Stella di Natale dove non metterla mai: guida pratica

Paola Palmieri
  • Dott. in Scienze della Comunicazione

Stella di Natale dove non metterla mai: scegli con noi il posto ideale e mantieni la sua fioritura il più a lungo possibile. Dritte utili e consigli pratici per un rosso intenso. Scopri di più con noi. 

Stella, Natale

La stella di Natale rappresenta il regalo perfetto durante il periodo delle festività natalizie ma non è sempre facile prendersi cura di lei. Parliamo, infatti, di una pianta alquanto delicata che, una volta sfiorita, siamo soliti mettere da parte. Che ne dici di godere più a lungo della sua bella fioritura? Quali sono i posti ideali e quali quelli sconsigliati per farla vivere meglio? Scopriamolo insieme nel corso dell’articolo ma prima facciamo un piccolo passo indietro e iniziamo proprio dal suo nome.

Con Euphorbia poinsettia o pulcherrima indichiamo una delle piante ornamentali più amate che di anno in anno ci stupisce con le sue diverse colorazioni. Non solo rosso dunque, ma anche tonalità più delicate. Appartiene alla famiglia delle Euphorbiaceae ed è originaria del Messico dove cresce in modo del tutto spontaneo ma che ha trovato nel bacino del Mediterraneo il suo habitat ideale.

La sua coltivazione, infatti, richiede che vengano soddisfatte alcune condizioni. Scoprile qui di seguito con noi di Casa e giardino.

stella-natale-3

Stella di Natale: come prendersene cura

Stella di Natale-Poinsettia

Se stai cercando il posto ideale in cui veder prosperare la tua stella di Natale anche dopo le festività natalizie, calendario alla mano, ti indicheremo condizioni ottimali – e non – da tenere a mente.

Se inizia a perdere le sue foglie – comprese quelle che credevi fiori e che tecnicamente si chiamano brattee – ma ha radici belle solide: non temere! Con i nostri consigli arriverà sana e salva fino al prossimo Natale. Scommettiamo?

Stella di Natale dove non metterla mai: condizioni ideali

stella-natale-dove-non-metterla-mai-4

Cominciamo subito dalla temperatura ideale. Abbiamo detto che si tratta di una pianta originaria del Messico e per questo preferisce temperature piuttosto calde che oscillano tra i 15 e i 24°: questa la motivazione principale per la quale la maggior parte delle coltivazioni le troviamo proprio nel bacino del Mediterraneo. E’ lì che hanno trovato il proprio equilibrio e benessere. Riproponiamolo anche una volta in casa.

Potrebbe interessarti 10 regali di Natale per casa

  • Non mettere mai la tua stella di Natale in luoghi dove può patire il freddo eccessivo o, peggio il gelo: potrebbe ucciderla!
  • Evita poi posti in cui ci siano delle correnti d’aria fredde pronte a ferire le sue foglie: mai accanto alle finestre che solitamente vengono spalancate. Ma sì a stanze ben ventilate.
  • Non collocarla accanto a fonti di calore diretto come per esempio i tuoi termosifoni accesi in casa durante il periodo invernale. 
  • Ricorda, inoltre, che si tratta di una pianta che gradisce un buon livello di luminosità, garantirgliene almeno 8 durante il giorno sarebbe l’ideale, ma non ama le luci artificiali.

Durante il periodo estivo, è buona norma non tenerla in casa ma metterla in balcone o in giardino. Lascia che si abitui a questa nuova condizione di luce in modo graduale e del tutto naturale. Al contrario, esporla subito ai raggi diretti del Sole potrebbe causare delle bruciature e lasciare ustioni permanenti sulla pianta.

Alla fine dell’estate va riportata in casa, una volta concluso il periodo di riposo vegetativo, infatti, la vedrai rifiorire in tutto il suo splendore. Ma ha bisogno di un piccolo aiuto. Quale? Te lo suggeriamo nel prossimo paragrafo.

Stella di Natale: concimazione e innaffiature

stella-natale-dove-non-metterla-mai-cop

Le concimazioni divengono le nostre migliori alleate. Quelle mensili aiuteranno la pianta a superare il periodo invernale e a darle il giusto apporto di potassio e fosforo di cui necessita. Preferisci un concime liquido e se ne hai uno per curare le tue piante di geranio usalo tranquillamente.

Al pari del nutrimento la nostra stella di Natale avrà bisogno di un certa umidità e del giusto apporto di acqua ma fai molta attenzione! Nebulizza sulle foglie un po’ d’acqua e innaffia solo quando il terreno al tatto appare completamente asciutto: questo è tutto ciò che serve! Provare per credere.

Infine, un’ultima raccomandazione. Se hai bambini piccoli o animali in casa fai molta attenzione. La Stella di Natale potrebbe essere molto pericolosa per loro: hanno foglie tossiche e potrebbero causare avvelenamento non solo per ingestione ma anche per sfregamento. Al minimo sospetto chiedi consiglio al medico.

Stella di Natale dove non metterla mai: foto e immagini

Ora che hai in mano tutte le informazioni utili per veder crescere bella e rigogliosa la tua stella di Natale, non ti resta che mettere in pratica i nostri pratici consigli e collocarla al meglio, in casa o fuori. Cosa aspetti a sfogliare la nostra galleria di immagini che segue? Abbiamo cercato e inserito per te altre immagini pronte ad ispirarti.