Segni bianchi sulle piante: 5 rimedi naturali contro la cocciniglia che funzionano davvero

Se le piante presentano punti bianchi, è in atto un’infestazione da cocciniglia: ecco 5 rimedi naturali efficaci e sicuri per salvarle.

Schermata-2022-03-01-alle-15.47.12 (1)
cocciniglia su fusto

La cocciniglia è un insetto assai diffuso nei giardini e negli orti, favorito spesso da climi caldi e poco areati. Esso può attaccare sia il tronco che le foglie delle piante ornamentali, dei frutteti comuni e delle piante da fiore che tanto amiamo. Un nemico piccolo, quasi invisibile, in grado di compromettere la salute delle nostre piante.

Esistono alcuni segni caratteristici dell’attacco di cocciniglia, su tutti i tipici puntini bianchi sulle pagine delle foglie. Esse possono essere a scudo o sotto forma di polverina: in entrambi i casi agire con prontezza è fondamentale per salvare le nostre essenze e i prodotti orticoli che andranno sulla tavola. Ecco 5 rimedi naturali che funzionano davvero contro la cocciniglia.

SH_malattia_pianta_grassa
cocciniglia su cactus

Segni bianchi sulle piante: conoscere il nemico

La causa primaria dei segni bianchi sulle piante è spesso la cocciniglia, un insetto parassita in grado di infestare sia le piante ornamentali sia quelle da orto, capace non solo di impedire la produzione di clorofilla ma anche di favorire la comparsa di patologie fungine letali.

La cocciniglia, una volta a contatto con la pianta, rilascia un essudato infetto, chiamato melata, che si attacca sotto forma di scudo o polverina a tronco e foglie. Essa si deposita ovunque, senza distinzione: rami, tronco, foglie, frutti e persino sui fiori.

Questo ospite alquanto indesiderato prolifera in climi aridi e secchi, dove manca il ricircolo d’aria. Una volta che vedete i puntini bianchi, occorre agire con tempestività per evitare che le nostre essenze deperiscano e muoiano.

Esse attaccano perlopiù agrumi e piante ornamentali, ma spesso le troviamo anche sulle foglie degli ortaggi più comuni. Si nutrono della linfa di altre piante, il che rende questi parassiti resistenti e proliferativi.

Per fortuna, esistono alcuni metodi naturali in grado di combattere in modo sicuro e duraturo la cocciniglia, senza ricorrere all’utilizzo di prodotti chimici che risulterebbero tossici per l’ambiente e anche per noi. Vediamo assieme i più efficaci.

cocciniglia-1280×720
larve di cocciniglia

1. Segni bianchi sulle piante: acqua e sapone di Marsiglia

Un metodo che funziona veramente nella lotta alla cocciniglia è senza dubbio una soluzione a base di acqua e sapone di Marsiglia da nebulizzare sulle foglie. Questo metodo risulta efficace soprattutto se il numero di parassiti è relativamente contenuto.

Come fare? Semplice: prendete uno spruzzino e riempitelo di acqua, alla quale dovrete aggiungere 2-3 gocce ( o scagliette) di sapone d Marsiglia. Agitate il contenitore e irrorate in modo uniforme le foglie, sia sulla pagina inferiore che su quella superiore.

Soluzione economica e amica dell’ambiente, spesso si rivela risolutiva perché la cocciniglia teme i lavaggi, essendo favorita da climi secchi e aridi. Un consiglio: ripetete i lavaggi ogni 2 settimane per un mese e mezzo, lasciando asciugare le foglie all’aria aperta.

parassiti
trattamento per cocciniglia

2. Segni bianchi sulle piante: propoli

La propoli è particolarmente indicata tra i metodi naturali efficaci contro la cocciniglia, che essa sia cotonosa oppure farinosa. L’importante è che l’infestazione non coinvolga più di un terzo delle foglie o della superficie del tronco e dei rami.

Agite esattamente come nel caso del sapone di Marsiglia, con la differenza che all’acqua dovrete aggiungere 3-4 cucchiaini di propoli pura, in tintura madre. Agitate e nebulizzate con uniformità: questa essenza farà da antibatterico naturale, inibendo la riproduzione del parassita.

Una scelta delicata e eco-friendly, adatta negli stadi iniziali dell’infestazione. Ripetete il trattamento per 2-3 volte nell’arco di 40 giorni, avendo cura di asciugare le foglie dopo averle disinfettate.

alcool-aglio-antiparassitario
spray disinfettante per cocciniglia

3. Segni bianchi sulle piante: aglio

Un metodo naturale efficace contro la cocciniglia è l’aglio. Se notate sulle vostre piante i famigerati e tanto temuti puntini bianchi, potete ricorrere a questo stratagemma, a patto che disponiate di spazio a sufficienza.

Dunque, innanzitutto vi suggeriamo di piantare dei bulbi di aglio in giardino che andranno non solo a fungere da antiparassitari, ma vi garantiranno una resa senza eguali. Avrete aglio naturale e non trattato direttamente per la vostra tavola, unendo così l’utile al dilettevole.

Preparate quindi un decotto a base di aglio e, una volta riempito l’irroratore, spruzzatelo sulle piante in modo uniforme. Le proprietà antisettiche dell’aglio sono note dall’antichità: sfruttarle per combattere la cocciniglia è uno dei regali che la natura ci ha fatto. Approfittiamone!

aglio
bulbi di aglio

4. Segni bianchi sulle piante: alcool denaturato

Qualora l’infestazione da cocciniglia fosse in stadio avanzato, potete ricorrere all’ausilio dell’alcool denaturato. Un aiuto prezioso per chi coltiva ortaggi, agrumi e piante da frutto, ma anche per i vivaisti che si occupano di piante ornamentali.

Prendete un batuffolo di cotone e imbevetelo di alcool denaturato, quindi strofinate con delicatezza rami, foglie, tronco e ogni parte infetta. Ripetete dopo 15 giorni se notate la ricomparsa dei sintomi, altrimenti potrete dirvi vittoriosi.

Un metodo naturale senza impatto ambientale, economico ed estremamente efficace. Una sola controindicazione: effettuate questo trattamento all’aria aperta, per evitare che i vostri ambienti si impestino di odore di alcool.

debellare-cocciniglia-piante-rimedi-naturali-2
alcool denaturato

5. Segni bianchi sulle piante: potatura

Anche la potatura è un valido e sicuro metodo per debellare la cocciniglia e eliminare i puntini bianchi dalle foglie. Munitevi di cesoie affilate e disinfettate, quindi andate a recidere con precisione tutte le parti infette, riponendo la risulta in appositi sacchetti.

Se l’infestazione riguarda una pianta in vaso, allontanatela da altre essenze per evitare che la malattia si diffonda con rapidità. Una volta ripulite le parti interessate, smaltite nelle aree ecologiche i rami affetti dal parassita.

Foto-1
potatura steli infetti

Segni bianchi sulle piante: immagini e foto

Ecco alcune immagini di come eliminare con metodi naturali i segni bianchi della cocciniglia sulle piante.