Oleandro giallo del Perù: moltiplicazione


Come e quando moltiplicare l’oleandro giallo del Perù ovvero la Thevetia peruviana, una splendida pianta di origine tropicale che con il suo design naturale e la sua prolungata fioritura estiva abbellisce giardini, terrazzi e il patio della propria casa al mare e in città.

fiori-frutti-thevetia-peruviana


La Thevetia peruviana è una pianta esotica con bellissimi fiori di colore giallo che necessita di pochissime cure. Una pianta che per le sue scarse e ridottissime esigenze idriche è indicata per la coltivazione nelle zone temperate e siccitose.

La Thevetia, infatti, si accontenta anche solo delle acque piovane.

thevetia-peruviana-oleandro-gialo-peru


Moltiplicazione Thevetia peruviana – oleandro giallo del Perù

L’oleandro giallo presenta contemporaneamente fiori appariscenti e profumati, frutti molto grandi e decorativi nel cui interno sono racchiusi semi germinativi di forma lenticolare.

La moltiplicazione della Thevetia peruviana può essere fatta per seme o per talea.

frutto-semi-oleandro-giallo-perù


Leggi anche: Thevetia peruviana: potatura

Moltiplicazione per seme

La moltiplicazione per seme oltre che essere molto lunga nel senso che occorrono diversi anni prima di avere una pianta in grado di fiorire, ha con se anche lo svantaggio che subentrando la variabilità genetica non si ha la sicurezza che le nuove piante saranno uguali alla pianta madre.

thevetia-frutto

Moltiplicazione per talea

Il modo più semplice di propagare l’oleandro giallo del Perù è far radicare le talee semilegnose in acqua.

In estate si prelevano, con cesoie ben affilate e disinfettate, talee lunghe circa 10-15 cm tagliate con un taglio obliquo e si mettono a radicare in un bicchiere contenente dell’acqua.

Quando le radici saranno abbastanza robuste e lunghe all’incirca 3 cm, le nuove piantine vanno trasferite in singoli vasi e allevate in essi almeno per 2 anni.

Il terriccio deve essere quello universale, umido e ben drenato.

Le annaffiature regolari e costanti.

thevetia-malattie

In genere nel giro di una/due stagioni l’apparato radicale della pianta si abituerà al nuovo ambiente e quindi potrà essere trapiantata direttamente in piena terra senza danni nè traumi.

A differenza della pianta adulta, gli esemplari giovani di elvetia peruviana vanno annaffiati regolarmente.

Thevetia Peruviana-fiori

Avvertenze e cose da sapere sulla Thevetia

Poichè tutte le parti della pianta, in particolare i semi, sono velenose è necessario indossare i guanti per evitare il contatto con la sostanza lattiginosa emanata dalla pianta durante la potatura e il prelievo delle talee.
Sconsigliata la coltivazione in giardini frequentati da bambini e animali domestici.

Galleria foto Thevetia o oleandro del Perù

LauraB

Commenti: Vedi tutto