito questo, dunque, procediamo al congelamento. Dopo aver selezionato le foglie migliori ed averle raccolte, il primo step è rappresentato dalla pulizia. È sufficiente passare il basilico sotto un getto di acqua fredda per poi asciugarle con attenzione.

Quest’ultima operazione si porta a termine senza problemi sia con della carta assorbente che con un panno ben pulito. Una volta tamponate, poi, le foglie devono essere poste su di un vassoio rivestito di carta stagnola.

Sistemate in questo modo vengono messe nel freezer per almeno due ore. Si tratta del tempo necessario per farle congelare nel migliore dei modi. Trascorse il tempo, poi, il basilico può essere tranquillamente trasferito in un sacchetto di plastica o in un contenitore trasparente, e messo nuovamente in freezer in attesa di essere utilizzato. Ed ecco che il profumo dell’estate è pronto per farsi sentire anche nel mese di dicembre.

2. Come congelare il  basilico: foglie tritate

basilico-4

Se siete degli organizzatori quasi seriali ed anche il vostro frigorifero parla di questa propensione naturale per la programmazione, non potete rinunciare alla vostra scorta di basilico tritato da utilizzare tutto l’anno. Il procedimento da seguire è lo stesso usato per le foglie intere.

Dopo averle lavate e asciugate, infatti, basta tritarle e farle congelare per due ore, prima di inserirle in un sacchetto o un contenitore. Con il prodotto tritato, però, c’è anche la possibilità di realizzare un condimento pronto per essere utilizzato al momento opportuno. Vediamo come fare.

Potrebbe interessarti Come congelare la pasta fresca

Iniziamo con il tritare le foglie di basilico insieme all’olio e ad una quantità di sale a piacimento. Una volta ottenuto questo tipo di condimento, si consiglia di prendere uno stampo di silicone per cubetti di ghiaccio e versare al loro interno il composto.

A questo punto, basta mettere il tutto in freezer per oltre due ore, o fino a quando non si è raggiunto un congelamento perfetto. Solo a quel punto è possibile estrarre i cubetti e conservarli in un sacchetto trasparente per surgelati. In questo modo è possibile avere sempre a disposizione un condimento semplice e gustoso da aggiungere ai propri piatti in qualsiasi momento dell’anno.

3. Come congelare il basilico: pesto

basilico-5

Il basilico è alla basa di una delle ricette più gustose legate al sole e all’estate. Si tratta del pesto genovese che, oltre nei classici primi piatti, può essere utilizzato come salsa sulle bruschette o come accompagnamento ad alcuni tipi di carne.

Questo vuol dire che sarebbe bene avere sempre a disposizione dei vasetti di pesto fresco anche durante l’inverno. Ovviamente è possibile trovare questo tipo di prodotto anche nella grande distribuzione, ma non c’è soddisfazione più grande del preparare qualche cosa con le proprie mani. Quindi, vediamo come congelare nel migliore dei modi alcuni vasetti di pesto.

Per prima cosa, ovviamente, ci si deve armare di mortaio e un po’ di olio di gomito per realizzare il pesto secondo la classica ricetta genovese. Gli ingredienti essenziali sono basilico, aglio, olio extra vergine, pinoli  e parmigiano. Una volta raggiunto un composto omogeneo dal verde brillante, versatelo in vasetti di vetro, chiusi ermeticamente. Una soluzione valida sono quelli per la conservazione della confettura fatta in casa.

A questo punto, riponete tutto nel freezer e fate congelare. Prima di riporre il pesto al freddo, però, ricordate che ha una conservazione di tre mesi. Quindi sarebbe opportuno porre sui vasetti delle targhette con la data in cui è stato congelato. In questo modo sarete sicuri di avere un prodotto sempre fresco da usare per stupire e allietare il palato dei vostri amici.

Come congelare il basilico: foto e immagini

Se non volete rinunciare alla freschezza e all’inconfondibile profumo del basilico anche nei mesi invernali, la soluzione è congelare. Guardate le foto in galleria per lasciarvi ispirare e armarvi subito di vasetti, contenitori e, ovviamente, foglie di basilico.