Piante di maggio da tenere sul balcone

Rita Paola Maietta
  • Giornalista Pubblicista

Maggio è il mese perfetto per rinnovare o rinfrescare le piante presenti sui nostri balconi. Scopri come fare con i nostri consigli leggendo di seguito. 

piante balcone maggio 2

A maggio le piante che puoi tenere sul tuo balcone sono belle, colorate e profumate talmente tanto che tutti rimarranno colpiti. Una gioia per gli altri ma soprattutto per chi in quella casa ci vive. Il proprio angolo verde sul proprio balcone deve essere pensato e curato durante tutto il corso dell’anno. Il mese di maggio, però, è il mese per eccellenza in cui il balcone inizia a rifiorire. Non sono necessari grandi lavori ma solo un piccolo segreto.

Qual è il segreto? Scegliere le piante giuste per il proprio balcone e per il proprio clima di riferimento. Proprio a maggio, uno dei mesi più attesi dai giardinieri, le temperature si stabilizzano e si possono iniziare a coltivare i fiori più belli. Maggio è anche un mese impegnativo poiché bisognerà monitorare non solo le annaffiature ma anche le potature dei fiori secchi e i parassiti.

Di seguito, scopriremo quali sono le piante di maggio da avere assolutamente in balcone per fare invidia ai vicini ma anche per goderselo in tutta la sua bellezza durante le giornate e le serate di primavera inoltrata.

piante balcone maggio 5

Piante di maggio da tenere sul balcone: prima di iniziare

balcone fiorito maggio 6

Maggio è il mese perfetto per poter spostare in balcone anche le piante più delicate. Ciò può essere fatto un po’ ovunque in Italia ma non nelle zone montane. Attenzione anche alle temperature notturne: devono stabilizzarsi prima di poter lasciare le piante fuori senza che esse si danneggino. Le piante, in realtà, dovrebbero essere abituate alla luce poco per volta. Senza dimenticare che, a seconda delle loro esigenze, le piante dovrebbero essere esposte più o meno alla luce.

A maggio puoi iniziare anche con i rinvasi, facendo attenzione a non dare fastidio alle radici o a danneggiarle. Con il rinvaso effettuerai anche la concimazione periodica con dei prodotti appositi. Considera che le piante a fiore, necessitano di più fosforo o potassio. Prediligi il formato granulare o a stick che permette un rilascio graduale della sostanza. Il concime liquido dovrebbe essere dato settimanalmente. Un’altra regola d’oro è quella di utilizzare un terriccio di qualità.

Potrebbe interessarti Arredare il balcone con Ikea

Piante di maggio da tenere sul balcone: rosa

piante balcone maggio 3

La rosa viene considerata come il fiore di maggio per eccellenza. Del resto è il fiore che si offre alla Madonna che si venera proprio durante il quinto mese dell’anno. I pregi della rosa sono tanti: il suo aspetto, caratterizzato da petali vellutati, i suoi colori variegati ed il profumo inebriante. Le rose potranno dare al tuo balcone un aspetto elegante e romantico. Contrariamente a quanto si creda, le rose sono anche piuttosto facili da coltivare, anche per chi non ha proprio il pollice verde.

A maggio si schiudono i boccioli della rosa, sotto i raggi del sole e attirano anche le api. Nella simbologia le rose rappresentano la rinascita ma anche l’amore. Ad ogni colore della rosa si può ricollegare un significato. Non a caso, la rosa è il fiore più amato di tutti i tempi, nonché il preferito da regalare.

Piante di maggio da tenere sul balcone: tulipani

piante balcone maggio

I tulipani avevano la loro fase di fioritura ad aprile che, recentemente, a causa anche dei cambiamenti climatici, avviene nei primi giorni di maggio. Il loro posizionamento deve essere molto meditato: quando crescono, infatti, il loro gambo lungo li rende abbastanza deboli e soggetti a vento ed intemperie. A maggio fioriscono alcune varietà, come i tulipani Viridiflora o quelli Papage. Nel linguaggio dei fiori, il tulipano rappresenta l’amore perfetto ma anche affermazione e prosperità. 

Piante di maggio da tenere sul balcone: iris

piante balcone maggio 1

L’iris sarà in grado di portare sul tuo balcone un vero e proprio arcobaleno poiché, in natura, si può trovare in tantissimi colori. Potresti raggiungere l’obiettivo semplicemente raggruppando dei mazzolini di differenti tonalità.  Sapevi che l’iris è diventato il marchio della Repubblica Fiorentina (rigorosamente bianco, noto come giglio di Firenze)? Prima ancora, l’iris era noto per la sua eleganza e bellezza anche a greci e romani. Proprio loro, li utilizzavano per curare alcune patologie e per fissare i profumi.

E’ un fiore molto resistente alla siccità e considerato anche a bassa manutenzione. Alcuni accorgimenti, però devono essere presi: predilige i terreni ben drenati ed il pieno sole. Nel linguaggio dei fiori, l’iris se viola rappresenta simbolo di sapienza, blu di speranza, bianco di purezza.

Piante di maggio da tenere sul balcone: foto e immagini

Ora che conosci perfettamente le piante da tenere a maggio sul tuo balcone, non ti resta che metterti a lavoro. Quale pianta sceglierai? Prima, però, se hai trovato utile questo articolo, condividilo con un amico a cui potrebbe essere utile a sua volta. Buon lavoro!