Mega iceberg si stacca dall’Antartide: le conseguenze sono imprevedibili

Autore:
Elisa Cardelli
  • Autore - Laurea in Semiotica

In Antartide si è staccato quello che viene considerato l’iceberg più grande del mondo e la viene monitorata dagli scienziati. La situazione comunque non preoccupa troppo in quanto non ci si attendono conseguenze catastrofiche.

Guarda il video

Iceberg
Photo by spalla67 – Pixabay

Conosciuto con la sigla A23a, l’iceberg più grande del mondo si è da pochi giorni staccato dall’isola di Joinville dove era ancorato da molto tempo. La massa di ghiaccio in questione ha una superficie che raggiunge quasi 4.000 km²: una dimensione davvero enorme che si aggiunge ad uno spessore di quasi 400 metri.

L’iceberg più grande del mondo ha quindi iniziato a muoversi dopo essere stato per più di 30 anni sul fondo dell’oceano. Nello specifico, A23a si è staccato dall’Antartide nel 1986 e poi si è andato ad ancorare nel Mare di Weddell.

A23a è di nuovo in movimento

Iceberg
Photo by makabera – Pixabay

L’iceberg più grande del mondo, conosciuto come A23a, ha iniziato di recente a muoversi di nuovo dopo parecchi anni. L’esperto di telerilevamento del British Antarctic Survey, Andrew Fleming, ha spiegato che

Ho chiesto a un paio di colleghi, chiedendomi se ci fosse stato qualche cambiamento nelle temperature dell’acqua della piattaforma che avrebbe potuto provocare il movimento, ma l’opinione comune è che sia semplicemente arrivato il momento in cui la presa di ancoraggio è diminuita. Doveva succedere, dopo quasi 30 anni, ho individuato il primo movimento nel 2020.

Una volta staccatosi, l’iceberg ha iniziato a muoversi spostandosi a causa dei venti e delle correnti marine. Attualmente ha superato la punta nord della Penisola Antartica, ma il suo “viaggio” sta continuando.

Il distacco dell’iceberg non preoccupa gli esperti

Quando si pensa agli iceberg, subito vengono alla mente delle situazioni tutt’altro che rosee e dunque appare evidente che ci si preoccupi in merito al distaccamento di questa massa di ghiaccio. In realtà è bene sapere che gli spostamenti degli iceberg sono molto frequenti e del tutto naturali, inoltre questi movimenti rappresentano un qualcosa di essenziale per gli oceani di tutto il mondo.

Inoltre, quando gli iceberg si sciolgono, essi rilasciano nel mare una polvere minerale che si trovava all’interno della loro massa. Questa polvere rappresenta una fonte di nutrimento per gli organismi che formano la base della catena alimentare per gli animali dell’oceano.

L’iceberg è comunque attentamente monitorato dagli esperti che tengono i suoi movimenti sotto controllo per evitare brutte sorprese. Secondo gli scienziati, comunque, lo scenario peggiore è quello secondo cui potrebbe andare in collisione con la Georgia del Sud causando danni a tantissimi animali quali pinguini, foche e uccelli marini che hanno questo luogo come habitat.

Trattandosi di una massa di ghiaccio dalle dimensioni importanti, è chiaro che A23a potrebbe finire per impedire agli animali di procurarsi il cibo necessario per sopravvivere e per nutrire i propri cuccioli.

Il mega iceberg che si é staccato dall’Antartide: foto e immagini

L’iceberg che si è staccato in Antartide nei giorni scorsi ha una dimensioni quasi del doppio della superficie totale di Londra ed è dunque il più grande del mondo. Vediamo una galleria immagini per comprendere meglio qual è la situazione attuale.