Palme da appartamento

Le palme da appartamento sono delle piante molto apprezzate perché permettono di abbellire gli spazi interni. Sono numerose le specie di piante che si possono coltivare in casa senza problemi e ognuna ha caratteristiche uniche. Vediamo quindi insieme quali sono gli esemplari migliori tra cui scegliere.

Palme-appartamento-01

La voglia di esotico entra nelle case con le palme, piante dalla straordinaria leggerezza delle foglie e dalle dimensioni importanti. Sono davvero numerosi gli esemplari di queste piante tra i quali si può scegliere e alcuni risultano perfetti anche per la coltivazione in appartamento. Le varietà di palma adatte al balcone o al terrazzo di casa sono davvero numerose. Scegliere tra le tante specie in commercio non è semplice e per questo abbiamo deciso di raccogliere le piante migliori. Vediamo insieme le loro caratteristiche in modo da averle bene chiare prima di effettuare l’acquisto.

Palme-appartamento-02

Howea forsteriana

Palme-appartamento-03

L’Howea forsteriana, conosciuta anche come Kentia, è una palma da interno molto conosciuta e diffusa. Questa pianta originaria dell’Australia è infatti semplice da coltivare e per questo tante persone ne hanno una in casa. Da adulta, la pianta resiste anche a 10°C senza problemi anche se la sua temperatura ottimale è di circa 24°C.

La Kentia deve essere sistemata con esposizione a luce indiretta e dunque vanno evitati contatti diretti con i raggi del sole. Per mantenerla in salute, è necessario procedere con irrigazioni frequenti che devono essere molto abbondanti in estate. Oltre ad annaffiare la pianta, è necessario anche nebulizzare la foglia per evitare rinsecchenti delle punte.

Chamaedorea elegans

Palme-appartamento-04

La Chamaedorea elegans è spesso coltivata in appartamento come splendida pianta ornamentale in quanto è adatta alla crescita in contenitore. Originaria degli altipiani del Guatemala e del Messico, la pianta è perfetta per essere sistemata all’interno della casa. I suoi fusti sottili e robusti formano una bella rosetta di fronde che spicca subito.

Da coltivare risulta semplice anche se ci sono alcuni accorgimenti da considerare. La Chamaedorea elegans ha bisogno di abbondanti irrigazioni soprattutto in primavera ed estate. È bene anche nebulizzare le foglie per evitare che le punte si secchino. Inoltre, necessita di luce indiretta e di una temperatura tra i 16°C e i 22°C. Trattandosi di una specie particolarmente longeva, un esemplare può durare anche molti anni se trattato con cura.

Potrebbe interessarti Le 10 piante giganti da appartamento

Cocos nucifera

Palme-appartamento-05

La Cocos nucifera è la classica palma da cocco. Può sembrare strano, ma tra le palme da interni annoveriamo infatti anche questa specie di pianta. Trattandosi di una specie originaria delle Isole del Pacifico, è chiaro che i suoi bisogni possano difficilmente essere soddisfatti in appartamento. Proprio per questo motivo, tali palme da interni non risultano generalmente molto longeve.

In casa, la Cocos nucifera cresce molto meno rispetto a quando viene piantata in giardino. Questo in realtà non è un male dal momento che, riuscendo ad emettere al massimo 5 o 6 foglie, resta abbastanza piccola. Se dovesse crescere come accade in natura, essa arriverebbe anche a 30 metri e dunque sarebbe impossibile da coltivare in casa.

Arecastrum romanzoffianum

Palme-appartamento-06

L’Arecastrum romanzoffianum è una palma da interni originale del Brasile e del Paraguay. Molto simile alla Kentia per portamento, rispetto a questa ha però un ritmo di crescita ben più rapido. Questa specie cresce bene in piena luminosità, ma deve essere tenuta lontano dalla luce diretta dei raggi del sole. La temperatura ideale è tra i 16°C e i 18°C ed è bene considerare che soffre molto la secchezza degli ambienti domestici.

Raphis excelsa

Palme-appartamento-07

La Raphis excelsa è una piccola palma originaria della Cina Mediorientale e della Thailandia. Questa pianta a portamento cespuglioso non raggiunge i due metri di altezza ed è a crescita lenta. Le sue caratteristiche la rendono dunque ideale per la coltivazione in vaso all’interno di un appartamento. Per crescere bene, la pianta deve essere sistemata in zone ombreggiate e non troppo calde. A temperatura ideale è quella compresa tra i 13°C e i 18°C.

Le sue foglie sono molto decorative per via della forma di ventaglio o di mano che le rendono uniche. A caratterizzare questa pianta da appartenendo ci sono anche i suoi sottili fusti davvero eleganti. Per mantenere le foglie sempre verdi, è necessario nebulizzarle nei mesi estivi. Per quanto riguarda le irrigazioni, la pianta va annaffiata in maniera regolare senza mai esagerare con l’acqua.

Palme da appartamento: foto e immagini

Le palme da appartamento sono ideali per chi ama questo genere di piante e desidera tenerle anche in casa. Gli esemplari tra cui è possibile scegliere sono davvero numerosi e per questo abbiamo deciso di suggerirvi i migliori. Scorrete la galleria immagini e imparate a conoscere le piante da appartamento più belle.