Come far fiorire le peonie

Bianche, rosa pallido o intensamente rosse. Le peonie si esprimo in tutto il loro splendore per accontentare i gusti di molti portando una bellezza armoniosa all’interno di qualsiasi ambiente. Ma come riuscire ad ottenere una fioritura sempre rigogliosa? Proviamo a dare una risposta a questa domanda.

peonie-fioritura-1

Negli ultimi anni è il fiore preferito dalle spose che convolano a nozze nel pieno della primavera. E la cosa di certo non stupisce. In effetti, la peonia rappresenta, con le sue tonalità delicate e l’inconfondibile forma della corolla, un emblema di poesia e grazia. I petali, infatti, sembrano formare il tutù di una ballerina o una leggera gonna di organza.

A completare questa immagine di grazia, poi, contribuiscono anche le diverse nuance che, dal rosa pallido a quello più intenso, passando per il candore del bianco, non fanno che amplificare l’eleganza di questo fiore.

Tutte caratteristiche che l’hanno portato ad incarnare principi e sentimenti come l’amore e l’affetto, la prosperità, l’onore e la nobiltà d’animo. Nonostante il suo grande utilizzo all’interno della cultura europea, che conosce questo fiore anche con il nome di rosa senza spine, non tutti sanno, però, che la peonia in realtà ha delle origini asiatiche.

Leggi anche Peonia coltivazione

Questa, infatti, è particolarmente venerata in oriente. In particolare in Cina è un simbolo di buona fortuna. Per questo motivo, dunque, non è raro trovare quadri che la ritraggono in casa o negli uffici, per augurare la conclusione di molti affari.

Oltre a questo, poi, è bene sapere che il suo significato cambia anche a seconda del colore. Le peonie bianche, ad esempio, rappresentano le giovani ragazze particolarmente avvenenti e argute. Quelle rosa, invece, hanno il compito di veicolare l’amore e il romanticismo. Completamente diverso, invece, quello della versione rossa. In questo caso, infatti, il simbolismo è direttamente legato a tematiche passionali e sessuali.

Non è un caso, dunque, che, sempre  nella cultura cinese, questo fiore è utilizzato anche per stringere un buon matrimonio e creare armonia tra l’uomo e la donna. Nonostante il misterioso oriente gli abbia conferito addirittura il titolo di fiore di stato, anche l’Occidente ha iniziato presto ad amare questo fiore che ha dato vita anche a delle leggende mitologiche nell’antica Grecia. A questo punto, se subite il fascino delicato ma non discreto della peonia, proviamo a vedere insieme tutti i passi necessari per farlo fiorire nel pieno della sua bellezza.

Peonia

1. Identikit di una peonia

peonie-fioritura-2

Prima di capire esattamente come riuscire a godere pienamente della bellezza floreale delle peonie, conviene comprendere alcune sue caratteristiche strutturali. Iniziamo con il dire che questo tipo di pianta ha una fioritura limitata nel tempo. Questo vuol dire che avviene una sola volta l’anno rendendo i boccioli che si presentano ancora più preziosi.

Non tutti sanno, poi, che in natura sono presenti due diverse tipologie di peonie: una legnosa ed una erbacea. Le prime provengono direttamente dal Sol Levante ed hanno anche una certa resistenza. Questo vuol dire, ad esempio, che possono essere coltivate agevolmente in zone dal clima temperato ma resistono senza troppi problemi anche al clima più arido.

Le peonie erbacee, invece, provengono dal territorio europeo e danno vita ai fiori, la cui bellezza è nota e apprezzata ormai da molti. Questi, infatti, si producono nelle meravigliose sfumature che vanno dal bianco al rosa fino a toccare punte di rosso. Attenzione, però, questi boccioli, anche una volta schiusi, non producono alcun tipo di profumo.

Una caratteristica, però, che li rendono perfetti per le composizioni floreale da posizionare come centrotavola. In questo modo, infatti, è garantita la bellezza e la resa estetica senza, però, andare a sovrapporsi, in modo fastidioso con gli aromi delle pietanze.

2. Cure e mantenimento

peonie-fioritura-3

I primi passi fondamentali per ottenere una fioritura costante iniziano nel momento stesso in cui le peonie vengono piantate e nelle cure che vengono prestate fino a quando non arriva il momento giusto per vederle esplodere in tutto il loro splendore. Iniziamo con il dire, dunque, che settembre ed ottobre sono sicuramente i mesi migliori per iniziare a piantarle. In questo periodo dell’anno, infatti, le temperature sono calate e le giovani peonie non vengono aggredite da un calore eccessivo.

Ma, nella pratica, cosa si deve fare per garantire uno sviluppo appropriato? Essenziale è la scelta del terreno giusto. Questo, infatti, rappresenta l’elemento fondamentale per permettere a questa tipologia di pianta di rafforzarsi e trarre tutte le proprietà nutritive per arrivare alla tarda primavera senza deludere le aspettative.

Nello specifico la terra deve essere argillosa, ricca di humus, drenata, umida e permeabile.  Ma anche questo non è sufficiente. Prima di piantare una peonia, infatti, si consiglia sempre di lavorare il terreno, provvedendo ad arricchirlo con dei concimi organici.

Prima di inserire il terriccio giusto, però, non dimenticate mai di posizionare sul fondo del vaso uno strato formato da pietre e ghiaia. Si tratta di un passaggio fondamentale, visto che in questo modo si permette all’umidità di essere assorbita e di  non andare ad intaccare le radici in nessun modo.

3. La fioritura

peonie-fioritura-4

Ma quando fioriscono le peonie? Non è certo una domanda da un milione di dollari, anche se esistono delle risposte diverse. Solitamente questa pianta si esprime in tutto il suo splendore dalla metà di aprile alla fine di giugno. Molto, ovviamente, dipende dalla tipologia piantata. Per favorire la formazione dei suoi fiori, però, si deve provvedere anche ad una potatura accurata.

In sostanza si consiglia sempre di recidere la peonia nel momento in cui i suoi petali stanno appassendo e di tagliare anche i rami troppo alti. In questo modo la pianta non impegnerà inutilmente le sue energie e principi nutritivi per mantenere parti del tutto accessorie.

Concludiamo con la concimazione, cui è stato già accennato. Questa deve avvenire tra il mese di agosto e la fine dell’autunno. Per ottenere dei risultati assicurati, si suggerisce di scegliere un prodotto che sia ricco di potassio e fosforo. A questo punto non rimane che munirsi di pazienza e aspettate settembre per dare il via al processo che porterà ad avere una primavera romantica, grazie alla bellezza delle vostre peonie.

Come far fiorire le peonie: foto ed immagini

Le peonie sono tra i fiori più romantici e poetici prodotti dalla natura. Per godere di questa bellezza, però, è importante seguire degli step. Il risultato sarà come quello mostrato dalle foto in galleria.