Frankenia laevis

Revisore:
Laura Bennet
  • Docente sc. biologiche
Autore:
Elisa Cardelli
  • Autore - Laurea in Semiotica

La Frankenia laevis è una pianta sempreverde tappezzante che si può sfruttare in diverse maniere. Questa specie si può quindi coltivare allo scopo di ottenere un manto erboso particolare e caratteristico. Vediamo quali sono le sue necessità per crescere al meglio.

Frankenia laevis-01
Photo by Krzysztof Ziarnek, Kenraiz – Wikimedia Commons

La Frankenia laevis è una pianta perenne molto apprezzata per via della sua facilità di coltivazione. Il suo aspetto unico è caratterizzato da un fogliame molto fitto e di piccole dimensioni che si abbina alla perfezione a bellissimi fiori di colore rosa chiaro che sbocciano tra maggio e luglio. Questa pianta è utilizzata in particolare per coprire terreni rocciosi dove forma dei tappeti incredibili.


OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Photo by Meneerke bloem – Wikimedia Commons

Caratteristiche generali della Frankenia laevis

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Photo by Meneerke bloem – Wikimedia Commons

La Frankenia laevis è una pianta sempreverde che si presenta con un’altezza di pochi centimetri. Le foglie di questa specie sono di piccolissime dimensioni e hanno un colore verde scuro molto appariscente. Queste diventano molto fitte sui rami che strisciano a terra e permettono di ottenere dei cuscinetti tappezzanti davvero eleganti. Quando iniziano l’inverno, le foglie iniziano ad avere un colore rossiccio molto caratteristico.

Durante l’inverno, la pianta potrebbe subire dei danni, infatti in caso di temperature particolarmente rigide c’è il rischio che la parte aerea venga danneggiata per poi ricomparire in tutto il suo splendore durante la primavera.

Meritano una menzione anche i fiorellini rosa che compaiono alla fine della primavera. Questi non sono molto appariscenti, ma comunque si possono notare.

Infine, è molto interessante come la pianta possa assumere sia un portamento tappezzante che un portamento ricadente. Quando cresce su muretti oppure quando viene coltivata in vaso, infatti, le foglie tendono a ricadere verso il basso permettendo un risultato molto bello alla vista.

Coltivazione

Frankenia laevis-04
Photo by Meneerke bloem – Wikimedia Commons

La coltivazione della Frankenia laevis non è complessa e in genere viene apprezzata in particolare per formare dei tappeti erbosi dal momento che si tratta di una pianta tappezzante e sempreverde. Inoltre, la specie in questione cresce non di rado nelle zone rocciose del Mediterraneo perché tollera bene la salinità. Non stupisce quindi che venga usata anche nei giardini costieri dove riesce a dare il meglio di sé.

Esposizione

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Photo by Meneerke bloem – Wikimedia Commons

La pianta cresce bene quando è esposta a molta luce del sole diretta. Suggeriamo quindi di piantarla in zone del giardino dove ci siano almeno 8 ore di luce solare.

La pianta cresce bene in aree costiere dove tira la brezza marina e c’è un clima mite quasi tutto l’anno. In realtà, può anche resistere a temperature più fredde anche se queste non dovrebbero essere di troppo sotto allo zero.

Terreno

Frankenia laevis-06
Photo by Meneerke bloem – Wikimedia Commons

La Frankenia laevis è una pianta che cresce splendidamente su terreni rocciosi, ghiaiosi oppure sabbiosi. La pianta in questione ha bisogno in particolare di terreni drenati e alcalini, meglio se non ricchi di nutrienti e leggeri.

Potrebbe interessarti Stokesia – Stokesia laevis

In generale, comunque, è una pianta che cresce bene in aree saline e dunque non ha problemi anche nel caso il terreno sia molto ricco di sale.

Irrigazione

Frankenia laevis-07
Photo by Meneerke bloem – Wikimedia Commons

La Frankenia laevis tollera senza problemi la siccità quando è ormai adulta.

Nel caso la pianta debba ancora stabilirsi, la pianta va annaffiata con una certa regolarità per fare in modo che possa crescere al meglio.

Potatura

Frankenia laevis-08
Photo by Meneerke bloem – Wikimedia Commons

La pianta non deve essere potata, ma comunque è consigliabile cercare di mantenerla compatta in maniera che la sua crescita avvenga nel migliore dei modi.

Concimazione

Frankenia laevis-09
Photo by Meneerke bloem – Wikimedia Commons

La Frankenia laevis cresce bene in terreni poveri di nutrienti e dunque non ha necessità di essere concimata.

Rinvaso

Frankenia laevis-10
Photo by Michael Wolf – Wikimedia Commons

Il rinvaso non è necessario dal momento che la pianta viene piantata solitamente direttamente nel terreno dei giardini.

Malattie e parassiti

frankenia laevis-12
Photo by Peter Voigt – Flickr

Si tratta di una specie molto rustica che dunque non viene colpita da malattie o attaccata da parassiti specifici.

L’unico problema che potrebbe avere è in caso di vento molto forte. Chi vive dove durante l’anno c’è molto vento, allora, dovrebbe fare attenzione a piantarla solo dove ci sono altre piante o barriere a protezione.

Moltiplicazione

frankenia laevis-11
Photo by Peter Voigt – Flickr

Questa pianta ideale per zone costiere si moltiplica effettuando la talea. Tale tecnica di propagazione è molto semplice e avviene prendendo appunto una talea dalla pianta madre durante la primavera o l’autunno. La talea va poi piantata nel terreno dove dopo qualche settimana radicherà.

Frankenia laevis: foto e immagini

La Frankenia laevis è una pianta splendida che cresce al meglio nelle zone vicino al mare. Per coltivarla senza problemi è necessario seguire alcune indicazioni che abbiamo volto spiegare nel dettaglio in questo articolo. Se avete ancora dei dubbi, prendetevi qualche momento per scorrere le foto raccolte nella seguente galleria immagini.