Sassi decorati

Nicola Spisso
  • Autore specializzato in architettura e design d'interni

decorare sassi

Come decorare i sassi: consigli pratici

Quante volte da piccoli vi è capitato di andare alla ricerca di sassi dalle forme più strambe?

Chi di voi con un po’ di fantasia ha provato a dipingerli o decorarli, trasformandoli in simpatici animaletti tridimensionali?

Andare alla ricerca di sassi particolari,non era solo il passatempo dei nostri genitori che non avendo altro a disposizione dovevano inventarsi qualcosa per giocare , ma ancora oggi, chi è appassionato di fai da te, di decorazione, e sopratutto chi ama realizzare e reinventare qualcosa con quello che la preziosa natura offre ,si dedica alla decorazione e trasformazione di comuni sassi, in sassi dipinti a mano o decorati con la tecnica del decoupage.

La ricerca del sasso più particolare è un hobby molto divertente, che può essere fatto anche insieme ai bambini.

Sopratutto in riva al mare si trovano dei sassi dalle forme più suggestive che si prestano benissimo alla decorazione sopratutto perché hanno anche una superficie levigata.

Come si decorano i sassi?

Una volta trovati , lavateli con cura, asciugateli ed chiudete eventuali buchi con della pasta modellabile tipo DAS o dello stucco.
Quando saranno pronti procedete alla decorazione.

Materiale

  • colori acrilici o tempere;

  • pennellini di varia dimensione;

  • lucido fissante.

Procedimento
Date una mano di colore acrilico su tutta la superficie del sasso e lasciate asciugare.

Quando il colore acrilico sarà asciutto, disegnate quello che la vostra fantasia vi suggerisce con una matita.

decorare sassiA questo punto potrete colorare il vostro disegno grazie all’aiuto di pennelli di varia misura, utilizzando dei colori acrilici o delle tempere.

Quando avrete finito di dipingere lasciate asciugare.

Per far si che il disegno non si rovini e la pietra abbia un aspetto più lucido, fate una passata di lucido fissante.

Sono davvero tanti gli effetti che potrete ottenere grazie anche alla tecnica del decoupage.

foto via  www.flickriver.com