Tombini manutenzione: guida completa

Letizia Rogolino
  • Giornalista freelance e copywriter

Come effettuare una periodica pulizia e la manutenzione dei tombini di scarico delle acque pluviali davanti casa e in giardino per evitare allagamenti.

Tombini

I tombini nelle piccole e grandi città hanno una funzione fondamentale per prevenire problemi gravi come inondazioni, allagamenti, e la loro manutenzione costante e puntuale è importante. In particolare nelle stagioni autunnali e invernali dove possono registrarsi maggiori precipitazioni e copiosi acquazzoni, il tombino deve fare il suo dovere e incanalare l’acqua nei punti giusti. Le foglie e altri rifiuti o detriti naturali possono incastrarsi nelle sue fessure o tappare gli spazi, pertanto bisogna stare attenti e controllare periodicamente il loro stato.

Anche il sistema fognario risente di un tombino otturato o malfunzionante, e i danni possono essere gravi se il deflusso dell’acqua non avviene nel modo giusto. I danni possono coinvolgere persone, cose, abitazioni e ambiente quindi la manutenzione è una pratica a cui non ci si può sottrarre.

Tombino

A cosa serve un tombino?

Un tombino esterno di quelli che vedete ovunque uscendo di casa ha un bacino di raccolta sotterraneo coperto da una griglia di metallo o di plastica che raccoglie l’acqua di deflusso, e tubi di scarico che la dirigono alla strada o a un tombino comunale. Non vi è mai capitato di far cadere le chiavi della macchina o il bancomat in un tombino? Aprirli non è semplice, perché di solito la griglia è molto pesante e occorre chiamare un personale addetto per farlo. I tubi di scarico che possono essere più di uno, sono di plastica rigida o di plastica normale.

Tombino

Manutenzione dei tombini professionale

I tombini di casa e giardino richiedono una periodica pulizia interna soprattutto nel periodo autunno – inverno per evitare ostruzioni o intasamenti causati dall’accumulo di foglie, polvere e detriti vari trasportati dal vento e trattamenti contro la formazione di muffe, licheni e ristagni idrici maleodoranti. In particolare vanno puliti i chiusini e le caditoie per cui di solito viene ingaggiata un’azienda specializzata che interviene con getti idrodinamici ad alta pressione, idropulenti e aspiranti con cisterna di accumulo. I residui che vengono raccolti con questa operazione di solito poi vengono smaltiti da impianti autorizzati predisposti. Poi si testa lo stati dello scarico con il riempimento del pozzetto pulito con acqua fino all’altezza del sifone per vedere come si comporta il tombino.

Tombino

Tombini manutenzione: fai da te

Se il tombino da gestire è casalingo, nello spazio esterno della propria abitazione, si può provare anche a trattarlo da soli con un paio di guanti, un secchio o busta, una paletta, una spazzola, un coltello, un raschietto, prodotti anti alghe e clorina. I tombini di casa raccolgono l’acqua stagnante e la dirigono in strada verso uno scarico o un’area di drenaggio. Di solito un tombino in cortile o in giardino presenta la griglia installata a livello del pavimento, in una zona poco visibile. Può intasarsi e provocare allagamenti come qualsiasi altro tombino di città.

Indossare i guanti, sollevare la griglia dal tombino e se l’operazione dovesse risultare difficoltosa a causa della cementazione della polvere lungo i bordi, liberarli con la punta di con un coltello. Con le mani togliere le foglie che nel frattempo si sono macerate, i dedriti più grossi e poi con la paletta asportare gli accumuli di polvere misti ad acqua. Eliminare con il raschietto incrostazioni calcaree e risciacquare con il getto della pompa. Lavare le pareti del tombino con prodotti antialghe e disinfettare con clorina diluita in acqua. Pulire la griglia e coprire il tombino.

Tombino

Per gli intasamenti più ostinati

Se il procedimento base illustrato prima non aiuta e non pulisce del tutto il tombino, si può ricorrere all‘idrogetto con acqua ad alta pressione che può liberare lo scarico una volta per tutte; oppure la coclea di alimentazione motorizzata che taglia i pezzi grossi di terra o le radici degli alberi che potrebbero essere i responsabili dell’intasamento. E infine un sistema è la sacca per lo scarico in gomma che, attaccata a un tubo da giardino, si inserisce nel tombino e quando aprite l’acqua questa viene pressurizzata per sigillare il tubo e spara acqua a pressione per rimuovere lo sporco e i detriti.

Tombini manutenzione: foto e immagini

Sfoglia la gallery per scoprire come si procede alla giusta manutenzione dei tombini per gestire le piogge nel modo giusto e ed evitare brutte conseguenze per grandi e piccole città.