Tonico antirughe alla pesca

Patrizia D'amora
  • Dott. in Giornalismo e Cultura editoriale

Tonico viso alla pesca: a cosa serve e come si prepara? Curiosità, proprietà nutrizionali ed effetti benefici della pesca per un benessere tutto naturale. 

tonico-antirughe-pesca (1)

Per una pelle del viso liscia e vellutata proprio come quella di una pesca, non esiste un rimedio migliore della pesca stessa. Questo dolcissimo frutto estivo contiene una quantità inesauribile di vitamine e di minerali che fanno bene alla pelle e soddisfano i palati più golosi.

Contrariamente a ciò che si pensa la pesca è un frutto ipocalorico con un indice glicemico basso; è quindi indicata sia per chi segue regimi alimentari ipocalorici, sia per chi soffre di diabete. Ma il suo gusto dolce non è l’unico pregio, perché la pesca è uno degli ingredienti più utilizzati anche in ambito cosmetico.

In questo articolo ti sveleremo come preparare un tonico viso antiage, utile per prevenire e contrastare i segni dell’invecchiamento. L’utilizzo costante consente persino di attenuare le rughe e i segni di espressione: curiosa di saperne di più? Ecco quali sono i benefici e le proprietà della pesca.

tonico-antirughe-pesca (2)

Tutto sulla pesca: proprietà e benefici

tonico-antirughe-pesca (4)

La pesca appartiene alla famiglia delle Rosacee ed è imparentata, quindi, con la maggior parte degli alberi da frutto più comuni, come melo, pero, susino, mandorlo e albicocco. Questo saporitissimo frutto estivo è originario della Cina, e nell’antichità era considerato simbolo di immortalità.

Dunque, i nostri avi ci avevano visto giusto, perché la pesca è un frutto che contiene un’ enorme quantità di vitamine e di minerali, che aiutano a preservare il benessere dell’organismo. In particolare, la pesca è un frutto gustoso e dissetante che contiene ben il 90% d’acqua, oltre a vitamine del gruppo A, B e C.

In più, mangiarle come spuntino durante i giorni più caldi, favorisce la disintossicazione dell’organismo da tossine e acqua in eccesso, aiutando il lavoro di fegato e reni. Le pesche, infatti, sono ricche di potassio e magnesio, due importanti minerali che aiutano a stimolare la diuresi e a regolare il livello di zuccheri nel sangue. Inoltre contengono fosforo e calcio, indispensabili per la salute di ossa e denti.

Le pesche svolgono anche un’importante azione antiossidante e proteggono la salute della pelle dai danni dei radicali liberi. Infine, stimolano la produzione di collagene (la proteina che mantiene la pelle elastica e con un aspetto più giovane) e regolano la produzione di sebo del cuoio capelluto, mantenendo i capelli più morbidi e sani.

Perché la pesca fa bene alla pelle?

tonico-antirughe-pesca (7)

La pelle è l’organo più esteso del nostro corpo ed esige trattamenti e cure specifiche in ogni periodo dell’anno. In estate, in particolare, è necessario nutrirla e idratarla non solo per contrastarne la secchezza, ma anche per prepararla all’esposizione solare.

Le soluzioni cosmetiche sono tantissime, e tutte mirate a risolvere uno specifico problema. La più gettonata, senza dubbio, è la skincare a base di pesca, un frutto con tante virtù riconosciute. Ma cosa rende la pesca così benefica per la pelle? Ecco le principali sostanze nutritive e le azioni benefiche dalla A alla Z:

  • acido folico: stimola il rinnovamento cellulare, previene i tumori e ricostituisce lo strato superiore della pelle;
  • luteina: migliora l’idratazione e protegge la pelle dai raggi UV. Combatte i radicali liberi che sono la principale causa dell’invecchiamento precoce e svolge azione antiossidante;
  • potassio: idrata, lenisce e combatte la pelle secca;
  • vitamina E: un vero portento per la pelle spenta, affaticata o danneggiata. Riduce le imperfezioni, cura la pelle ferita, favorendo la cicatrizzazione precoce;
  • zeaxantina: si tratta di un carotenoide che, insieme alla luteina, contribuisce a migliorare le prestazioni visive, svolgendo un ruolo fondamentale anche nella lotta ai danni causati dai radicali liberi.

Come preparare un tonico antirughe alla pesca

tonico-antirughe-pesca (3)

Il tonico alla pesca è indicato per combattere le rughe e per contrastare e prevenire l’invecchiamento cellulare. Il succo di pesca, infatti, è un vero concentrato di vitamina A, ideale per una pelle del viso luminosa, morbida e vellutata.

Per preparare il tonico occorrerà frullare la polpa di due pesche, fino a quando risulterà un composto liscio e piuttosto acquoso. La stessa operazione potrà essere eseguita anche in una ciotola a mano, schiacciando con la forchetta la polpa delle pesche già private della buccia.

Ora non resta che applicare il succo ottenuto direttamente su viso e collo, aiutandosi con un batuffolo di cotone. Lasciate agire per circa 15 minuti e, infine, risciacquate con acqua fredda, per eliminare tutti i residui e per beneficiare dell’effetto astringente dell’acqua sui pori del viso.

Già dopo la prima applicazione la pelle apparirà subito più distesa, con un colorito uniforme e luminoso. Anche le rughe appariranno più attenuate: per ottenere risultati ancora più visibili si potrà ripetere il procedimento tutti i giorni per almeno un mese.

Tonico antirughe alla pesca: immagini e foto

Quest’estate fai scorta di pesche! Sono buone da gustare in ogni momento della giornata, per uno spuntino sano e delizioso. Ma anche per preparare un tonico antirughe: ecco svelato il segreto per una pelle liscia, compatta e vellutata proprio come quella di una pesca!