Giardino zen fai da te

I giardini zen sono luoghi perfetti per la meditazione quotidiana e l’introspezione. Ricrearli in casa o giardino per godere di pace e relax è molto semplice. Scopriamo come ricreare un giardino zen fai da te in poche e semplici mosse.

Giardino zen fai da te

I giardini zen sono stati ideati per imitare la tranquillità della natura e per infondere pace e tranquillità. Originarie del Giappone, queste strutture artificiali sono progettate con rocce, sabbia, alberi e muschio e i disegni vengono poi rastrellati nella sabbia per rappresentare gli elementi. Se non hai ancora un giardino zen nel tuo cortile o fuori dall’ufficio, potresti comunque portarne l’essenza sul tuo tavolino o scrivania con giardini su piccola scala. Ecco come creare un giardino zen fai da te.

giardino-zen

 

Tipi di giardini zen

Giardino zen fai da te
Gardino zen – Karesansui

Prima di procedere nella creazione di un giardino zen, scopriamo quanti tipi ne esistono. Le tipologie sono quattro:

  • Roji: giardini rustici molto semplici dove è tradizione svolgersi la cha no yu, cerimonia del the giapponese;
  • Tsubo-Niwa: giardini in genere;
  • Kaiyu-shiki-teien: giardino con un percorso “guidato” dove l’ospite può godere di paesaggi costruiti ad arte;
  • Karesansui: giardini di roccia dove l’acqua sostituisce la sabbia bianca.

Materiale per fare un giardino zen fai da te

giardino-zen-fai-da-te2

Prima di addentrarci nei materiali di cui avrai bisogno, diamo un’occhiata al significato degli elementi tradizionali del giardino zen per comprenderne meglio l’importanza.

I giardini zen di sabbia sono chiamati giardini “karesansui” o giardini “paesaggio secco” perché i tradizionali giardini zen non includono piante o giochi d’acqua per ottenere e promuovere sentimenti di tranquillità e calma. Per questo il posizionamento delle pietre e della sabbia nei giardini zen ha molto significato e intenzione. Le pietre rappresentano le isole, montagne e alberi, mentre la sabbia rappresenta l’acqua che scorre.

Sebbene questo sia l’approccio tradizionale a un giardino zen, non è necessario attenersi a questo schema per il tuo giardino. I mini giardini zen contemporanei presentano elementi moderni come sabbia colorata e mini alberi. Sentiti libero di aggiungere il tuo tocco personale, ma tieni presente che stai creando uno spazio rilassante e consapevole e tutto ciò che aggiungi dovrebbe attenersi a quelle emozioni.

  • Sabbia o ghiaia di granito
  • Piccole pietre (in numero dispari)
  • Rastrellino
  • Tavoletta con bordi
  • Oli essenziali (opzionale)

Come fare un giardino zen fai da te

Giardino zen fai da te
Giardino zen con pianta

Versa la sabbia nel contenitore e cerca di uniformarla scuotendola da un lato all’altro. Aggiungi qualche goccia dei tuoi oli essenziali preferiti se desideri un mini giardino zen aromatico. Puoi anche aggiungere alcune gocce di olio di JoJoba per dare alla tua sabbia un aspetto bagnato e far risaltare i tuoi motivi di sabbia.

Potrebbe interessarti Come creare un terrazzo zen

Adesso è il momento delle pietre che sono uno degli elementi più importanti di un giardino zen. Puoi posizionarne un gruppo in un angolo del giardino o posizionarli molto distanti. Prenditi del tempo per pensare a cosa vorresti che le pietre rappresentassero e come la loro posizione influenzerà i tuoi modelli di sabbia. Posiziona decorazioni aggiuntive ovunque ritieni opportuno, l’importante è mantenere l’atmosfera di tranquillità.

Le piante non fanno parte dei tradizionali giardini zen, ma sei vuoi dare un tocco green al tuo giardino non farti frenare. Se hai intenzione di avere piante vive, posiziona un divisorio intorno all’area in cui posizionerai la tua pianta prima di versare la sabbia. Dopo aver diviso lo spazio, aggiungi alcune rocce lungo il fondo dell’area della pianta prima di aggiungere il terreno per aiutare l’acqua a defluire durante l’irrigazione della pianta.

In alternativa, puoi conservare la tua pianta e il suo terreno in un bicchiere di carta. Per posizionare la tazza nel tuo giardino, versa prima la sabbia sufficiente per fissare saldamente la tazza. Quindi, aggiungi più sabbia sopra per coprire la tazza.

Rastrellare il giardino zen

Giardino zen fai da te
Rastrello del giardino zen

Poiché si tratta di un mini giardino zen, puoi rastrellare i motivi tutte le volte che vuoi. Il rastrellare è un’ottima pratica di consapevolezza e aiuta ad alleviare la mente quando è necessario elaborare i propri pensieri. Il tuo mini giardino zen adesso è completo. Ora non ti resta che collocarlo nella stanza che preferisci e terminare le tue giornate con relax e meditazione. Puoi persino crearne alcuni da regalare ai tuoi amici più cari, magari proprio in occasione del Natale.

Giardino zen fai da te: immagini e foto

Ci sono tantissimi modi per personalizzare il tuo mini giardino zen. Se hai deciso di regalarlo, puoi realizzarlo con la sabbia del colore preferito della persona a cui stai per regalarlo, oppure includere pietre e accessori significativi. Puoi anche rendere unico il tuo giardino personalizzandolo con elementi ed oggetti a te cari. Se ti piace la spiaggia, puoi utilizzare le conchiglie pulite al posto delle pietre. Di seguito troverai alcune delle nostre idee per vedere come personalizzare i mini giardini zen. Lasciati ispirare dalle nostre immagini e foto.