Piante di luglio

Rita Paola Maietta
  • Giornalista Pubblicista

Anche in estate le piante possono esplodere con le loro fioriture. Basti pensare ai colori di cui si riempiono giardino ed orto nel mese di luglio. Vediamo insieme quali sono le piante di luglio.

piante di luglio 1

Le piante possono dare il meglio di se non solo in primavera ma anche in estate. Ne è un esempio il mese di luglio. Ti sarà facile accorgerti di quanto il tuo orto ed il tuo giardino, in questo mese, diventano colorati. L’importante, naturalmente, è conoscere le piante ed arricchire il proprio spazio verde in modo tale che possa essere vivace e profumato in quasi tutte le stagioni.

Certamente, nel mese di luglio, con le temperature torride, ci sono numerosi accorgimenti da dover mettere in pratica. A partire dalle annaffiature che costituiscono una parte estremamente importante per il benessere delle nostre piante. Con il caldo forte che sta caratterizzando le ultime estati, sarebbe da preferire un’infiltrazione di tipo laterale piuttosto che a pioggia. Si tratta di un metodo che ti permetterà di evitare inutili dispersioni di acqua, bene molto prezioso in momenti di siccità, ma anche di bruciare le parti tenere delle piante. Attenzione anche ai ristagni che, da molte piante, potrebbero essere mal tollerati. Inoltre, le irrigazioni dovrebbero essere fatte soltanto la mattina prestissimo oppure dopo il tramonto.

Leggi anche Mercatini Luglio 2020

Durante il mese di luglio dovrebbero essere messi in campo anche una serie di lavori come, ad esempio, la falciatura dell’erba. Attenzione: quando fa tanto caldo l’erba non deve essere tagliata troppo corta poiché le sostanze nutritive presenti nel terreno potrebbero evaporare. A luglio, inoltre, si dissotterrano le bulbose e vengono conservate in un luogo fresco ed asciutto, in attesa che possano rifiorire il prossimo anno. Veniamo ora a tutte le piante, sia ornamentali che da orto, che esplodono in questo mese caldo.

piante di luglio 2

Piante di luglio: caprifoglio

piante di luglio 3

Il Caprifoglio o Lonicera è molto usato in giardinaggio poiché è una pianta rampicante di tipo rustico. Il suo fascino è quasi ottocentesco e può arrivare a misurare circa 7 metri. Le sue foglie sono di un bel verde scuro sopra mentre sotto tendono al grigio. I suoi fiori sono bianchi e di tipo tubolare. Non è escluso che possano tendere al rosa o al giallo. Il loro è un profumo intenso. Se hai intenzione di coltivare il caprifoglio, per poi averlo rigoglioso a luglio nel tuo giardino, dovrai ricordarti di tenere il piede all’ombra e la sua chioma al sole.

Piante di luglio: Indigofera heterantha

piante di luglio 4

A luglio raggiunge il suo splendore anche l’arbusto chiamato indigofera heterantha. Si tratta di una pianta molto appariscente la cui fioritura può arrivare fino al mese di settembre. I suoi fiori sono a grappolo, nelle gradazioni del rosso porpora e rosa scuro. Appartenente alla famiglia delle Papilionaceae, la pianta può toccare anche il metro e mezzo, due metri di altezza. La sua coltivazione può avvenire sia in vaso che in piena terra.

Piante di luglio: cosa piantare nell’orto

piante di luglio 5

Gli ortaggi da piantare a luglio sono tanti. Tra essi spiccano: bietole, finocchi, zucchini autunnali, fagiolini ma anche fagioli, verdure da taglio, ravanelli, rape, prezzemolo e tutte le varietà di insalate. Non dimenticare, inoltre, i porri, cavoli cappuccio e gli spinaci estivi. Da seminare, dunque, c’è tanto e se hai preparato a dovere il tuo orto nel corso dell’anno, a luglio potrai raccogliere tanti frutti abbondanti. Spiccano, infatti, pomodori, insalate, erbe aromatiche, cipolle, cetrioli, zucchine ma anche tanta frutta quali fragole, anguria e melone ma anche pesche e susine. Il tutto per portare in tavola i colori dell’estate e fare il pieno di energia per contrastare il caldo.

Piante di luglio spontanee

piante di luglio 6

Sono numerose anche le piante spontanee che fioriscono a luglio. Tra le più belle spiccano la Buddleja davidii e la Alliaria petiolata. La prima è caratterizzata da rami giovani e foglie subsessili che sono sia lanceolate che acute. La lamina appare di colore verde scuro sopra mentre bianca e cotonosa di sotto. Alla sua sommità si formano delle cime apicali e cilindriche di tipo pendulo. La pianta cresce bene nelle vallate alpine ma anche nella Capitale d’Italia.

La seconda, Alliaria petiolata, non è certo famosa per il suo profumo: il suo odore, infatti, ricorda l’aglio. I suoi fusti sono eretti e semplici. E’ facile da reperire in ambienti umidi ed ombrosi. Per questo, è facile intuire come la pianta possa crescere bene sulle alture sarde e, generalmente, sui rilievi.

Piante di luglio: foto e immagini

Quale tra queste piante di luglio ti è piaciuta di più? Ne metterai qualcuna nel tuo orto o nel tuo giardino? Se hai trovato utile questo articolo, condividilo con un amico a cui potrebbe essere utile a sua volta. Buona estate!