Fai bracketing durante lo shopping? Stai danneggiando l’ambiente!

Autore:
Elisa Cardelli
  • Autore - Laurea in Semiotica

Ti è mai successo di acquistare più capi online scegliendo varie taglie di uno stesso modello e poi di restituire quelli che non ti calzano a pennello? Se la risposta è affermativa, sappi che stai danneggiando l’ambiente in maniera molto seria facendo bracketing!

Guarda il video

Shopping, Online
Photo by HutchRock – Pixabay

Fare shopping online è una pratica sempre più popolare, ma non tutti sanno che può comportare numerosi problemi per l’ambiente. Una pratica molto comune è infatti il bracketing che consiste – in parole povere – nell’acquistare varie versioni di uno stesso articolo con la volontà di restituirne uno all’e-commerce dove lo si è acquistato.

Cos’è il bracketing?

Shopping, Online
Photo by PreisKing – Pixabay

Quando fai shopping online, anche tu a volte acquisti due o più versioni di uno stesso modello con l’intento di rispedire indietro quelli che non vanno bene?

Il bracketing altro non è che questo comportamento così frequente quando si effettuano acquisti negli e-commerce che hanno reso molto spesso il reso gratuito incentivando tale comportamento. Per comprendere quanto anche i rivenditori online siano colpevoli della diffusione di tale modo di fare basta pensare al “prova prima di acquistare” di Amazon.

Come è chiaro, questo comportamento così deleterio per l’ambiente è particolarmente popolare quando si parla di abbigliamento o accessori. Di questi prodotti infatti si possono scegliere svariate taglie, ma anche colori. Capita allora sempre più spesso di decidere di comprare uno stesso capo d’abbigliamento o di scarpe di varie taglie con l’intenzione di restituire quelli che non calzano a pennello.

Un comportamento dannoso per l’ambiente

Quando si decide di restituire un articolo all’e-commerce dove lo si è acquistato, in genere non ci si pone il problema di quanto si stia causando danni all’ambiente. Nel 25% dei casi, i prodotti restituiti infatti vengono inceneriti oppure portati in discarica. Questo avviene in quanto risulta meno costoso comportarsi in questo modo anziché aprire le scatole ricevute, ispezionare il contenuto, imballarlo di nuovo e poi spedirlo al centro logistico.

Non deve quindi sorprendere troppo il fatto che il settore della moda sia responsabile di 11,3 milioni di tonnellate di rifiuti tessili ogni anno. Inoltre, proprio questo settore è causa del 10% della produzione di CO2 e dunque è palese che tale industria sia causa di tanti problemi per l’ambiente.

Tali problemi vengono di certo alimentati dal bracketing che porta sempre più aziende a decidere di distruggere i propri capi allo scopo di risparmiarsi tutta la trafila quando si ricevono i resi.

Ecco allora che risulterebbe molto importante riflettere bene quando si effettuano acquisti online. Evitare di comprare in eccesso con l’intenzione di rimandare indietro quello che non si desidera, infatti, è chiaramente un comportamento dannoso per il Pianeta in cui viviamo.

Se fai bracketing quando fai shopping stai danneggiando l’ambiente: foto e immagini

Ora che abbiamo compreso quanto la pratica di bracketing sia dannosa per l’ambiente, appare chiara la necessità di evitarla quando si fa shopping online. Prima di procedere, vi suggeriamo comunque di prendervi ancora qualche momento per scorrere la galleria immagini realizzata qui di seguito.