Arriva Genius, il cassonetto green e intelligente che fa risparmiare sulla bolletta

Presentato a Firenze Genius, il cassonetto 5.0 estremamente intelligente, capace di dare una mano all’ambiente e di far diminuire anche i costi sulla bolletta.

Guarda il video

genius cassonetto intelligente
Photo by drewplaysdrums – Pixabay

Un’innovazione destinata a rivoluzionare la raccolta dei rifiuti arriva direttamente dall’Italia. Si tratta di Genius,  il cassonetto 5.0 in grado di legarsi all’intelligenza artificiale, che, tra le altre cose, permetterà anche ai cittadini più virtuosi di risparmiare sulla bolletta.

Arriva Genius, il cassonetto green e intelligente che fa risparmiare sulle spese

genius cassonetto intelligente
Photo by NickyPe – Pixabay

Come riuscire a migliorare il sistema di raccolta dei rifiuti per lavoratori, ambiente e utenti? La risposta arriva dall’Italia e si chiama Genius, un cassonetto 5.0 che rappresenta una garanzia in termini di efficienza innovativa, per un futuro maggiormente sostenibile. Il progetto è stato elaborato da Alia Multiutility in collaborazione con le Università di Firenze e Ca’ Foscari di Venezia e con l’azienda piemontese Nord Engineering.

Le potenzialità tecnologiche di questo cassonetto intelligente sono davvero sorprendenti. Genius può essere aperto tramite una chiavetta elettronica o un’applicazione. All’interno è dotato di un sensore volumetrico, collegato a un centro di controllo, in grado di misurare il proprio livello di riempimento. Quando il cassonetto sta per raggiungere la propria capacità limite avverte i camion della nettezza urbana che provvedono alla raccolta. Un sistema che permette di raggiungere contemporaneamente due obiettivi: meno costi per le amministrazioni e meno emissioni di anidride carbonica.

Inoltre, tramite un algoritmo,  il sensore è in grado di calcolare il volume di conferimento di ogni singolo utente. Risultato? Meno costi in bolletta per i cittadini più virtuosi, con una percentuale di risparmio che può arrivare fino al 30%. Si potrebbe quindi determinare finalmente le tariffe in base a un meccanismo che tiene conto della meritocrazia.

Una rivoluzione per il sistema di raccolta dei rifiuti

genius cassonetto intelligente
Photo by efes – Pixabay

Un’altra caratteristica green di Genius è rappresentata dal fatto che sfrutta le fonti di energia rinnovabili. Infatti, la batteria di alimentazione si ricarica tramite un pannello fotovoltaico posto sopra il contenitore. Essendo legato all’intelligenza artificiale, il cassonetto può inoltre elaborare statistiche e segnalare danneggiamenti ed eventuali problemi.

Genius il cassonetto 5.0 è un prodotto di alta tecnologia e ambiziosa visione, pienamente in linea con la vocazione della Multiutility, che è quella di fare crescere i nostri territori attraverso l’innovazione, la ricerca, lo sviluppo tecnologico e digitale.

ha dichiarato Lorenzo Perra, presidente di Alia Multiutility.

Con 110 cassonetti installati la sperimentazione è stata già avviata nel comune di Lastra a Signa in Toscana. I numeri parlano di una media di 4,61 conferimenti al giorno, con il picco che si raggiunge la mattina alle 9 e la sera intorno alle 20. La media quotidiana di riempimento è di 46,15%, con il 95%dei conferimenti che risulta essere sotto gli 85 litri di volume.

Risultati più che soddisfacenti che permetto di guardare al futuro con ottimismo e ambizione. Il prossimo obiettivo è continuare a espandersi e Genius potrebbe approdare presto a Firenze e Scandicci.

Siamo orgogliosi di potere offrire agli utenti e alle città in cui operiamo una soluzione che non solo migliora il servizio di raccolta dei rifiuti, ma che apre la strada all’idea di ripensare i modelli di raccolta, offrendo sempre maggiore flessibilità ai cittadini nel conferimento e la possibilità di concentrarsi in modo efficace sulla separazione e il recupero della materia.  Questa soluzione contribuisce a costruire un futuro più sostenibile per l’ambiente e per i lavoratori coinvolti. Per Alia Multiutility tutto questo segna l’inizio di una stagione in cui la società intende essere protagonista nel settore dello sviluppo di strumenti avanzati per la separazione dei rifiuti, basati su intelligenza artificiale e computer vision.

ha affermato Alberto Irace, amministratore delegato di Alia Multiutility.

Arriva Genius, il cassonetto intelligente: foto e immagini