Tè alla pesca

Tè alla pesca

Sommario

Una ricetta casalinga, pratica, veloce e gustosa per realizzare un tè alla pesca artigianale, profumato e dissetante.

Tempo di preparazione:
25 minuti
Tempo di cottura:
18 minuti
Quantità:
4

Ingredienti Ricetta

  • Acqua 1 litro
  • Pesche 1 kg
  • Zucchero (opzionale) 1 cucchiaio
  • Succo di limone (opzionale) q.b.

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 90 kcal

Una ricetta casalinga, pratica, veloce e gustosa per realizzare un tè alla pesca artigianale evitando di acquistare prodotti preconfezionati, ricchi di zuccheri e conservanti e sicuramente meno sani. La nostra ricetta è davvero semplice, potete dosare la quantità di tè che volete in base all’acqua, e dosare il gusto e l’intensità della frutta in base alle pesche che volete unire alla preparazione.

Solitamente per questa ricetta sono consigliabili le pesche gialle, quelle con la buccia più vellutata e più polpose. Le pesche bianche, dalla buccia più liscia e il frutto più turgido, sono meno adatte a questa preparazione.

Occorrono pochissimi passaggi per ottenere un alla pesca, fresco e profumato e soprattutto sano e privo di zuccheri artificiali; le pesche gialle, inoltre, sono particolarmente zuccherate rispetto a quella bianche. Essendo, dunque, più dolci, non è necessario aggiungere dolcificante e la vostra bevanda sarà naturalmente dolce al palato e fresca per essere gustata in ogni momento della giornata.


Leggi anche: Crauti ricetta casalinga

La frutta, in particolare le pesche, che vedono la loro massima maturazione tra giugno e luglio sono perfette grazie al loro sapore e profumo unico, per ottenere gustose bevande, deliziose confetture o possono essere utilizzate in polpa o in pezzi, per preparare fragranti biscotti e golose torte soffici e profumate. La nostra proposta di oggi vede le pesche, le vere protagoniste di una bevanda intramontabile, da realizzare in pochi e semplici passaggi nella nostra ricetta passo passo!

Procedimento del Tè alla pesca

  1. Prima di tutto procuratevi una buona frutta, possibilmente a Km0 o di sicura provenienza e che sia ben matura. Per questa preparazione, affinché risulti gustosa e profumata, è necessario che il frutto sia morbido e ben maturo. Questa potrebbe essere una valida soluzione se avete acquistato molte pesche e purtroppo si sono maturate tanto e non sono più gradevoli al morso. Procedete, dunque, a mondare e sbucciare le pesche rimuovendo la pelle con un coltellino, tagliarle a metà, rimuovere il nocciolo al centro e dividere in pezzi la polpa e sistemarla in una ciotola fino al momento dell’utilizzo. Una volta che tutta le pesche saranno state sbucciate e tagliate con cura, procedete a riempire con l’acqua una pentola capiente dai bordi alti.
    Tè-pesca
  2. Bollite circa 1 litro di acqua a fuoco vivace e quando avrà raggiunto il pieno bollore tuffatevi i pezzi di pesca e mescolate. Coprite e lasciate in cottura a fiamma minima, per circa 15 minuti o fin quando l’acqua non avrà preso un colore giallo/arancio e sarà molto profumata. Se gradite, potete aggiungere in questa fase un cucchiaio di zucchero e, sempre mescolando, lasciarlo disciogliere completamente.
    Tè-pesca
  3. Una volta che la frutta si sarà ben ammorbidita, spegnete la fiamma e lasciate intiepidire a temperatura ambiente. Quando sarà ben fredda, filtrate il succo con un colino a maglie fitte e sistemate il liquido ottenuto in una bottiglia. Sigillate e conservate in frigorifero per almeno 3 ore. Quando sarà ben freddo, servite il Tè alla pesca in bicchieri con una buona fetta di limone bio, che può essere spremuto anche in fase di preparazione per una bevanda dal gusto fresco e unico, indubbiamente tra le più golose e profumate, amate proprio da tutti, grandi e piccini!
    Tè-pesca

Tè alla pesca foto e immagini

Laura Bennet
  • Laureata in scienze biologiche
  • Insegnante di ruolo
  • Autore specializzato in Botanica, Biologia e Cucina
Suggerisci una modifica