Come mettere la carta da parati

Elisa Cardelli
  • Autore - Laurea in Semiotica

La carta da parati è sempre più apprezzata perché capace di donare uno stile personale e un tocco di colore alle pareti. Mettere o cambiare la carta da parati è un’operazione che tutti possono realizzare anche senza l’aiuto di un professionista. Chiaramente, è necessario sapere come svolgere l’intero procedimento per evitare problemi e ottenere un ottimo risultato. Vediamo allora tutti i passaggi da seguire.

come-mettere-carta-parati-01

La carta da parati rappresenta un’alternativa alla tinteggiatura. I vantaggi sono che spesso è ecologica, è sicuramente più duratura e spesso è lavabile, purtroppo però è abbastanza costosa. I vantaggi di scegliere questa soluzione sono dunque numerosi, ma il risultato finale dipende dalla posa della carta da parati sulle pareti.

In molti hanno paura di dover chiedere aiuto a un professionista perché non si sentono in grado di posarla. Con un po’ di pazienza, però, è possibile attaccare da soli la carta da parati, senza investire decine e decine di euro in professionisti del settore. Chiaramente, è vero che il lavoro fatto da un professionista è sicuramente più rapido e forse più preciso. Detto questo, con un po’ di dedizione si potrà diventare un’operazione alla nostra portata facendoci risparmiare e dandoci tante soddisfazioni.

Dopo aver scelto la carta da parati a proprio gusto occorre procurarsi la colla che dipende dal peso della carta. Vediamo allora tutto quello che c’è da sapere per riuscire a mettere la carta da parati senza la necessità di pagare un professionista.

come-mettere-carta-parati-02

Fase di preparazione

come-mettere-carta-parati-03

La fase di preparazione è molto importante e deve quindi essere eseguita in maniera attenta. Solo dopo aver svolto alcune operazioni preliminari, infatti, sarà possibile procedere con la posa vera e propria della carta da parati. Le cose da fare sono dunque le seguenti:

  1. Togliere il vecchio rivestimento asportando la vecchia carta da parati con un prodotto scollante. In alternativa, è possibile anche levigare leggermente la vecchia vernice per fare aderire al meglio la colla.
  2. Verificare che il supporto sia pulito, in piano e ben asciutto. Nel caso le cose non stiano in questo modo, è necessario spolverarlo e lavarlo, stuccare i buchi e le fessure. Risulta anche fondamentale identificare le tracce di umidità e trattarla con un prodotto apposito.
  3. Applicare con un rullo un fissativo: se il muro non è perfetto o non è stato rimesso a nuovo questa operazione è importantissima.
  4. Staccare le placche di interruttori e prese.

Dopo aver preparato il muro, è necessario preparare la posa:

  1. Mescolare la colla per pareti in maniera omogenea rispettando le proporzioni indicate sulla confezione.
  2. Realizzare la traccia: fare dei segni di riferimento sul muro. Con un metro, riportare la larghezza del telo sul muro a partire dal bordo in alto. Calare il filo a piombo e riportare piccoli segni regolari su tutta l’altezza del muro. Misurare infine l’altezza del muro.
  3. Verificare che tutti i rotoli di carta siano dello stesso lotto. Nel caso la carta da parati abbia un disegno, fare in modo che i motivi combacino alla perfezione tagliando il telo in alto e in basso. Per evitare errori, tagliare i teli man mano che la posa avanza.

Posa della carta da paraticome-mettere-carta-parati-04

La posa della carta da parati è un’operazione che richiede attenzione e dunque vediamo il procedimento:

  • Muro a piombo
  1. Stendere sul muro la colla in maniera da coprire la larghezza di un telo. Lasciare una piccola eccedenza di colla.
  2. Posare il primo telo appoggiandolo sul bordo del muro e lasciando in alto un’eccedenza di 5 cm.
  3. Verificare che cada a piombo su tutta l’altezza del muro tenendo in considerazione le linee tracciate.
  • Muro non a piombo
  1. Tracciare il primo riferimento a 50 cm dall’angolo per un telo largo 53 cm, a 100 cm per un telo da 106 cm.
  2. Calare il filo a piombo e tracciare le linee di riferimento sul muro.
  3. Far coincidere il telo con la traccia appena realizzata.

Per far aderire la carta da parati è necessario partire dal centro verso l’estremità. Per questa operazione si deve usare una spatola rigida in plastica oppure una spazzola da tappezziere.

Una volta steso il primo telo, si deve procedere allo stesso modo con gli altri. Il secondo deve essere posato fianco a fianco al primo. Se necessario, staccare e riposizionare. Realizzare i tagli in alto e in basso. A questo punto non resta che passare il rullo in gomma per pareti sulla giunzione dei teli. Passare poi una spugna inumidita per eliminare la colla in eccesso.

Attenzione ai tagli

come-mettere-carta-parati-06

L’eccedenza deve essere tagliata a filo del battiscopa. Per farlo è necessario aiutarsi con la spatola. La stessa cosa deve essere fatta anche nello spigolo tra il soffitto e il muro.

Per terminare la parete, è necessario:

  1. Misurare la distanza tra l’ultimo telo e l’angolo del muro. Rilevare la misura in numerosi punti in quanto i muri non sono mai troppo regolari.
  2. Riportare la misura sul telo e aggiungere 5 cm e tagliare il telo.
  3. Una volta posato e incollato, tagliare l’eccedenza presente nell’angolo.
  4. Posare il telo sulla parete sormontando l’angolo e stendere il telo successivo ricoprendolo per alcuni centimetri.
  5. Tagliare l’intero spessore della carta: per evitare di strappare i fogli, eliminare il primo ritaglio tenendo ferma la carta con la stadia.
  6. Sollevare il lembo della carta e togliere anche il secondo ritaglio, poi lisciare i bordi.
  7. Sopra all’angolo orizzontale, partire dall’alto e insistere con la spatola per far aderire bene la carta da parati sulla superficie. All’angolo dopo, tagliare la carta in eccedenza se finisce il muro.

I tagli sono fondamentali anche in molte altre situazioni:

  • Intorno alla finestra
  1. Definire i tagli intorno alla finestra piegando la carta con un dito.
  2. Tagliare in obliquo con le forbici fino al segno.
  3. Piegare la carta e incollare.
  • Dietro ai tubi
  1. Segnare con un dito il rilievo del fissaggio.
  2. Tagliare fino al segno usando le forbici.
  3. Passare la carta sotto al tubo.
  4. Tagliare una stella attorno al perno e incollare dietro.
  5. Spianare la carta.
  • Prese e interruttori
  1. Segnare con un dito il contorno della scatola elettrica.
  2. Tagliare con un taglierino.
  3. Rimontare le placche di interruttori e prese.

Carta da parati con grandi soggetti

come-mettere-carta-parati-07

Quando si tratta di carta da parati con grandi soggetti, non sempre è possibile trovare il telo in rotoli del formato standard. Alcune aziende ricorrono allora a formati più piccoli divisi a riquadri e li forniscono numerati. La presenza di numeri è di certo di aiuto perché consente di ottenere una composizione più semplice, ma senza subbio la posa richiede maggiore attenzione. Serve infatti una grande attenzione nella realizzazione delle giunzioni tra i teli.

Come mettere la carta da parati: foto e immagini

Mettere la carta da parati senza l’aiuto di un professionista è possibile anche per chi non ha grandi doti manuali. Come abbiamo visto in questo articolo, è comunque necessario seguire un procedimento specifico in modo da effettuare i tagli corretti ed evitare bolle. Se ancora avete dubbi in merito alla posa della carta da parati, abbiamo raccolto di seguito alcune immagini che vi saranno d’aiuto.