Piano cottura induzione cosa non fare

Elisa Cardelli
  • Autore - Laurea in Semiotica

Il piano cottura induzione è sempre più apprezzato da chi ama sbizzarrirsi in cucina per via dei vantaggi che presenta. Proprio per questo non stupisce affatto che il numero di persone che lo scelgono al posto del piano cottura tradizionale cresca anno dopo anno. Chi opta per questa soluzione deve però tenere a mente che esistono alcuni errori da non commettere per evitare problemi. Scopriamo dunque cosa non fare con i fornelli a cottura a induzione.

piano-cottura-induzione-cosa-non-fare-01

I fornelli a induzione funzionano senza il gas, infatti sono azionati dall’energia elettrica che scorre all’interno di una bobina. Questa è in genere protetta da una copertura realizzata in ceramica. I vantaggi offerti da questo prodotto sono numerosi e riguardano in particolare il fatto che non esiste il rischio di fughe di gas. Questo genere di piano cottura quindi è molto sicuro e inoltre consente di non dover installare una cappa da cucina. Alcuni modelli difatti vantano degli aspiratori interni che evitano la dispersione del fumo in casa.

Sono sempre di più le persone che optano per un piano cottura a induzione per la propria cucina. Per lungo tempo in Italia ha dominato lo scetticismo nei confronti di questo genere di fornelli, ma negli ultimi anni le cose sono cambiate. A spingere molti italiani a superare una certa ritrosia verso questo strumento sono di certo stati i grandi passi avanti fatti nell’ultimo periodo. Le nuove tecnologie infatti hanno reso questi fornelli una valida alternativa ai classici fornelli a gas.

Chi possiede un piano cottura induzione però deve sapere che ci sono alcuni comportamenti che devono essere evitati. Solo conoscendo cosa non fare infatti è possibile non rovinare questo genere di fornelli e utilizzarli in modo corretto. Scopriamo insieme quali sono i più comuni errori a cui porre attenzione.

piano-cottura-induzione-cosa-non-fare-02

Usare pentole non adatte

piano-cottura-induzione-cosa-non-fare-03

Un errore molto comune consiste nell’usare pentole non adatte ai fornelli a induzione. Per utilizzare questo tipo di piano cottura infatti è necessario scegliere pentole con un fondo piatto realizzato in materiale ferroso. Si possono quindi impiegare pentole di ferro smaltato, acciaio e ghisa. Al contrario è bene evitare pentole di rame, alluminio, vetro o ceramica.

In molti ritengono che installare un piano a induzione comporti rinnovare completamente le padelle e le pentole gettando quelle che si hanno in casa. In realtà le cose non stanno in questo modo perché nella maggior parte dei casi è possibile recuperarne qualcuna. Per capire se il pentolame è utilizzabile o meno, suggeriamo di prendere una calamita e vedere se si attacca al fondo della pentola. Nel caso si attacchi, è possibile usarla anche sui fornelli a induzione.

Rovinare il piano cottura induzione

piano-cottura-induzione-cosa-non-fare-04

Chi possiede un piano cottura a induzione spesso non si impegna affatto per evitare di rovinarlo. Danneggiare questo genere di fornelli a causa della mancanza di cure è infatti un errore molto comune.

Sono infatti tanti coloro che, anziché utilizzare un tagliere, tagliano gli ingredienti direttamente sul piano a induzione. Questo comportamento è davvero errato perché ovviamente causa dei tagli sul ripiano.

Per evitare di rovinare questo piano di cottura è anche utilizzare delle pentole perfettamente asciutte. Un altro suggerimento che vi diamo consiste nell’usare per la pulizia solo prodotti non troppo aggressivi.

Non pulire adeguatamente se ci sono macchie

piano-cottura-induzione-cosa-non-fare-05

Quando si cucina è normale sporcare il piano cottura, ma per evitare di rovinarlo è necessario pulirlo una volta terminate le preparazioni. Gli schizzi di sugo oppure di olio cadono sul fornello ogni volta che si cuoce qualcosa ed è assolutamente normale. In questi casi però pulite immediatamente per evitare che gli schizzi di cibo prendano fuoco.

Per pulire questo piano cottura seguite il seguente procedimento:

  1. Eliminare i residui di cibo presenti eventualmente sul piano cottura. Per farlo è bene usare un raschietto inclinato di 30° per evitare di danneggiare il fornello.
  2. Prendere un panno umido e acqua saponata da utilizzare per lavare il piano cottura.
  3. Asciugare bene usando un panno pulito. Questo passaggio è fondamentale anche per evitare che compaiano delle macchie sui fornelli.

Fate attenzione anche all’acqua perché cadendo sul piano a induzione potrebbe causare malfunzionamenti. Nel caso vi cada una grande quantità di liquido, ricordate quindi di asciugare immediatamente prima di continuare la cottura degli alimenti che avete sul fornello. Solo in questo modo infatti riuscirete a non arrecare danni al vostro piano cottura a induzione.

Piano cottura induzione cosa non fare: foto e immagini

Il piano cottura induzione vanta numerosi vantaggi rispetto al piano cottura tradizionale. Per evitare di avere problemi e di rovinarlo rapidamente è però necessario conoscere cosa non fare. Scorri dunque la galleria immagini che abbiamo realizzato e scopri quali sono i comportamenti scorretti per chi possiede questo tipo di piano cottura.