Albero delle lanterne cinesi coltivazione


L’albero delle lanterne cinesi, Coluteria, conosciuto anche come albero della pioggia dorata è una bellissima pianta ornamentale molto decorativa per la bellezza del suo folto fogliame e per la produzione di caratteristici frutti simili per l’appunto alle lanterne cinesi.

Koelreuteria-lanterne-cinesi


Caratteristiche Koelreuteria paniculata o albero delle lanterne cinesi

Il genere Koelreuteria comprende diverse specie di piante della famiglia delle Sapindaceae originarie del Sud est Asiatico particolarmente diffusa in Cina, Corea,Taiwan e Giappone e le zone mediterranee dell’Europa meridionale.

Koelreutheria-paniculata

La specie più diffusa e coltivata nei giardini di tutte le regioni italiane è senza dubbio la Koelreuteria paniculata detta albero della pioggia dorata.

Si tratta di una pianta perenne decidua caratterizzata da una crescita molto lenta e che può superare i 10 metri di altezza.

Il tronco è eretto ed ricoperto da una corteccia di colore grigio-argenteo che con il passar degli anni tende a contorcersi come quella dell’ olivo. La chioma negli esemplari adulti è variamente ramificata, fitta e per lo più a forma tondeggiante.

Coluteria-albero-lanterne cinesi

Le foglie dell’albero delle lanterne cinesi sono pennate, ovate, con apice appuntito e margini seghettati. Ciascuna foglia è lunga circa 35  ed è formata da 5- 15 piccole foglioline di colore verde intenso. Le foglie, molto decorative, virano di colore in base alle stagioni. In primavera sono di un verde rosato, in estate diventano di un verde molto intenso e in autunno divengono gialle.

Koelreuteria-paniculata-fiori

I fiori che sbocciano sulla parte apicale dei rami sono riuniti in lunghe infiorescenze a spighe simili a quelle della Forsizia. I fiori sono composti da piccoli petali ligulati di colore giallo-oro.

I frutti, che compaiono dopo la fioritura, sono grandi capsule a forma piramidale triangolare e per la loro forma che ricorda anche quelli dell’Alkekengi, vengono chiamati lanterne cinesi.

koelreuteria-paniculata-capsule-frutti

I frutti dal colore inizialmente verde chiaro, man mano che maturano, virano di colore passando dal rosa pesca al bruno intenso. Le capsule persistono sull’albero anche dopo la caduta delle foglie infatti restano appese sui rami come tanti campanelli fino alla primavera successiva regalando uno scenario davvero unico.

Koelreuteria-frutti-capsule-mature

In autunno le capsule dell’albero delle lanterne cinesi si aprono lasciando cadere al suolo numerosi semi neri dotati di una buona capacità di germinazione e come tutti gli altri semi delle altre specie di piante della stessa famiglia contengono saponina, infatti immersi in acqua producono un emulsione sgrassante.

Fioritura dell’albero delle lanterne cinesi: fiorisce copiosamente in estate, tra luglio e agosto.

Koelreuteria-albero pioggia d’oro

Coltivazione Albero delle lanterne cinesi – Koelreuteria paniculata – Albero della pioggia dorata

  • Esposizione: per poter fiorire copiosamente necessita di esposizione soleggiate per molte ore al giorno. Sopporta molto bene il caldo afoso o torrido dell’estate e le temperature inferiori ai  -15/-20°C.
  • Terreno: si adatta a qualsiasi tipo di terreno ricco di sostanza organica e ben drenato. Il substrato ideale per la coltivazione dell’albero della poggia dorata è un miscuglio composto da tre parti di comune terreno da giardino misto a una parte di sabbia grossolana.
  • Annaffiature: la pianta adulta si accontenta delle piogge mentre quella giovane e ancora in fase di sviluppo va annaffiata regolarmente per mantenere il terreno umido. Per evitare che l’acqua si disperda, si scava una conca intorno al tronco  dopo la messa a dimora.
  • Concimazione: se il terreno è ricco e fertile non richiede di essere concimato in caso contrario, in primavera e autunno interrare alla base del tronco un fertilizzante organico ricco di macroelementi come azoto (N), fosforo (P) e potassio (K) e di microelementi (rame, ferro, ecc.) per favorire sia lo sviluppo dell’apparato radicale che della chioma.

Moltiplicazione Coluteria – Koelreuteria paniculata

La pianta si riproduce per seme in primavera tra febbraio – marzo.

La semina si effettua in un cassone contenente del terriccio specifico. I semi vanno interrati  in buche profonde 10 cm, distanti tra loro  circa 50 cm. Il substrato di semina va mantenuto costantemente umido per tutto il tempo necessario alla germinazione e allo sviluppo dei germogli.

Quando le piante di Koelreuteria paniculata saranno abbastanza vigorose potranno essere messe a dimora definitiva in piena terra oppure allevate in vasi singoli che andranno cambiati man mano che le piante cresceranno.

Impianto o messa a dimora della Koelreuteria paniculata- Albero delle lanterne cinesi

La messa a dimora della pianta va fatta in autunno, dopo la caduta delle foglie per consentire all’apparato radicale di irrobustirsi e quindi sopportare meglio il carico delle foglie e dei fiori.

L’albero delle lanterne cinesi messa a dimora in primavera, quasi sempre, non fiorisce o al massimo produrrà una fioritura sparsa e rada.

La buca destinata ad accogliere la pianta deve essere profonda e larga il doppio delle dimensioni del pane di terra che avvolge le radici. Per fornire un adeguato apporto di nutrienti si consiglia di arricchire il fondo della buca con dello stallatico ben maturo.

Foglie-Koelreuteria-paniculata

Potatura dell”albero delle lanterne cinesi

Durante il periodo di riposo vegetativo, autunno-inverno, si potano i rami vecchi e quelli danneggiati dal vento e dal freddo.  I tagli devono essere obliqui per favorire lo sgrondo dell’acqua piovana e come sempre le cesoie devono essere disinfettate e ben affilate per scongiurare il rischio di malattie fungine e per evitare sfilacciamenti del legno.

Parassiti e malattie Koelreuteria paniculata

Si tratta di una pianta rustica resistente ai parassiti animali comuni quali afidi e cocciniglia; raramente viene attaccata dalla ruggine o da altre malattie fungine.

La Koelreuteria paniculata è suscettibile alle marciume radicale se il terreno di coltivazione non è ben drenato e al cancro dei rami patologia che provoca evidenti proliferazioni nodose.

Cure e trattamenti

L’albero delle lanterne cinesi è una pianta molto rustica e non richiede particolari cure. Nei primi anni dalla messa a dimora, si consiglia di sostenere il tronco con un tutore che potrà essere eliminato quando l’albero sarà ben saldo al suolo.

Varietà di Koelreuteria

Tra le varietà di questo genere ricordiamo:

la Koelreuteria paniculata Fastigiata, una specie di grande valore ornamentale, a portamento colonnare con chioma piramidale simile a quella del Cipresso, facile da coltivare, resistente al freddo e adatta alla creazione di viali ombrosi nei parchi pubblici e nei giardini.

Usi Koelreuteria paniculata

I frutti essiccati vengono utilizzati a scopo decorativo nelle composizioni floreali.

L’albero delle lanterne cinesi per la sua resistenza all’inquinamento atmosferico, al caldo, al vento, viene utilizzato per alberare le strade e i giardini pubblici delle grandi città.

Curiosità sulla Koelreuteria

Gli inglesi chiamano questa bellissima pianta ornamentale Golden rain tree che significa albero della pioggia dorata.

Gli altri nomi comuni della Koelreuteria paniculata sono: orgoglio dell’India o albero della Cina.

Il genere Koelreuteria porta il nome in onore del botanico tedesco Joseph Koelreuter (1733-1806), professore di storia naturale a Karlsruhe, mentre il nome specifico si riferisce all’infiorescenza a pannocchia.

La pianta delle lanterne cinesi è velenosa e pericolosa per cani e gatti?

I semi di della Koelreuteria contengono sostanze irritanti e per questo motivo rientra nella lista delle piante velenose per cani e gatti.

Galleria foto Koelreuteria paniculata albero delle lanterne cinesi



Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta