Macchie di fango

Ermelinda Gallo
  • Autore - Laurea in Giurisprudenza

Come fare per pulire le tanto odiate macchie di fango? Con l’arrivo delle brutte giornate, ecco i trucchi migliori per risolvere il problema e pulire vari tessuti e indumenti, facendoli tornate come nuovi!

fango-01
come rimuovere residui di fango dai tessuti

Magari siamo stati sorpresi da un temporale improvviso, o magari abbiamo attraversato una strada fangosa, o magari ci troviamo davanti indumenti lerci dei nostri bambini dopo un pomeriggio di gioco in giardino. Oppure, ancora, di ritorno dalla passeggiata giornaliera, il cane ha macchiato il tappeto o la coperta con le zampe. Come fare per rimuovere queste sgradevoli macchie dai tessuti senza rovinarli?  Abbiamo raccolto una serie di semplici suggerimenti su come fare per riparare al danno senza compromettere pantaloni, scarpe o giacche macchiate, far sparire il fango e recuperare il vostro indumento o accessorio.

fango-02
accessorio aspirapolvere per pulizia tessuti

1. Non pulire subito la macchia

fango-03
scarpe e calzettoni macchiati di fango

Il fango ha una consistenza molliccia e appiccicosa quando è fresco. Se si attacca ai nostri indumenti, ad esempio all’orlo dei pantaloni mentre camminiamo sotto la pioggia, potrebbe non essere saggio intervenire subito. Strofinando immediatamente la stoffa, se il fango è ancora fresco e bagnato, rischiamo di espanderlo ancora di più e peggiorare la situazione!

In questi casi molto meglio aspettare, lasciarlo seccare e poi scrostarlo spazzolando. A quel punto potrete intervenire trattando solo l’alone residuo di sporco, con un detergente specifico oppure con uno dei consigli che vedremo di qui a breve.

2. Spazzolare i tessuti prima di metterli in lavatrice

fango-04
indumenti all’interno della lavatrice

L’accortezza di aspettare che il fango secchi prima di procedere  con la pulizia è utilissima anche a quelli che pensano di infilare tutto semplicemente in lavatrice. Mettere l’indumento ancora sporco e col fango fresco farà sì che quest’ultimo vada ad accumularsi nei filtri del nostro elettrodomestico, rischiando di romperlo. Ragion per cui, anche per questo lavaggio, si consiglia di aspettare che il fango sia asciutto: passate una spazzola per tessuti e eliminate le incrostazioni. Scuotete bene l’indumento per eliminare ogni residuo e, solo successivamente, procedete al lavaggio.

3. Trucco del tuorlo d’uovo per il maglioncino di lana

fango-05
maglioncino sporco di fango

Se vi siete ritrovati con un bel maglione di lana sporco di fango, non disperate, non è detta l’ultima parola. Il vostro indumento non è da buttare e, per farlo tornare come nuovo, ci viene in aiuto un rimedio della nonna. Questo trucco vecchia maniera prevede di utilizzare un tuorlo d’uovo. Quando ancora non esistevano gli smacchiatori industriali super potenti ed efficaci attualmente in commercio, si ricorreva a ingredienti naturali e metodi casalinghi. Per rimuovere una macchia di fango da un capo delicato in lana, utilizzate una piccola quantità di tuorlo. Sbattetelo in un contenitore, prelevatene qualche goccia e picchiettate sulla zona da pulire. Lasciate agire e risciacquate con acqua fredda.

4. Ammollo con acqua, sale e aceto

fango-06
come trattare un indumento di cotone sporco di fango

Un‘altra tecnica per eliminare le macchie di fango dai vostri capi delicati prevede un ammollo in acqua mista ad aceto e sale. Perfetta soprattutto per ripulire indumenti in lino e cotone: queste fibre naturali assorbono di più il fango rispetto ai tessuti sintetici, e potrebbe volerci più tempo. Con questo metodo dovrete aggiungere a una bacinella di acqua calda, due cucchiai colmi di sale grosso e 1 bicchiere di aceto bianco. Dopo aver mescolato, immergete i capi macchiati e attendete per almeno mezz’ora. Trascorso questo tempo, risciacquate gli abiti sotto acqua corrente, e ripetete questa operazione fino a quando l’acqua residua non risulterà limpida e pulita.

5. I detersivi migliori per le macchie di fango

fango-07
manica di camicia sporca di fango

Fra i prodotti commerciali migliori per pulire le macchie di questo tipo, di sicuro dobbiamo menzionare quelli a base di sapone di Marsiglia. La composizione di questi detergenti è meno aggressiva e rispetta la bellezza del tessuto: in più, risulta più efficace specificamente per lo sporco dovuto al fango. Dopo averlo lasciato seccare, e spazzolato adeguatamente il capo, si consiglia di pretrattare la zona macchiata con acqua fredda e detersivo a base di sapone di Marsiglia.

6. Macchie di fango sui tessuti sportivi

fango-08
come pulire le scarpe sportive dal fango

Spesso scarpe da running e indumenti sportivi sono quelli che più facilmente si macchiano di fango. Saranno le passeggiate nella natura o la corsetta del mattino, sta di fatto che anche questi capi rischiano di rovinarsi se non puliti correttamente. Per quanto meno delicati di tessuti naturali come il lino o il cotone, anche quelli sintetici vanno trattati in un certo modo. Innanzitutto, non lasciatevi tentare, nemmeno in questo caso, dall’intervenire sulla macchia fresca: rischierete solo di spalmare ulteriormente il fango. Meglio, anche stavolta, lasciare che secchi e spazzolare solo successivamente il capo o la scarpa. Se prevedete un lavaggio in lavatrice, per un’azione più forte, provate ad aggiungere un po’ di aceto prima di procedere. Questo ingrediente è imbattibile per sciogliere le macchie e, in molti casi, potrebbe anche dare una mano al risparmio, potendo sostituire almeno in parte i detergenti industriali.

Galleria idee e foto Macchie di fango

Non fatevi cogliere impreparati dalle piogge autunnali: scoprite come eliminare le odiate macchie dai vostri indumenti. Consigli semplici e rimedi tradizionali della nonna, nella nostra pratica guida da consultare, per far tornare i vostri capi e accessori di abbigliamento come nuovi!