Qual è il momento più freddo dell’anno?

Autore:
Valentina Sole
  • Autore specializzato in tematiche ambientali

Sono appena trascorsi i giorni della Merla, da sempre considerato il momento più freddo, almeno qui in Italia. Ma è davvero così?

Ghiaccio
Photo by Myriams-Fotos – Pixabay

Il periodo appena trascorso tra 29 ed il 31 gennaio, convenzionalmente, è considerato il più freddo. Ma è davvero così?

Attraverso questo approfondimento vogliamo capire meglio qual è il momento più freddo dell’anno e come può variare di regione in regione.

Gennaio e Dicembre sono davvero i mesi più freddi dell’anno?

Nell’immaginario comune, i mesi di Gennaio e di Dicembre, sono i più freddi, le giornate sono più corte ed il termometro scende sotto lo zero.

Quest’affermazione potrebbe essere sbagliata: scientificamente è vero che, durante questo periodo i paesi dell’emisfero settentrionale, tra cui l’Italia, ricevono meno raggi solari, ma è altrettanto vero che la Terra richiede ulteriore tempo per raffreddarsi completamente attraverso il processo di irraggiamento termico.

Questo ritardo è attribuibile all’inerzia della Terra nel rilasciare il calore accumulato fino a quel momento.

In sintesi, nonostante una minore radiazione solare, il raffreddamento del pianeta richiede più tempo a causa delle proprietà termiche specifiche del nostro pianeta.

Il momento più freddo dell’anno

Freddo
Photo by AlainAudet – Pixabay

Il periodo più freddo dell’anno, sul pianeta Terra, dovrebbe avere inizio a partire dal 15 di Gennaio, concludendosi il mese successivo, il 15 febbraio.

Tuttavia occorre fare una premessa: secondo la climatologia italiana il freddo varia in base alla collocazione geografica.

Una distinzione attribuibile, appunto, alla conformazione geografica che varia, di regione in regione.

Le regioni settentrionali legate ai climi tipici dell’ Europa Centrale godono di un clima continentale che favorisce un raffreddamento più evidente nella stagione invernale.

Una situazione rappresentativo della Valle Padana e della fascia Prealpina.

Le regioni del Centro e del Sud Italia, al contrario sono influenzate dal Mar Mediterraneo che ne mitiga il clima favorendo un raffreddamento meno accentuato e “diluito” nel tempo.

I giorni più freddi dell’anno

Facendo riferimento ai dati di un periodo di tempo di trent’anni, dal 1991 al 2020, dividendo l’Italia in macroaree, determiniamo le decadi più fredde (fonte dati MeteoExpert):

  • al Nord-Ovest: seconda decade / terza decade di gennaio. Temperatura minima media di 1,2 °C con una massima di 8,3 °C;
  • al Nord-Est: seconda decade / terza decade di gennaio. Temperatura minima media di 0,9 °C con una massima di 8 °C;
  • al Centro: terza decade di gennaio / prima di febbraio. Temperatura minima media di 3 °C con una massima di 11,5 °C;
  • al Sud: prima decade / seconda decade di febbraio. Temperatura minima media di 6 °C con una massima di 13,2 °C;
  • Sardegna: prima decade / seconda decade di febbraio. Temperatura minima media di 7,7 °C con una massima di 14 °C;
  • Sicilia: prima decade / seconda decade di febbraio. Temperatura minima media di 8.9 °C con una massima di 14,8 °C

La capacità del mare di mitigare

Se al nord parliamo dei gelidi giorni della Merla ,il mare del centro e del Sud ha la capacità di mitigare le temperature attraverso le sue naturali proprietà termiche, assorbendo ed immagazzinando più calore rispetto al suolo.

Potrebbe interessarti 11 lavori da fare in casa a gennaio

Questo è dovuto, appunto, alle proprietà termiche specifiche dell’acqua: per alzarne la temperatura è necessario infatti fornire una maggiore quantità di calore rispetto a quanto ne sarebbe richiesto per riscaldare la stessa quantità di suolo.

Questo fenomeno è dovuto all’inerzia termica dell’acqua e contribuisce a mantenere le temperature marine più moderate rispetto alle temperature terrestri, portando ad un riscaldamento più lento in inverno e un raffreddamento più lento in estate nelle regioni costiere.

I cambiamenti climatici attuali rischiano però di cancellare gli inverni rigidi, influenzando significativamente anche le caratteristiche termiche del mare.

Affrontare la crisi climatica significa preservare la caratteristiche tipiche di ogni stagione e delle singole regioni, in Italia e nel mondo.

Qual è il momento più freddo dell’anno? Foto e Immagini