Prato in ombra: come e quando si semina

Un prato in ombra può essere realizzato, ma sono necessari alcuni accorgimenti importanti come, ad esempio, il giusto mix di sementi. Vediamo come fare, passo per passo.

Prato in ombra come e quando si semina 2

Non vuoi rinunciare ad un prato verde o fiorito, benché il tuo spazio esterno sia esposto all’ombra? Niente paura, con qualche accorgimento, potrai realizzarlo anche tu. L’ombra non necessariamente dipende dall’esposizione. A volte, infatti, lo spazio esterno è ombreggiato dai palazzi circostanti oppure dalla presenza di alberi dalle fronde importanti.

Anche all’ombra, dunque, può nascere un prato verde, da calpestare oppure da ammirare per i suoi fiori colorati. Prima di pensare alla semina del tuo prato, bisogna capire cosa si intende per ombra. Uno spazio esterno può considerarsi all’ombra quando la luce diretta del sole arriva per almeno 3 o 5 ore al giorno. Se l’ombra è perenne, sarebbe sconsigliabile seminare.


Leggi anche: Prato fiorito: come e quando si semina

Ciò accade perché, di solito, l’erba non ama stare all’ombra. Proprio perché, l’ombra non permette all’erba di compiere la fotosintesi. Basti pensare anche che, sotto le fronde degli alberi, l’erba riceve luce riflessa e non diretta, il che può rendere il prato rado e sottile.

La soluzione esiste, anche se generalmente, i semi per il prato sono perfetti per le aree molto soleggiate. Esistono, infatti, i mix di sementi adatti anche a prati all’ombra. Inoltre, considera che i fili d’erba non devono essere mai tagliati al di sotto dei sei centimetri. La falciatura, inoltre, non deve essere mai effettuata troppo di frequente poiché un prato all’ombra cresce meno rapidamente.

Ultimo, ma non ultimo, aspetto da considerare è il fatto che un prato all’ombra, sopporta male il calpestio frequente. Vediamo insieme, passo dopo passo, come seminare e quando seminare un prato all’ombra.

Prato in ombra come e quando si semina 3

Prato in ombra: come si semina

Prima di procedere alla semina, bisognerà preparare il terreno che dovrà essere: diserbato, livellato, fresato e privato delle pietre. Inoltre, se non è sabbioso, il terreno dovrebbe essere corretto per evitare possibili ristagni.

Successivamente, dovrai fertilizzare sulla base delle necessità del tuo terreno. Se non lo hai fatto preventivamente analizzare, puoi usare concime azotato naturale, fertilizzate per prato con fosforo e potassio e, se vuoi, un bioattivatore del terreno.


Potrebbe interessarti: Come scegliere il prato giusto per le nostre esigenze

Il terzo step molto importante, riguarda la scelta delle sementi giuste, una scelta che sarà necessariamente influenzata dalla quantità di ombra presente sul terreno. 

Se il tuo spazio esterno riceve tra le 3 e le 5 ore di luce giornaliere, dovrai utilizzare sementi che sopportano la luce scarsa quali: festuche rubre e poa triviali.

Se il tuo spazio esterno riceve poca più luce (semi-ombreggiato)puoi optare per miscugli di semi quali: festuche rosse, loietti e poe pratensi. Questi mix generano un prato verde che sopporta anche il calpestio.

Prato in ombra come e quando si semina 1

Prato in ombra: quando si semina

Come per le altre tipologie di prato, anche il prato in ombra dovrebbe essere seminato, preferibilmente, all’inizio della primavera. Anche in questo caso, bisognerà considerare la temperatura del terreno. Potresti dotarti di un termometro per il terreno.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

La temperatura del terreno deve essere costante, attorno ai 10 gradi, per la maggior parte delle ore del giorno. Attenzione, dunque, alle possibili gelate tardive. Infatti, quando la temperatura del terreno non è costante, il prato quando poi si svilupperà, potrebbe apparire a chiazze.

Oltre che all’inizio della primavera (febbraio-marzo), non è detto che la semina non possa avvenire anche a maggio-giugno. Con la semina tardiva, bisogna stare attenti alle infestanti e alle temperature troppo alte in estate. Infatti, bisognerà scegliere delle sementi che crescano velocemente e siano pronte prima della calura estiva.

Anche la semina autunnale è possibile. Anzi, i mesi di settembre ed ottobre possono rivelarsi molto proficui: mancano le infestanti e il terreno resta caldo in modo più stabile. Ovviamente, il periodo migliore per la semina potrebbe variare dal nord al sud dell’Italia, dove le temperature possono variare da stagione a stagione.

Prato in ombra come e quando si semina 5

Prato in ombra: manutenzione

Per far sì che il tuo prato germini in fretta, assicurati di effettuare una corretta manutenzione. Per aumentare la luminosità che arriva sul terreno, dovrai potare spesso le piante che fanno ombra.

Inoltre, dovrai fare molta attenzione all’irrigazione. Da un lato, non dovrà essere eccessiva per evitare muschi e malattie. Dall’altro, poca acqua potrebbe far seccare velocemente i fili d’erba, in particolare quando fa caldo. Se sono presenti molti alberi, per evitare competizioni, potresti doverla aumentare anche del 50%.

Una volta usciti i primi fili, l’altezza del taglio, come abbiamo detto anche sopra, deve essere alta sui sei centimetri.

Prato in ombra come e quando si semina 6

Prato in ombra: come e quando si semina – foto e immagini

Ora che un prato in ombra per te non ha più segreti, non ti resta che metterti a lavoro.

Rita Paola Maietta
  • Giornalista Pubblicista dal 2010
  • Laurea Magistrale in Scienze della Comunicazione
  • Master in Comunicazione, specializzazione in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, guide e novità riguardo il mondo della casa e giardinaggio. Aggiornati dai nostri esperti di botanica e dell'arredo casa.