Asciugamani vecchi? 5 segreti per farli tornare come nuovi

Autore:
Davide Bernasconi
  • Laurea in Economia e Commercio

Gli asciugamani sono un elemento essenziale in ogni bagno, ma come fare se appaiono vecchi e sfibrati? Scopriamo le soluzioni da adottare per farli tornare a nuova vita e sfruttarne la morbidezza di un tempo.

Asciugamano
Photo by Engin_Akyurt – Pixabay

Gli asciugamani rappresentano un componente indispensabile all’interno di qualsiasi abitazione. La loro utilità si manifesta ogni singolo giorno: dall’utilizzo dopo il bagno o la doccia, fino al momento del lavaggio del viso, è chiaro che non possano mancare. Ma quali sono le soluzioni da adottare quando, col passare del tempo, gli asciugamani vecchi iniziano a mostrare segni di usura, sfibrandosi e perdendo il loro splendore originale? Non è assolutamente necessario gettarli via: scopriamo quali sono le soluzioni più efficaci.

L’importanza del lavaggio per mantenere asciugamani come nuovi

Asciugamano
Photo by TesaPhotography – Pixabay

Lavare gli asciugamani in maniera corretta è di essenziale importanza per non rovinarli. Utilizza acqua calda e un detergente delicato per rimuovere il grasso corporeo, gli oli e i residui di sapone che si accumulano negli asciugamani. Per mantenere a lungo gli asciugamani perfettamente morbidi e profumati, è essenziale prestare grande attenzione evitando sia detersivi aggressivi che lavaggi troppo frequenti. Ma oltre a queste regole di base, ci sono una serie di consigli della nonna che, se seguiti alla lettera, vi daranno enorme soddisfazione ogni volta che vorrete farvi coccolare dai vostri tessili preferiti.

1. Aceto bianco

L’aceto bianco è utilizzato praticamente in ogni ambito delle pulizie domestiche e quindi non stupisce la sua enorme utilità anche per mantenere puliti gli asciugamani. Grazie alle sue proprietà, esso si può usare al posto dei classici ammorbidenti commerciali allo scopo di mantenere morbidi i tessuti degli asciugamani del bagno.

Per ottenere un risultato straordinario, basta mettere una tazzina di aceto di vino bianco nella lavatrice (precisamente nello spazio riservato all’ammorbidente) e procedere al lavaggio classico con detersivo.

Oltre a rendere molto morbidi i tessuti, l’aceto è anche capace di eliminare i cattivi odori e le macchie.

2. Bicarbonato di sodio

Se gli asciugamani sono particolarmente resistenti, prova ad aggiungere mezza tazza di bicarbonato di sodio al ciclo di lavaggio insieme all’aceto. Questa combinazione può affrontare anche le macchie più ostinate e i cattivi odori.

Il bicarbonato di sodio è un ingrediente naturale riconosciuto da sempre per la sua capacità sbiancante e dunque permette di lavare i capi rendendoli super puliti. Inoltre, esso è anche in grado si renderli molto morbidi.

In questo caso, consigliamo di versare un po’ di bicarbonato di sodio direttamente nel cassettino dell’ammorbidente presente nella lavatrice. Grazie al prodotto in questione, si andrà anche ad aiutare la lavatrice perché è capace di combattere il calcare dal momento che si tratta di un ingrediente utile a ridurre la durezza dell’acqua.

3. Camomilla

Per un trattamento di bellezza che li faccia ritornare a nuova vita, potete pensare di utilizzare la camomilla ed è un rimedio davvero molto semplice da mettere in pratica.

  1. Mettete un litro d’acqua in un pentolino a farlo scaldare fino a quando va in ebollizione
  2. Dopo aver spento la fiamma, mettete qualche bustina di camomilla in immersione.
  3. Aspettare che si raffreddi
  4. Versare il contenuto in una pentola, dove già avrò messo dell’acqua pulita.
  5. Immergere gli asciugamani lasciandolo in ammollo per qualche minuto.
  6. Strizzarli per bene e poi stenderli, facendo attenzione che non siano esposti a luce diretta.

4. Mai in una lavatrice piena

Attenzione a quando li mettete in lavatrice. Oltre a seguire le classiche regole del lavaggio in base al tessuto, non andranno mai messi asciugamani all’interno dell’elettrodomestico quando già pieno di altri panni: sempre importante fare in modo che le operazioni avvengano con un pò di spazio, in modo che nelle fasi di accensione, il contenuto possa girare con facilità.

5. Attenzione all’uso della centrifuga

Quando si lavano gli asciugamani è bene stare attenti ai giri di centrifuga che si è scelto di far fare durante il lavaggio. Infatti, evitare di esagerare con il numero di giri di centrifuga significa procedere con maggiore delicatezza e dunque rispettare le fibre degli asciugamani.

Se possibile, allora, consigliamo di selezionare il minimo dei giri di centrifuga al minuto oppure di effettuare il lavaggio senza centrifuga.

Asciugamani vecchi in bagno, i segreti per farli sembrare come nuovi: foto e immagini

Avete dei vecchi asciugamani in bagno e non sapete come fare per renderli come nuovi? Nel nostro articolo vi abbiamo fornito alcune utili indicazioni da seguire per evitare di doverli gettare nell’immondizia. Vediamo ora una galleria immagini.