Lavori da fare in giardino a gennaio

Anche nel mese di gennaio si possono fare dei lavori in giardino affinché possa essere pronto alla stagione primaverile. Vediamo di cosa si tratta. 

Lavori da fare in giardino a gennaio 1

Il primo mese dell’anno si caratterizza, generalmente, per il suo clima rigido e poco soleggiato. Un tipico mese invernale in cui, però, non ci si può esimere dal svolgere qualche lavoro nel proprio giardino. Che sia una semplice pulita, qualche potatura oppure delle semine, l’importante è mettersi al lavoro.

In realtà, con il mese di gennaio non si possono fare grandi cose ma, anche i piccoli lavori di manutenzione saranno importanti per poter tenere in ordine il proprio giardino. Il problema principale, infatti è caratterizzato dal rischio gelate, soprattutto alle latitudini d’Italia più alte.


Leggi anche: 10 lavori da fare in casa a gennaio

I lavori in giardino, invece, possono essere più intensi laddove il clima sia più mite ed il rischio di gelate ormai è un ricordo. Questa premessa è stata necessaria a farti comprendere come, i lavori in giardino a gennaio, devono essere considerati e previsti sulla base del clima di riferimento in cui ci troviamo oltre che al tipo di piante che vi crescono.

Di seguito, approfondiremo la questione, passando al vaglio quelli che possono essere tutti i lavori da mettere in campo nel proprio giardino a gennaio. Senza dimenticare che, proprio a gennaio, si iniziano a riparare steccati, tralicci e semenzai.

Lavori da fare in giardino a gennaio 1 (1)

Lavori da fare in giardino a gennaio: pulizia del prato

lavori da fare in giardino a gennaio 3


Potrebbe interessarti: 10 piante adatte da avere in casa a gennaio

Anche in inverno, le ultime foglie secche, abbandonano i rami per lasciarsi andare al suolo. Questo processo, può durare anche tutto il periodo invernale, fino a quando i rami non diventano completamente spogli.

Le foglie cadute al suolo, soprattutto se si adagiano sul prato, creano un tappeto. Questo tappeto dovrebbe essere rimosso al più presto, in modo continuativo, per evitare che l’erba smetta di respirare e si creino delle muffe o dei funghi. Le radici, infatti, potrebbero risultare oppresse. Se ci sono state giornate molto piovose, inoltre, le foglie potrebbero marcire.

Per ripulire il terreno, puoi utilizzare un rastrello. Naturalmente, se hai un prato di erba sintetica l’attività di rimozione sarà più semplice e non dovrai preoccuparti del marcire delle foglie. Le foglie e la pacciamatura che hai depositato nei pressi delle radici delle piante più delicate, per proteggerle dal freddo, non andrà rimossa. Anzi, il rischio gelate è ancora vivo. Dunque, potrai aggiungere ulteriori foglie secche o torba.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Lavori da fare in giardino a gennaio: potature

Lavori da fare in giardino a gennaio 2

Se ti trovi nel Sud Italia, dove le temperature anche a gennaio, potrebbero non essere rigidissime, potrai iniziare qualche operazione di potatura. Ad essere interessati dalla potatura saranno gli arbusti, quelli che germogliano in primavera ed estate (come ortensie, rose, glicini). Attenzione, però, perché alcune piante, come le camelie, a gennaio hanno già svelato le loro prime gemme. Per effettuare la potatura, dunque, dovrai prima aspettare la fioritura che avviene nei primi giorni di primavera.

Con la potatura procederai a rimuovere tutti i rami che non sono utili alla pianta. Sono quelli che le impediscono di svilupparsi bene. Le operazioni di potatura non si possono improvvisare, anzi. Vanno valutate con attenzione ed estrema cura, per non danneggiare la pianta.

La potatura potrà essere effettuata soltanto laddove il pericolo gelate sia arginato. Potrai, così, favorire la crescita di nuovi germogli. Il taglio dovrebbe essere effettuato fino alla gemma idonea. Dei piccoli monconi non dovrebbero mai essere lasciati. Questo perché farebbero crescere dei rami poco decorativi. Dopo aver effettuato il taglio, con attrezzi puliti, ricordati di cicatrizzare con prodotti ad hoc. 

Lavori da fare in giardino a gennaio: concimare

lavori da fare in giardino a gennaio 4

Gennaio è ancora un mese invernale, quindi sarebbe meglio utilizzare dei concimi che abbiano l’obbiettivo di rendere più forti le piante. Questi concimi hanno un contenuto elevato di potassio e fosforo. Anche il terreno, in vista della ripresa vegetativa primaverile, potrà avere bisogno di essere rafforzato.

In tal caso, potrai usare concime organico maturo. In alternativa, puoi usare un concime granulare a cessione lenta, che sarà ricco di azoto. Il terreno resterà arricchito per i prossimi mesi, in modo che le nuove piantine possano trovare il nutrimento necessario alla loro ripresa vegetativa.

Parallelamente alla concimazione, dovrai ricordarti che, alcune piante, come quelle sempreverdi, andranno annaffiate anche a gennaio. Il tutto, però, considerando il clima. Generalmente, infatti, il mese di gennaio è molto piovoso. Se piove tanto, le annaffiature andranno ridotte ai minimi termini. Le annaffiature, infatti, dovranno essere corrette. Dovrai fare attenzione al drenaggio del terreno e alla sua resa.

Lavori da fare in giardino a gennaio: foto e immagini

Ora che sai perfettamente quali sono i lavori da mettere in campo a gennaio nel tuo spazio esterno, non ti resta che pianificarli e rimboccarti le maniche. Prima, però, dai ancora un’occhiata alla nostra galleria di immagini.

Rita Paola Maietta
  • Giornalista Pubblicista dal 2010
  • Laurea Magistrale in Scienze della Comunicazione
  • Master in Comunicazione, specializzazione in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica