Come creare una scarpiera di stoffa

Andrea Proietti
  • Autore - Laurea in Scienze della Comunicazione

Guadagnare spazio all’intero di casa, utilizzare fantasia e gusto: si può realizzare una scarpiera di stoffa per poter tenere in ordine le calzature che utilizziamo tutti i giorni e ottimizzare gli spazi all’interno delle stanze casalinghe. Gusto, fantasia, colore e un tocco artistico per creare qualcosa di eccezionale attraverso pochi e semplici passaggi.

c42d0a302525389a769033c9bc4d91bc–diy-shoe-storage-storage-ideas
Tanto lo spazio nelle scarpiere di stoffa

La vita all’interno di un’abitazione spesso è testimoniata da ciò che riempie tali spazi. Tante volte però di spazio non se ne ha sufficientemente e ci arrovella il cervello per studiare soluzioni alternative o che possano ottimizzare ogni metro delle nostre stanze.

Ogni oggetto presente dovrà far sì di recuperare maggior spazio possibile e limitare il caos di oggetti. Le scarpiere non sono da meno, ne esistono diversi modelli, affidabili, belli esteticamente ma che il più delle volte tendono ad occupare uno spazio troppo importante. Cosa fare allora?

1. Recuperare lo spazio per diversi tipi di calzature

1664303941-container-store-shoe-storage-1664303912

 

La parola d’ordine è allora recuperare lo spazio e nello specifico trovare scarpiere che recuperino lo spazio. Ok, ci siamo. Andiamo nei negozi specializzati oppure consultiamo siti internet di aziende che producono scarpiere ad hoc ma…i costi sono davvero eccessivi.

Non vi rimane altro che creare voi stessi qualcosa che possa soddisfare le vostre esigenze e risolvere problemi di spazio nello specifico. Cosa ne dite di realizzare una scarpiera di stoffa? Dovrete mettere in campo tutta la nostra fantasia, la voglia di creare qualcosa di utile per la vostra casa, per gli spazi e per tutto ciò che vi inserirete.

Avete già in mente che cosa potrebbe servire e il tipo di lavoro che vi aspetta? Vediamolo insieme.

2. La giusta posizione da decidere per una scarpiera fai da te

DIY-Schuhschrank-Schuhablage-16-Faecher-aus-Kunststoff-SR0053sz-schwarz4
Trovate le giusta posizione all’interno della stanza

Innanzitutto, dove vorrete mettere questa scarpiera di stoffa? Di solito una soluzione buona è quella di appenderla direttamente al muro o sistemarla dietro la porta della stanza. Calzature da indossare per andare al lavoro, quelle che utilizzate per praticare lo sport, quelle per il tempo libero e tutto ciò che indossate in casa, ciabatte per la doccia o da soggiorno: insomma la scarpiera sembra davvero indispensabile per salvare tutto lo spazio che avete a disposizione.

Anche le misure dovranno essere prese nella maniera esatta: calcolate il fatto che una volta installata dovrà contenere diversi tipi di calzature e che tenderà inevitabilmente ad aumentare di volume. Ci sono delle tecniche e guide innovative, fantasiose, pratiche, facili da realizzare sul momento, esempi per caratterizzare il fai da te.

3. Utilizzate una stoffa buona che possa resistere al tempo e all’usura

0786a882913d88bf5377e9c8d7dc2daa
Una scarpiera in stoffa significa anche soluzione di eleganza

Avete a portata di mano una stoffa buona? Cercatela, trovatela, acquistatela e si potrà cominciare grazie proprio a una fibra tessile che sia di qualità buona che possa durare diverso tempo e resistere alle diverse difficoltà e usura del tempo.

Nel caso, come questo, in cui si decida di creare qualcosa in maniera propria, mettendo fantasia e tanto lavoro, bisognerà assicurarsi materiali di qualità ottimale proprio per non sprecare tutto ciò che si è pensato e per poter assicurarsi le prestazioni di questi oggetti per molto tempo. In caso contrario dovrete, dopo un po’ di tempo, tornare a creare tutto da capo, in pratica ricominciare da zero.

4. Jeans, cotone e tela i materiali adatti

DIY-closet-9.1jpg
La vostra scarpiera diventerà a tutti gli effetti un oggetto d’arredamento

La stoffa buona sarà ottimale sotto l’aspetto della resistenza certo ma anche bella da vedere, non bisognerà infatti mai dimenticare di unire anche il gusto a quella che è la praticità e la fattura di questi prodotti, il risultato sarà garantito.

Avete mai pensato che un paio di jeans avrebbe fatto al caso vostro? Utilizzate questo materiale, riciclato, insieme al cotone ottimo per la resistenza della struttura e come abbiamo detto per la sua bellezza ed infine assicuratevi di avere la tela, una fibra tessile davvero importante che proteggerà e conserverà la struttura in tutte le condizioni di utilizzo.

5. Spago e forbici, s’inizia il lavoro vero e proprio

91HMe0TZuL._AC_SL1500_

A questo punto non dovrete fare altro che prendere lo spago e le forbici perché inizia la fase più bella, quella del lavoro vero e proprio. Dovrete così disegnare la vostra scarpiera che averte in mente, matita alla mano per capire come vorrete realizzare il modello in riferimento anche del posto scelto.

Un piano soltanto? Due? Tre? Più piani? A voi la scelta della quantità di stoffa da dover utilizzare. Forbici alla mano poi per tagliare questa stoffa delle dimensioni scelte, cucirla senza chiudere però la parte superiore. Non dimenticate il colore!

Un ottimo lavoro passa anche dalla scelta cromatica, bella, accattivante originale o che si sposi ottimamente con la stanza.

6. Scegliete dove installare questa scarpiera: dietro la porta o sulla parete?

8f6ea31b19b8b9e8e067cb4d0fb8db8d

Una volta creata questa nuova scarpiera dove la dovremo/potremo posizionarla? Abbiamo accennato appena dietro la porta della stanza da letto o anche nella parete dove magari precedentemente era presente il primo modello.

In molti invece scelgono una soluzione innovativa, molto originale, incredibile a vedersi e cioè quella di tenere questa scarpiera di stoffa attaccata con un semplice filo al soffitto o anche con dello spago che però garantisca una buona resistenza. Siete ancora lì che ci pensate? Coraggio, mettete a frutto la vostra fantasia e buon lavoro!

7. Come creare una scarpiera di stoffa: foto e immagini

Una breve rassegna con diverse idee per la migliore scarpiera di stoffa