Perché non riesci a far crescere la tua pianta: motivi e rimedi semplici

Rita Paola Maietta
  • Giornalista Pubblicista

Si fa presto a dire di avere delle piante di cui prendersi cura. Eppure, alcune crescono e altre no. Vediamo le cause di questo fenomeno unitamente ad alcuni semplici rimedi. 

Perché non riesci a far crescere la tua pianta motivi e rimedi semplici 1

Le piante possono subire un blocco della loro crescita a causa di molteplici fattori. Questi, non necessariamente dipendono da coltivazione errata. Resta il fatto che, sarebbe meglio conoscere le motivazioni che fanno sì che la pianta non cresca. Inoltre, è bene conoscere anche i rimedi semplici da porre in essere per poter ricominciare a far crescere la propria pianta. 

Un vegetale può arrestare la sua crescita, ad esempio, perché ha mal tollerato un rinvaso; un’altra perché non è stata esposta correttamente alla luce; un’altra ancora perché è stata coltivata in modo errato. Alcune piante, poi, essendo coltivate in serra, trattate non di rado con ormoni, una volta portata a casa, esprime tutta la sua fragilità. In altri casi, le piante sono fragili perché provengono da zone tropicali o climi totalmente differenti dai nostri microclimi casalinghi.

Dopo questa premessa necessaria, ecco i motivi per i quali la tua pianta non cresce ed i possibili semplici rimedi. 

Perché non riesci a far crescere la tua pianta motivi e rimedi semplici 4

Perché non riesco a far crescere la mia pianta: cause comuni

Perché non riesci a far crescere la tua pianta motivi e rimedi semplici 2

La prima causa di una scarsa crescita della tua pianta, è l’esposizione alla luce solare e non. Soltanto la luce, infatti, rende possibile alla pianta di poter attuare la fotosintesi clorofilliana. Quando pianti il seme, ad esempio, sappi che esso, germogliando cercherà la luce solare. La luce perfetta per una pianta è quella fredda, con una gradazione ottimale pari a 6400K°. Più aggiungiamo al nostro appartamento lampadine a risparmio energetico, tanto più lumen le nostre piante svilupperanno per crescere rigogliose.

Per quanto riguarda la luminosità solare, se la tua finestra è esposta a nord, allontanando la pianta dalla finestra potresti avere rallentamenti nella crescita. La nuova posizione potrebbe essere nei pressi di una finestra esposta a sud, magari schermata da una tenda che impedisca di far bruciare le foglie. La chiave resta quella di informarsi sulle necessità della pianta prima di metterla a dimora sia in casa che all’esterno.

Il secondo fattore riguarda la temperatura. Una troppo rigida potrebbe condannare a morte le tue piante anche in una sola notte. Da pianta a pianta le temperature variano. In linea di massima, per le piante appena nate o da appartamento, il clima ideale varia da 15 a 25 gradi. Per quanto riguarda le piante che vivono all’esterno, considera che, un vegetale che si è trovato in mezzo ad una tempesta, ad un episodio di congelamento, per riprendersi avrà bisogno di un po’ di tempo. Dopo lo stress sarà difficile riprendere la crescita armoniosa perciò, stalle dietro.

Il terzo fattore potrebbe riguardare l’attacco alla pianta di parassiti oppure malattie. I parassiti possono essere facilmente osservati sulle foglie oppure vivono nel terreno, come gli acari che, lentamente ed inesorabilmente, rallentano la crescita delle piante.

Perché non riesco a far crescere la mia pianta: rimedi semplici

Perché non riesci a far crescere la tua pianta motivi e rimedi semplici 3

Per scongiurare interruzioni della crescita della tua pianta, dotala di un buon terriccio. Non affidarti ai terricci troppo commerciali e non specifici. Essi, infatti, spesso e volentieri sono arricchiti con della torba per diventare più leggeri ed essere trasportati con facilità. La torba potrebbe essere svantaggiosa poiché trattiene troppo l’acqua quando è fresca; se è lasciata a lungo nel sacco, invece, potrebbe sfaldarsi e diventare meno compatta. La torba dei terricci commerciali, inoltre, se annaffiata con troppa regolarità, diventa un mattone impermeabile. Un terriccio non adeguato può interrompere la crescita della tua pianta più di qualsiasi altro fattore.

Parallelamente, permetti alla tua pianta di avere il giusto drenaggio che si può ottenere inserendo nel terriccio dei materiali inerti come sabbia, sassi, pietrisco che permettono all’acqua di defluire con facilità, senza ristagnare attorno alle radici. Radici con eccesso d’acqua potrebbero marcire o soffocare. Puoi usare, dunque, argilla espansa, pietra pomice, ghiaia.

Anche le concimazioni sono importanti. Se la pianta smette di crescere, vuol dire che hai sbagliato a concimare oppure l’hai fatto in un momento sbagliato. Con il concime, infatti, non bisogna esagerare e, soprattutto, dovrai rispettare le tempistiche adeguate alla crescita della pianta. Se la pianta è in riposo vegetativo, ad esempio, sarà inutile utilizzare un concime a cessione rapida.

Un fattore che spesso diamo per scontato, riguarda la grandezza del vaso. Oltre a rinvasare la tua pianta con frequenza, dovrai scegliere la dimensione corretta del recipiente che conterrà la tua pianta. Il rinvaso è necessario perché la terra esaurisce i suoi nutrimenti. La dimensione giusta per far crescere correttamente le radici della tua pianta.

Perché non riesci a far crescere la tua pianta: motivi e rimedi semplici – foto e immagini

Ora che sei in grado di riconoscere i motivi per cui la tua pianta non cresce a dovere, non ti resta che metterti all’opera. Prima di rimboccarti le maniche dai ancora un’occhiata alla nostra galleria di immagini.