Pimelea ferruginea – Coltivazione


Pimelea-ferruginea


La Pimelea ferruginea è una pianta ornamentale di facile coltivazione in piena terra ed in vaso.


Caratteristiche generali

La Pimelea è una pianta arbustiva sempreverde proveniente dall’Australia appartenente all’ordine delle Mirtacee.

La pianta è composta da radici fascicolate molto robuste. La parte aerea, a sviluppo arbustivo, invece, è formata da numerosi fusti eretti, variamente ramificati, semilegnosi e di colore marrone chiaro.

I rametti sono ricoperti da piccole foglie cerose, alterne e lanceolate di colore verde scuro.

Pimelea-ferruginea-fiori

Agli apici degli steli, durante il periodo della fioritura, compaiono infiorescenze ombrellifere di colore fucsia, formate da un centinaio di piccolissimi fiori aventi forma tubulare e corolla con 4 petali.


Leggi anche: Cardo marino – Eryngium maritimum

Dal calice dei fiori fuoriescono 3 minutissimi stami.

Pimelea-coltivazione

Coltivazione della Pimelea

Esposizione: ama i luoghi luminosi e soleggiati, non tollera le basse temperature e i venti gelidi.

Terreno: predilige terreni acidi, con pH inferiore a 5, composti da torba, sabbia, ricchi di sostanza organica e ben drenati.

Annaffiature: dalla primavera all’estate avanzata va annaffiata in media ogni 20 giorni. Dall’autunno in poi solo quando il terreno è completamente asciutto. Le piante allevate in vaso, invece, vanno annaffiate con maggiore frequenza.

Concimazioni: dalla ripresa vegetativa, inizio primavera, somministrare  una volta al mese del concime liquido ricco in azoto (N) e potassio (K) opportunamente diluito nell’acqua delle annaffiature. In alternativa l’arbusto può essere concimato ogni 3 mesi utilizzando del concime granulare a lenta cessione, da distribuire direttamente sul terreno (intorno alla base).

Pimelea

Moltiplicazione della Pimelea ferruginea

La propagazione avviene per seme.

rinvaso


Potrebbe interessarti: Hebe coltivazione

Rinvaso della Pimelea

La pianta allevata in vaso va trasferita in un contenitore leggermente più grande quando le radici fuoriescono dai fori di drenaggio dell’acqua di scolo.

Pimelea-foglie

Malattie e parassiti

La Pimelea teme l’attacco di afidi e cocciniglie e il marciume radicale causato dal ristagno idrico.

Cure e trattamenti

La pianta coltivata in piena terra, durante l’inverno, va protetta con una leggera pacciamatura di foglie secche. In primavera avanzata, quando i boccioli floreali sono completamente chiusi, trattare la pianta con un fungicida sistemico.

Galleria foto della Pimelea

LauraB

Commenti: Vedi tutto