Malattie delle piante grasse: consigli e cure

Sapevi che anche le piante grasse si ammalano? Di seguito ti spiegheremo quali sono le malattie che le colpiscono e come curarle. 

Malattie delle piante grasse consigli e cure 1

Tra le piante più amate del momento spiccano le piante grasse. Esse, infatti, sono molto apprezzate non solo per la loro particolare bellezza ma anche per la loro resistenza e facilità di coltivazione. Del resto, le piante grasse proliferano in luoghi impervi, dove i lunghi periodi di siccità la fanno da padroni.

Purtroppo, però, come tutti i vegetali, anche le piante grasse possono ammalarsi. La maggior parte delle patologie sono dovute a parassiti quali insetti, funghi e e tanti altri. In ogni caso, non bisogna disperare perché ciascuna malattia può essere prevenuta oppure curata.


Leggi anche: Piante grasse con fiori: da interno e da esterno, le più belle

A tal fine, bisogna saper riconoscere i segnali di eventuali problematiche. L’obiettivo è non solo, evitare che le piante si ammalino ma anche che possano deperire in tempi brevi. Potrebbe essere necessario dotarsi di una lente di ingrandimento e di un buon spirito di osservazione.

Oltre che a causa dei parassiti, la pianta grassa potrebbe ammalarsi anche a causa di annaffiature troppo vigorose o frequenti. Dato che si tratta di vegetali in grado di resistere anche a lunghi periodi di siccità, troppa acqua potrebbe far marcire le radici. Anche la carenza di luce potrebbe provocare patologie. Un esempio? I fusti che si assottigliano, diventando fragili. Il freddo eccessivo, invece, potrebbe provocare spaccature sulla pianta.

Ricapitolando, è necessario individuare se la pianta è affetta da parassiti, funghi oppure fisiopatie. Per capire meglio, però, è necessario fare un passo indietro e andare con ordine. Di seguito analizzeremo tutte le patologie più comuni delle piante grasse.

Malattie delle piante grasse consigli e cure 2

Malattie delle piante grasse: parassiti

Tra i parassiti che possono colpire le piante grasse spiccano gli afidi. Generalmente, vengono trasmessi da pianta a pianta, sono di colore verde e causano dei rallentamenti nella crescita del vegetale. Se le loro infestazioni dovessero essere rilevanti, allora potresti dover usare il pireto.

Un altro parassita più invasivo e pericoloso è la cocciniglia (soprattutto se a scudetto) che infesta la pianta in ammassi bianchi e appiccicosi. Proprio sotto di loro si nascondono altri insetti.


Potrebbe interessarti: Graptopetalum – Piante grasse

Un’infestazione della cocciniglia sarà visibile con delle incrostazioni rotonde, solide, di colore rosso scuro sulla parte carnosa della pianta. Le cocciniglie proliferano laddove la pianta viene messa in posti poco soleggiati o viene irrigata troppo. Per poter stanare le cocciniglie dovrai intervenire con dell’olio bianco o minerale che provoca il soffocamento della pianta.

Anche gli acari possono attaccare le piante grasse, soprattutto se queste vengono poste in un ambiente troppo caldo, con poca umidità e scarsamente aerato.

Per scoprire gli acari sulla pianta è doveroso osservare se sulle foglie ci sono decolorazioni, puntini argentati o scuri. Talvolta, le piante potrebbero apparire piegate verso sotto. Per eliminarli, soprattutto se le infestazioni sono molto forti, dovrai usare degli acaricidi per piante da interni. 


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Malattie delle piante grasse consigli e cure 3

Malattie delle piante grasse: muffe e funghi

La prima muffa che analizzeremo è quella grigia che si diffonde se c’è troppa umidità. La si può riconoscere osservando la pianta: del marciume molle e scuro appare sulle parti verdi. Per poterla trattare efficacemente, dovrai dotarti di fitosanitari specifici, a base di tebuconazolo. In caso di infestazione lieve potrai semplicemente spostare la pianta in pieno sole e all’aria, riducendo drasticamente le annaffiature.

I funghi, invece, si manifestano con delle macchie rotonde sulle foglie delle piante. Il colore delle macchie può diventare marrone o grigio. La parte soggetta marcisce. Per stanare i funghi dovrai adoperare dei prodotti specifici a base di rame. 

I funghi della fumaggine, invece, sono tipici di quelle piante grasse affette da afidi e cocciniglie. Questa tipologia di funghi, infatti, si nutre dei resti lasciati dagli insetti. Ad occhio nudo la fumaggine sarà visibile sulle foglie con agglomerati neri o grigi, polverosi.

Non sono escluse anche le deformazioni. Per aggredire i funghi della fumaggine dovrai provare ad irrigare la pianta con acqua e sapone di Marsiglia.

Malattie delle piante grasse consigli e cure 5

Malattie delle piante grasse: cure e prevenzione

Come abbiamo detto più su, esistono dei prodotti appositi per trattare le malattie delle piante grasse. In alcuni casi, però, le malattie non si possono curare. E’ il caso, ad esempio, delle spaccature lungo il fusto.

Le foglie malate devono essere tagliate e i rinvasi effettuati almeno una volta all’anno. In questo modo, le sostanze nutritive si rinnoveranno.

A volte, perciò, la cura migliore potrebbe essere soltanto a prevenzione: giusta luce, acqua sufficiente, giusta esposizione (non troppo freddo). In particolare, per prevenire i funghi, puoi miscelare della sostanza specifica a dell’acqua e vaporizzarla sulle foglie. L’uso non deve essere frequente.

Attenzione anche alle annaffiature. L’acqua eccessiva, infatti, può far marcire le radici. Per evitarlo, il terreno deve essere ben drenante, con della ghiaia e anche il vaso deve consentire lo sgocciolamento.

Malattie delle piante grasse consigli e cure 4

Malattie delle piante grasse: consigli e cure – foto e immagini

Dopo questa panoramica sulle malattie più comuni delle piante grasse, non ti resta che sfoderare tutto il tuo spirito di osservazione per prevenirle o curarle. Prima di metterti a lavoro, però, dai ancora un’occhiata alle nostre immagini.

Rita Paola Maietta
  • Giornalista Pubblicista dal 2010
  • Laurea Magistrale in Scienze della Comunicazione
  • Master in Comunicazione, specializzazione in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica