Come lavare le tende consigli


Come lavare le tende che arredano i vari ambienti della casa?  Consigli utili per il lavaggio delle tende bianche, di lino, di cotone e colorate a mano e in lavatrice. Regole di base per un lavaggio perfetto. Come eliminare le macchie, ravvivare i colori, come stenderle ad asciugare per evitare di  stirarle.

Tende-lavaggio
Le tende è vero che abbelliscono la casa ma è pur vero che sono serbatoi antigienici: trattengono gli odori della cucina, il fumo delle sigarette e dei camini, la polvere e gli acari.

Per tutti i motivi sopra elencati, per sanare gli ambienti delle stanze, rendere l’aria respirabile e profumata per evitare problemi all’apparato respiratorio a chi soffre di asma allergica è bene effettuare periodici lavaggi delle tende delle finestre o dei balconi tenendo conto del tipo di tessuto e dei colori.

Generalmente il lavaggio delle tende viene fatto 2-3 volte l’anno soprattutto in primavera dopo lo spegnimento degli impianti di riscaldamento ma in caso di allergie i lavaggi nulla vieta di igienizzare la casa lavandole più volte.

Tende-bianche-lavaggio



Regole per un lavaggio perfetto delle tende

Indipendentemente dal tessuto delle tende, per ottenere dei risultati soddisfacenti basta osservare delle regola da osservare è la seguente:

  • dopo aver sfilato le tende dai bastoni, sbatterle all’aria per disperdere la polvere accumulatasi nelle trame del tessuto;
  • pretrattare eventuali macchie di sugo, caffè, liquore o altro, a secco strofinandole con un pezzo di sapone di Marsiglia;
  • piegare le tende al rovescio in quattro parti e lasciare agire per qualche ora;
  • procedere poi con uno o più risciacqui in acqua fredda prima di sottoporle al lavaggio con i vari detersivi. L’acqua calda fissa la polvere nelle trame del tessuto le ingrigisce.
  • non usare mai la candeggina, per evitare di ritrovarsi con tende danneggiate.

tende-colori-scuri

Prelavaggio e lavaggio mano delle tende bianche

Si procede poi mettendo in ammollo le tende in abbondante acqua fredda o nel lavatoio o nella vasca da bagno. Si strofinano delicatamente le macchie e se ostinate vanno ancora una volta trattate.

tende-bianche-prelavaggio

Si ricambia l’acqua fino a quando non risulta limpida. Quando si ricambia l’acqua tenere le tende sul gocciolatoio.

lavaggio-tende

Si passa al lavaggio vero e proprio: si riempie il lavatoio o la vasca con acqua tiepida 30-40 gradi, si aggiunge un detersivo delicato, lo si mescola ben bene con la mano, infine si aggiungono le tende e le si lasciano in ammollo per 3-4 ore.

tende-bianche

Se le tende dovessero essere leggermente ingiallite, al normale detersivo possono essere aggiunti 2 cucchiai di sale grosso e due cucchiai di uno sbiancante all’ossigeno attivo che agisce anche nelle trame più fini e strette del tessuto.

tende-lavaggio-a mano

Poi si risciacquano più volte in acqua fredda, e piegate si lasciano sgocciolare senza strizzarle.

Infine si stendono e si lasciano asciugare ben tese in un luogo ombreggiato.

tende-asciugatura

Come lavare le tende in lavatrice

E’ il metodo sicuramente meno faticoso ma che richiede ugualmente un po’ di attenzione.

Prima di passarle al prelavaggio e poi al lavaggio si scuotono sempre fuori dalla finestra o dal balcone, si pretrattano le macchie e soprattutto gli orli un po’ anneriti, si piegano e poi si mettono nella lavatrice una a una o racchiuse all’interno di reti per il bucato. Se si tratta di tende da salotto o da camera da letto è preferibile lavarle singolarmente per evitare di appesantire il cestello della lavatrice e la formazione di pieghe difficili poi alla stiratura. Con il cestello a mezzo carico le tende rimarranno quasi intatte e potreste evitare di stirarle.

Posizionate la lavatrice sul risciacquo almeno un paio di volte. Poi aggiungete il detersivo senza eccedere e fate lavare impostando il programma breve per delicati alla temperatura non superiore ai 30 gradi. Quindi aggiungete l’additivo specifico per tende, che vi assicurerà ottimi risultati, soprattutto nel caso in cui le tende fossero ingrigite o ingiallite a causa del fumo di sigaretta o di camino. Ottimi risultati potranno essere ottenuti aggiungendo al primo risciacquo di un po’ di aceto bianco e qualche cucchiaio di bicarbonato.

A lavaggio completato, togliete le tende dalla lavatrice, sbattetele per qualche secondo e poi  fatele asciugare  all’ombra.

Come lavare le tende di Seta

Sono quelle più delicate e vanno lavate a mano solo in acqua fredda e con detersivi delicati, non aggressivi preferibilmente a pH neutro.

Lavaggio tende di lino

Come lavare le tende di lino

Per tende di lino garzato o normale sarà sufficiente un lavaggio a 40° C. Risciacquo in acqua fredda ed eventuale aggiunta di ammorbidente per facilitare poi la stiratura.

Lavaggio tende colorate

Come lavare le tende colorate

Per questi tipi di tende è preferibile optare direttamente per il prelavaggio in acqua fredda e successivo  lavaggio in acqua appena tiepida e per evitare che possano scolorirsi al posto del normale detersivo utilizzare lo shampoo. Per dare nuova vita al colore l’aggiunta di un po’ di aceto nell’ultimo risciacquo darà nuova vita al colore.

Tende-acetate-lavaggio
Consiglio per il lavaggio delle tende in fibre acetate

Come le tende di seta anche quelle realizzate in nylon, in ryon o altre di fibre acetate si consiglia un lavaggio manuale.

Galleria foto tende

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta