Glassa ai limoni di Amalfi

Glassa ai limoni di Amalfi

Sommario

La glassa ai limoni di Amalfi è una glassa unica esaltata dall'intenso aroma dei limoni della costiera amalfitana. La glassa ai limoni è ideale per decorare torte, crostate e biscotti.

Tempo di preparazione:
15 minuti
Tempo di cottura:
5 minuti
Quantità:
4

Ingredienti Ricetta

  • Zucchero al velo 300 gr
  • Succo di limone 100 ml

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 280 kcal

D’estate si raccolgono i migliori frutti dell’orto che la natura ci offre benevola. I raggi del sole, caldi e penetranti sono l’energia e l’alimento giusto per far crescere ricche e rigogliose le lussureggianti distese coltivate a limoni nella bella Costiera Amalfitana.

Sono infatti, i famosi limoni della Costa, noti ai più come “sfusato amalfitano” a dare gusto e sapore a questa preparazione base, semplice e rapida perfetta per decorare dolci, biscotti e perchè no.. anche delle preparazioni in agrodolce a base di carne o pesce. La glassa al limone è una copertura a base di zucchero e succo di limone, molto aromatica e profumata perfetta per decorare torte, dolci e biscotti.

In particolare durante l’estate può essere utilizzata come topping per un goloso sorbetto alla frutta o del goloso gelato al cioccolato, il cui abbinamento dolce e aspro si rivela davvero uno spettacolo per le papille gustative. Il procedimento è davvero semplicissimo, è sufficiente mescolare zucchero a velo e succo di limone e regolarne la consistenza in base alla destinazione finale del piatto.


Leggi anche: Glassa al cacao

Per ricoprire torte, plumcake e dolci da forno la consistenza potrà essere anche più liquida così da cospargerla con più facilità; se invece l’uso è destinato a coprire e decorare biscotti, è meglio optare per un composto più solido, mentre se servirà a guarnire coppe di gelato sarebbe più opportuno optare per una consistenza cremosa che ben si sposerà con il gelato, fresco e vellutato. Vediamo come preparare questa facilissima Glassa ai limoni di Amalfi nella nostra ricetta passo passo!

Procedimento della Glassa ai limoni di Amalfi

  1. In una ciotola unite lo zucchero a velo setacciato in precedenza e, dopo aver spremuto e filtrato i limoni unite il succo poco alla volta sempre mescolando con un cucchiaio o una frusta di metallo e regolate la consistenza in base ai vostri gusti. Non versate il succo di limone tutto d’un colpo, potreste sbagliare la dose e otterrete un composto troppo liquido e sarete così costretti ad aggiungere altro zucchero al velo.
    Glassa-limone-Amalfi
  2. Otterrete così una glassa al limone liscia, lucida e priva di grumi perfetta per decorare dolci e gelati o golosi sorbetti alla frutta, freschi e dissetanti da gustare per una pausa rigenerante durante i mesi più caldi dell’estate. Una volta pronta suggeriamo di lasciarla solidificare per qualche minuto a temperatura ambiente prima di adoperarla, che sia spennellata su dolci o versata su dessert e dolci al cucchiaio, la glassa può anche essere conservata in frigorifero, ben sigillata e coperta con pellicola per alimenti o in un contenitore ermetico. Se si fosse già solidificata a contatto con il freddo, potete portarla a bagnomaria per qualche minuto, attendere che si raffreddi e poi utilizzarla per l’uso che preferite. Glassa-limone-Amalfi

Suggerimenti di preparazione

Questa golosa glassa può essere utilizzata per molti usi, sia dolci che salati. In più, se non gradite il gusto del limone ma volete variare l’aroma scegliendo altri agrumi, potete anche optare per le arance, i mandarini, il cedro o anche i mandarini cinesi se preferite un gusto più acidulo, rispetto a quello più dolce degli altri agrumi.

Il procedimento sarà il medesimo, avendo cura di regolarne densità e consistenza per un glassa vellutata e lucida dal risultato estetico garantito!

Agrumi

Glassa di limoni di Amalfi foto e immagini

Laura Bennet
  • Laureata in scienze biologiche
  • Insegnante di ruolo
  • Autore specializzato in Botanica, Biologia e Cucina
Suggerisci una modifica