Felce perde foglie: cosa fare

Paola Palmieri
  • Dott. in Scienze della Comunicazione

Felce perde foglie: cosa fare e i consigli giusti da seguire. Se hai bisogno di aiuto per curare la tua felce ricorda che si tratta di una pianta piuttosto sensibile, ridonale la chioma d’un tempo correggendo le tue abitudini. Acqua e luce i fattori da tenere d’occhio. Leggi di più. 

come-curare-foglie-ingiallite-felce-02

Le felci sono delle piante sempreverdi che appartengono alla famiglia delle Pteridofite. Parliamo di una pianta che ha origini antichissime – alcuni esemplari erano presenti già nella Preistoria – tipica delle foreste pluviali. Ad oggi di essa si contano oltre 12.000 specie (in Italia un centinaio) e nessuna di esse produce fiori o frutti, ma tutte hanno caratteristiche ben precise. Vediamole insieme.

Fusti allungati, foglie frastagliate o lanceolate e un denso gruppo di radici. Il suo sviluppo avviene attraverso le spore e, data la facilità con cui è possibile coltivarle e curarle e il loro spirito di adattamento sono diventate ben presto protagoniste degli spazi interni ed esterni di molte case.

Aggiungi un tocco esotico nel tuo appartamento con la sua presenza ma attenzione a ricreare le sue condizioni natali per garantirne il benessere a lungo. Se fai qualche passo falso, infatti, la felce ne risentirà perdendo la sua verde cascata di foglie. Se vuoi che continui a decorare e abbellire ogni angolo abbi cura di lei: leggi con noi cosa fare.

felce-pollone

Felce perde foglie: occhio al terreno

Come acidificare il terreno 3

Un primo passo da compiere riguarda il terreno. Il suolo, infatti, riveste un ruolo fondamentale per la corretta crescita della felce e da esso può dipendere il malessere della pianta. Qual è quello più adatto? Te lo diciamo subito.

Un terriccio adatto alle palme o alle piante sempreverdi è tutto ciò che serve. Ciò significa che la scelta ricadrà su un tipo di terreno ricco di humus e ben drenato. Se la tua felce inizia a perdere le foglie può significare che il terreno non è più adatto e si renderà necessario un rinvaso. Di solito è un’azione che viene raccomandata ogni due o tre anni e basta agire in questo modo:

  • scegli un vaso di diametro di circa 5 o 6 cm maggiore (meglio se in plastica)
  • aggiungi sul fondo uno strato di argilla
  • posiziona la pianta scuotendone le radici
  • aggiungi fino a quasi raggiungere il bordo del terriccio nuovo.

Et voilà il gioco è fatto! Se tutto va per il verso giusto vedrai tornare al suo antico splendore la tua felce. E ricorda che non ha neppure bisogno di concimazione.

Potrebbe interessarti Osmunda regalis – Felce Reale

Felce perde foglie: una questione di età

come-curare-foglie-ingiallite-felce-01

La caduta delle foglie, attenzione, a volte potrebbe essere fisiologico. Può capitare, cioè, che negli anni la tua felce inizi a perdere progressivamente e improvvisamente le sue foglie in vista di un ricambio del fogliame.

Il risultato sarà che ti ritroverai per un po’ con una felce dalla chioma spoglia che poi diverrà più bella e più folta di prima. Accompagna questa sua trasformazione con le dovute cure ed attenzioni: senza dimenticare, cioè, tutto quello di cui ha bisogno.

Terreno umido, giusto apporto di acqua e di luce. Valutiamo nel dettaglio questo elemento che indagheremo nel prossimo paragrafo.

L’importanza della luce

Osmunda regalis.Felce Reale-foglie

Un elemento da non sottovalutare mai quando si parla di verde e tanto più essenziale quando abbiamo a che fare con una felce è la giusta dose di illuminazione che questa pianta deve ricevere. Se ti ritrovi una felce con decine di foglie che cadono tieni sotto controllo questo valore. Noi di Casa e giardino ti aiutiamo con la scelta della posizione ideale.

Assolutamente sconsigliata la luce diretta, crescendo in natura nelle foreste pluviali, infatti, è fondamentale donarle poca luce e un buon livello di umidità. Mettere la felce in una zona dove entra copiosa la luce del sole di sicuro la condannerà alla perdita delle sue foglie.

Cucina o bagno sono i luoghi ideali magari proprio dietro una bella finestra. Occhio però alle correnti d’aria! Veniamo ora ad un ultimo elemento: quanta acqua dare alla nostra amata felce?

La giusta quantità di acqua

perché-felce-sta-morendo-come-rimediare

La risposta giusta sta nel perfetto equilibrio, vale a dire: né troppo poca né troppa! Nel primo caso, quando cioè il terreno rimarrà a secco per troppo tempo, la felce perderà le sue foglie a decinenel secondo caso sarà addirittura peggio. Vediamo il perché.

Dare troppa acqua alla felce quando quest’ultima non lo richiede provoca del marciume radicale che si traduce in radici molli, foglie che cadono e cattivo odore. Prendi la sana abitudine di osservare la tua felce e innaffiarla a cadenza regolare.

Felce perde foglie: foto e immagini

In ultimo, memorizza il da farsi con la nostra galleria di immagini. Spunti in foto per prenderti cura al meglio della tua felce e godere del suo verde il più a lungo possibile. Sfogliamola insieme.