Come pulire vetri e infissi dalla salsedine: consigli pratici

Come pulire vetri e infissi dalla salsedine: se sei a caccia del metodo perfetto sei nel posto giusto! Noi di Casa e giardino sappiamo bene che l’aria di mare offre quel mix perfetto di sale e umidità che alla lunga può danneggiare le superfici. Prenditene cura adeguatamente con i nostri suggerimenti. 

come-pulire-infissi-bianchi (3)

Avere casa al mare significa prendersene cura in brevi periodi di tempo nel corso dell’anno ma a fondo. Le condizioni atmosferiche, infatti, differiscono da quelle che abbiamo in città o in campagna dove ben altri sono i problemi da affrontare. Smog nel primo caso e intemperie nel secondo.

Ma restiamo al mare e cerchiamo di capire insieme come godersi il meritato relax una volta giunti lì senza spendere ore e ore nelle pulizie.

Mantieni immutato nel tempo il fascino della tua finestra che affaccia sul mare e se quello strato di sale proprio non viene via, leggi i nostri consigli utili per sbarazzartene. Pronto a partire? Il trucco sta tutto nella prevenzione ma facciamo un passo alla volta e prepariamo insieme tutto l’occorrente per metterci a lavoro.


Leggi anche: Frutti di mare: consigli e curiosità per scegliere i migliori

entrata-spiaggia-piscina-interrata-rocce

Prepariamo l’occorrente

come-pulire-vetri-infissi-salsedine-2

Se diamo uno sguardo in giro diversi sono i prodotti che si possono acquistare per dire addio alla tanto odiata salsedine che si insinua ovunque, si deposita negli angoli più nascosti e proprio non vuole andare via.

Attenzione però se si tratta di prodotti aggressivi, che possono danneggiare irrimediabilmente le tue finestre costringendoti alla lunga all’acquisto di nuove.

Lascia che la salsedine sia solo un lontano ricordo delle tue passeggiate al mare e prendi:

  • un secchio
  • acqua tiepida
  • spugnetta
  • panno in microfibra
  • detersivo per piatti o (il più green) aceto
  • un pizzico di bicarbonato.

Questa la ricetta perfetta anche se a questo punto siamo pronti a indicarti passo dopo passo qual è la metodologia da seguire per la pulizia dei vetri (senza lasciare aloni!) e degli infissi, di qualsiasi materiale essi siano. Prepara carta e penna.


Potrebbe interessarti: Casa vacanze al mare: cosa non dimenticare

Come liberarsi della salsedine dai vetri

come-pulire-vetri-infissi-salsedine

Innanzitutto scegli bene l’orario in cui fare questa operazione di pulizia tutta dedicata ai vetri. Gioca d’astuzia ed evita le ore più calde ma soprattutto quelle in cui il sole può giocarti brutti scherzi a livello di riflessi o (peggio ancora) di aloni.

L’ideale, se vuoi appuntarti questa nostra indicazione, è di iniziare il lavoro di buon mattino o subito dopo il tramonto. Preparato l’occorrente sarà davvero un gioco da ragazzi! Iniziamo insieme.

Procedi innanzitutto con lo spolverare i vetri, sia dentro che fuori, poi procurati un flaconcino spray e riempilo con metà acqua e metà aceto bianco, spruzza questa soluzione sui vetri e attendi qualche minuto.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Ti aiuterà a sciogliere il sale qui depositato e a procedere più spedito nella successiva pulizia. Un po’ di detersivo sciolto in acqua tiepida ti aiuterà contro lo sporco più ostinato e i tuoi vetri saranno finalmente liberi dalla salsedine.

Risciacqua abbondantemente e asciuga bene con un panno in microfibra o se preferisci con dei fogli di giornale accartocciati. Passiamo ora agli infissi.

Pulizia degli infissi: 3 esempi pratici

pulire-infissi-alluminio-copertina

Gli infissi sono quelli più esposti alle intemperie, per cui devi avere gran cura nel procedere alla loro pulizia ed evitare che si rovinino in fretta. Gli strumenti giusti e una precisa metodologia – caso per caso – saranno i tuoi alleati migliori. Iniziamo da quelli in pvc.

1. Infissi in Pvc

Uno dei materiali più gettonati per la scelta degli infissi è proprio il pvc: bello, pratico, resistente e in più facile da pulire. Se il tuo problema è la salsedine non temere, abbiamo la formula giusta per te: un secchio riempito con acqua tiepida, due cucchiai di bicarbonato e qualche goccia di detersivo per piatti ti aiuteranno nella pulizia e soprattutto contro l’ingiallimento degli stessi.

Applica questa soluzione sui tuoi infissi e lascia che agisca per un po’, dopo risciacqua con acqua abbondante e lascia asciugare alla perfezione. I tuoi infissi splenderanno come nuovi! Passiamo all’alluminio.

2. Alluminio

Se hai scelto l’alluminio per gli infissi della tua casa al mare, sicuramente hai fatto una scelta di stile ma anche di praticità. Parliamo di un materiale leggero e molto competitivo sul mercato. Ma come pulirlo? Prepara un secchio e una spugna al resto ci pensiamo noi.

Acqua tiepida e sapone di Marsiglia saranno sufficienti ad aiutarti nella completa pulizia del telaio esterno e della serratura interna. Passiamo a un classico: il legno.

3. Legno

Se hai ereditato una casa al mare di sicuro ti ritroverai con vecchi infissi in legno. Un materiale non proprio indicato quando si parla di umidità e a cui, proprio per questo, va dedicata grande attenzione. Vediamo insieme come procedere.

Dovresti innanzitutto verificare lo stato della vernice esterna e nel caso intervenire con una protezione ad hoc poi pulisci con un panno in microfibra, acqua tiepida e sapone di Marsiglia. Buon lavoro!

Come pulire vetri e infissi dalla salsedine: foto e immagini

Che ne dici di mettere in pratica i nostri consigli e rendere splendenti vetri e infissi della tua casa al mare? Le nostre solo alcune indicazioni su come pulire vetri e infissi dalla salsedine: falle diventare routine e il carico di lavoro si alleggerirà. Trova ulteriore ispirazione nella galleria di immagini che segue: sfogliamola insieme.

Paola Palmieri
  • Laurea in Scienze della Comunicazione
  • Master in Editoria e Comunicazione
  • Autore specializzato in Fai da te, Design, Arredamento
Suggerisci una modifica