Gallinella in cartoccio

Autore:
Laura Bennet
  • Docente sc. biologiche
Gallinella in cartoccio

Sommario

Classico della tavola tra i secondi piatti a base di pesce, la Gallinella al cartoccio non è difficile da preparare ma promette entusiasmo in tavola: ricetta con ingredienti, dosi, procedimento e calorie.

Tempo di preparazione:
45 minuti
Tempo di cottura:
25 minuti
Quantità:
4

Ingredienti Ricetta

  • Gallinella 650 gr
  • Gamberetti sgusciati 100 gr
  • Peperone rosso 50 gr
  • Pomodoro rosso 1
  • Olive nere 12
  • Prezzemolo q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Vino bianco q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Capperi q.b.

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 190 kcal

Nella nostra proposta di oggi vi suggeriamo una ricetta a base di pesce molto gradevole e delicata. Prevede una cottura sana e semplice, che è quella al cartoccio, capace di conservare tutti gli aromi e il gusto del pesce. La cottura al cartoccio è una delle migliori, è molto sana e riesce a trattenere non solo i profumi e il sapore autentico del pesce, ma soprattutto ne preserva tutte le proprietà nutrizionali. E’ suggerita soprattutto per chi segue un regime alimentare a basso contenuto di sale, visto che la cottura al cartoccio, se ben aromatizzata con erbe o spezie, si può anche evitare l’aggiunta di sale per insaporire le carni del pesce. La gallinella appartiene alla famiglia delle Tiglidae ed è detta Chelidonichthys lucerna. Le carni sono tenere e molto appetibili. Si pesca con reti a strascico, da posta, palimiti e lenze. Si trova con una discreta facilità anche in pescheria e si può cucinare in diversi modi. Nella nostra proposta di oggi vi lasciamo una ricetta davvero molto gustosa per assaporare questo pesce leggero, dalle carni delicate in una versione saporita e gustosa. Vediamo come preparare la Gallinella in cartoccio nella nostra ricetta passo passo.

Procedimento della Gallinella in cartoccio

  1. Squamate il pesce, eliminate le pinne dorsali e laterali poi aprite il ventre con le forbici a partire dall’apertura anale fino alla testa, eliminate gli intestini, la­vate il capone sotto acqua corrente, asciugatelo ed appoggiatelo su un taglie­re di legno. Con un coltello ben affilato dividete la gallinella o mazzola in tranci piuttosto spessi. Sciacquate i gamberetti, lavate pomodo­ro e peperone indi tagliate il primo in otto spicchi ed il peperone a strisce.
    Gallinella, Pesce
    Autore: ulleo / Pixabay

  2. Al­largate sul tavolo un grosso foglio di al­luminio, ponetevi al centro il capone gal­linella, testa e coda comprese, poi con­tornate il pesce con i gamberetti, gli spic­chi di pomodoro, il peperone, le olive e qualche foglia di prezzemolo ben pulita e asciutta. Insaporite con abbondante sale e pepe poi rialzate i lembi del foglio di alluminio, accartocciando le estremità senza chiudere però completamente il cartoccio, adagiate il tutto sulla placca del forno.
    Pomodorini
    Autore: RitaE / Pixabay

  3. Irrorate allora il pesce e gli altri ingredienti con quattro cucchiaiate di olio, aggiungete mezzo bicchiere di acqua fredda e due cucchiaiate di vino bianco, chiudete infine l’involucro e pas­sate la preparazione in forno già caldo a 170° per 25 minuti. Estraete il pesce, trasferitelo con estrema delicatezza su un piatto da portata e servite le gallinelle o capone al cartoccio con il suo sughetto.Gallinella in cartoccio

Gallinella in cartoccio conservazione

Se avete cucinato una gallinella abbastanza grande e dovessero essere avanzate una o più porzioni, potete conservarla in frigorifero per un massimo di due giorni, ben coperta o sigillata insieme al suo condimento.gallinella-al-cartoccio

Gallinella in cartoccio foto e immagini