Coniglio Nano Ariete, ma che simpaticone!


Diciamocelo, quanti di noi non sono rimasti affascinati dal simpatico ‘bianconigliio’ della favola di Alice nel Paese delle Meraviglie? Da allora, il coniglio è stato considerato a tutti gli effetti un animale da compagnia e, fra l’altro, visto il suo pelo morbidissimo e la sua dolcezza, è molto amato dai bambini. Esistono varie razze di coniglio, tra cui il ‘Coniglio Nano Ariete’, che arriva a pesare massimo 1 chilo e mezzo.


La caratteristica di questa razza, quella che rende questo coniglietto molto riconoscibile, è rappresentata dalle sue orecchie che risultano cadenti ai lati della testa e non sono mobili. Queste orecchie possono essere anche molto lunghe e raggiungono il terreno. Si parla addirittura di una lunghezza massima che può raggiungere i 28 centimetri.

Le sue zampe risultano dritte e molto forti. Il colore del pelo può essere molto vario e, secondo gli standard della razza –che è stata riconosciuta nel 1980- l’unica colorazione non ammessa è quella argentata. Ma che origina ha questa particolare razza di coniglio? La razza Ariete Nano, come spesso accade, è stata praticamente creata ad hoc.


Leggi anche: Conigli Razze e alimentazione

In Olanda si è deciso di selezionare varie razze di coniglio, ‘mischiando’ i conigli Arieti Francesi con i conigli nani. La razza che ne è derivata però, risulta in fondo un piccolo capolavoro, con proporzioni e carattere senza uguali. Il coniglio Ariete nano infatti, risulta di carattere molto socievole, simpatico, curioso. Ma, ovviamente, non bisogna mai dimenticare che si tratta pur sempre di un roditore!

Quindi attenti ai cavi elettrici o simili verso i quali, il nostro coniglietto, proverà una irresistibile curiosità…

coniglio-nano-ariete

Animali

Commenti: Vedi tutto