Piante da giardino: queste durano più di tutte

Revisore:
Laura Bennet
  • Docente sc. biologiche
Autore:
Stefano Cantoni

In giardino possiamo trovare piante di ogni specie, età e portamento in grado di garantirci compagnia e freschezza per anni: ecco svelate le più longeve.

Gruppo di Sequoie rosse secolari
Autore: Kolibrik / Pixabay

Le piante da giardino sono sensazionali esempi di come la natura non teme lo scorrere del tempo: miracoli botanici colorati e freschissimi in grado di riempire con sinuosità ed eleganza i nostri outdoor. Una casa con un giardino alberato a regola d’arte è un valore aggiunto alla nostra stessa esistenza.

Tra arboricoltori, vivaisti e botanici si è spesso discusso sulla longevità (o addirittura eternità) di alcune piante: in effetti particolari specie paiono vivere molto più a lungo di altre. Una garanzia di bellezza capace di perdurare al di la delle guerre, delle stagioni e dei disastri ambientali: ecco le piante da giardino più durature.

Piante da giardino: le sempiterne

Esemplare di Gingko Biloba antico ritratto in un giardino in Cina
Autore: Peggy_Marco / Pixabay

Tra le piante da giardino che durano più a lungo si annoverano parecchie specie non a tutti note, la prima delle quali è il Gingko Biloba. Questo albero ornamentale originario della Cina può vivere sino a 1.000 anni, in Italia è diffuso nei giardini dai grandi spazi, dove può liberare tutto il suo fresco abbraccio.

Anche la Sequoia è universalmente riconosciuta come una delle specie più longeve tra le piante per allestire un giardino: essa oltre a raggiungere fino a 100 metri di altezza può vivere oltre 1.000 anni, in alcuni casi fortunati e per ora isolatissimi anche 1.500 anni!

Non da meno Castagno, Abete rosso e Cipresso, che possono arrivare persino a 4.000 anni di età: piante che tutti conosciamo, autoctone e familiari. Esse infatti rendono unica e stratificata la macchia mediterranea e le zone boschive di media e alta montagna: patrimoni botanici da difendere.

Non va poi dimenticato, a detta degli esperti, l’Ulivo: oltre al suo significato di pace e buon auspicio (non guasta certo di sti tempi), questa pianta meravigliosa e dal fogliame argentato può vivere sino a 1.000 anni. 

Piante da giardino: una ricchezza da difendere

Leggendo le età delle piante di cui abbiamo parlato sopra è evidente come uno degli obiettivi non solo dei professionisti del settore del verde ma di ogni essere umano sia la preservazione delle specie arboree.

Un mondo senza giardini piantumati non solo risulterebbe più grigio e povero di ossigeno ma anche, banalmente, più triste. La speranza e l’allegria portate dagli alberi sono senza pari e vanno trattate come un bene prezioso, a partire dalla progettazione dei giardini stessi.

Il ruolo dell’uomo è, ancora una volta, di grossa responsabilità: difendere tali ricchezze globali e comunitarie è la mission dei prossimi anni, nei quali volenti o nolenti si deciderà il futuro non solo nostro ma anche dei nostri figli e nipoti.