Kalanchoe piante che fioriscono in casa

Oggi parliamo delle Kalanchoe, piante che fioriscono in casa che producono dei bellissimi fiori, dalle tonalità vivaci, che vanno dal rosso al bianco, passando per il magenta, l’arancione e il giallo.

kalanchoe

Le Kalanchoe sono delle piante succulente, spesso coltivate per i loro piccoli fiori colorati. Le più conosciute sono la Kalanchoe Blossfeldiana, nota anche come Katy la Fiammeggiante, Pianta dei Panda oppure Brivido della Vedova.

Sono piante d’appartamento molto popolari, che quindi fioriscono in casa, e hanno dei bellissimi fiori dai colori vivaci, che vanno dal rosso al bianco, passando per il magenta, l’arancione e il giallo.

kalanchoe 2

Kalanchoe, una pianta che arriva dal caldo (e che spesso viene sottovalutata)

kalanchoe 3

La Kalanchoe Blossfeldiana prende il nome da Robert Blossfeld, un botanico che la scoprì per la prima volta nella sua terra d’origine, il Madagascar. Nel loro habitat nativo crescono in zone aride, quindi non hanno bisogno di molta acqua.

Richiedono inoltre cure minime e fioriscono per circa otto settimane. Le piante si trovano ampiamente nei supermercati, nei centri di giardinaggio più riforniti e nei negozi di fiori, e spesso vengono regalate.

Una volta sfiorite, molte persone tendono a buttarle via, ma con un po’ di impegno, potrai incoraggiarle a rifiorire. Le Calandiva hanno fiori doppi di lunga durata e leggermente più grandi. Quest’ultime sono state selezionate, nel corso degli anni, dalle Kalanchoe Blossfeldiane.

Come coltivare le Kalanchoe

kalanchoe 4

Le Kalanchoe sono piante d’appartamento che richiedono poche cure, quindi sono molto facili da curare. Dai loro un posto molto luminoso e soleggiato, non innaffiarle troppo e taglia i fiori appassiti (non avere paura a farlo, rifioriranno) e le farai molto felici.

La tua Kalanchoe starà molto bene nel vaso in cui è arrivata, soprattutto se intendi gettarla una volta terminata la fioritura. Se invece vuoi conservare la tua pianta più a lungo, o stai coltivando una varietà diversa, piantala in un vaso leggermente più grande rispetto a quello originale, con fori di drenaggio.

Aggiungi poi del terriccio fresco multiuso senza torba, per piante d’appartamento o per cactus. Puoi anche aggiungere al terriccio un po’ di vermiculite, di perlite o di graniglia per orticoltura per renderlo più drenante.

Cura della Kalanchoe: cos’è importante tenere a mente

kalanchoe 5

Le Kalanchoe, come abbiamo già detto, sono piante facili da curare e richiedono poca manutenzione. L’unica cosa che ti dovrai ricordare, è quella di non innaffiarle troppo. Innaffiale solo quando gli ultimi centimetri del terriccio sono asciutti e innaffiale con molta parsimonia durante i mesi invernali.

Potrebbe interessarti 5 piante che fioriscono a febbraio

Assicurati anche che l’acqua possa sempre defluire, per evitare ristagni che potrebbero far marcire le radici. In primavera e in estate è possibile fertilizzarle una volta al mese. Da ultimo, non dimenticare di rimuovere i fiori morti man mano che appassiscono.

Come far rifiorire la tua Kalanchoe

kalanchoe 6

È possibile far rifiorire una Kalanchoe, ma ci vuole un po’ di impegno. Le Kalanchoe sono piante “a giorno corto”, quindi hanno bisogno di un “periodo di riposo” di giorni corti e di notti lunghe per produrre i boccioli.

Per questo motivo, in natura, iniziano a fiorire a febbraio. Puoi però manipolare questa tendenza naturale dando loro solo otto-nove ore di luce al giorno per un mese. Per ottenere questo risultato, puoi mettere la tua Kalanchoe in un armadio chiuso oppure in una stanza priva di finestre.

Dopo due mesi, ovviamente ricordandoti anche di innaffiarla con molta parsimonia, dovresti vedere spuntare i nuovi boccioli. A quel punto potrai ricominciare a innaffiare e a nutrire la tua pianta come di consueto.

Kalanchoe: problemi più comuni e come risolverli

kalanchoe 7

È vero, la Kalanchoe è una pianta succulenta che richiede poche cure, ma anche lei, come tutte le nostre amiche verdi, può soffrire di alcuni problemi. Ecco quali sono i più comuni e come risolverli.

Problema: sulle foglie della mia Kalanchoe hanno iniziato ad apparire delle macchie marroni

kalanchoe 8

Le macchie marroni sulle foglie della Kalanchoe, di solito, sono scottature causate dalla luce del sole. Se inizi a vederle sulle foglie della tua pianta, prova a spostarla in un punto più riparato (ma sempre luminoso) e lontano dalla luce diretta del sole.

Problema: la mia Kalanchoe sta iniziando ad appassire

kalanchoe 9

Se la tua Kalanchoe sta appassendo, probabilmente ha preso troppo freddo. Per risolvere il problema, spostala in un luogo più caldo e lontano dalle correnti di aria fredda. Il posto in cui si trova è caldo e luminoso, ma la tua pianta sta continuando a soffrire? Forse allora è stata innaffiata troppo oppure, al contrario, troppo poco: controlla il suo regime di irrigazione.

Problema: sul fusto della mia Kalanchoe è apparsa una zona marrone e molliccia

kalanchoe 10

Una zona marrone e molliccia sulla Kalanchoe è il primo segno che il fusto sta marcendo a causa di un’eccessiva irrigazione. Questo può uccidere la pianta, quindi rimuovi subito le aree colpite e lascia asciugare completamente il terriccio prima di bagnare di nuovo.

Kalanchoe piante che fioriscono in casa: foto e immagini

Kalanchoe piante che fioriscono in casa. Delle bellissime compagne, dai fiori vivaci, che ravviveranno il tuo appartamento e che richiedono poche cure!