Lancia per innaffiare

Elisa Cardelli
  • Autore - Laurea in Semiotica

La lancia per innaffiare è un prodotto davvero utile per annaffiare le piante, ma si può sfruttare anche per pulire superfici esterne difficili da raggiungere. Chiunque abbia uno spazio verde abbastanza vasto, quindi, dovrebbe acquistare questo attrezzo per mantenere tale area sempre perfetta. In commercio ci sono un gran numero di lance per irrigazione e per questo scegliere il modello migliore non è affatto semplice. Allo scopo di darvi una mano, abbiamo deciso di raccogliere le informazioni necessarie per effettuare l’acquisto migliore.

lancia-innaffiare-01

Una lancia per innaffiare è lo strumento ideale per annaffiare le piante e per pulire le superfici esterne. Grazie a questo prodotto si riesce infatti ad ottenere risultati perfetti sempre all’insegna del risparmio idrico. Questa lancia è infatti l’attrezzo ideale per annaffiare solo dove serve senza sprecare una goccia d’acqua. Grazie al manico allungabile consente di annaffiare le aiuole anche nei punti più lontani senza il rischio di calpestare i fiori. Inoltre, scegliendo un getto a pioggia è possibile innaffiare dalle piccole piantine, ai fiori più delicati ed ai teneri germogli.

Il funzionamento della lancia per innaffiare è molto semplice e quindi tutti possono utilizzarla senza alcun problema. Chiaramente, in commercio esistono davvero molti modelli di lancia per irrigazioni e per questo la scelta non è affatto semplice. Per darvi una mano ad optare per lo strumento migliore, abbiamo deciso di consigliarvi quali aspetti tenere in considerazione durante la scelta. Vediamo quindi come scegliere la lancia per innaffiare e scopriamo tutte le caratteristiche di questo attrezzo indispensabile per il giardino.

lancia-innaffiare-02

Come scegliere una lancia per innaffiare

lancia-innaffiare-03

La scelta della lancia per innaffiare non è affatto semplice in quanto in vendita esistono centinaia di modelli differenti. Solo tenendo conto delle caratteristiche della lancia è infatti possibile scegliere l’attrezzo perfetto per le proprie esigenze. I principali criteri da tenere in considerazione per effettuare l’acquisto migliore sono i seguenti:

  • Ergonomia dell’impugnatura: questo fattore è essenziale perché permette di maneggiare l’attrezzo in maniera agevole e comoda.
  • Lunghezza del manico: di solito varia tra i 90 cm e i 2 m, ma in commercio ci sono anche modelli estensibili davvero comodi.
  • Materiali: un aspetto essenziale nella scelta è quello dei materiali, infatti le lance sono realizzate in plastica o metallo.
  • Getti: i diversi modelli in commercio vanno da 2 getti di base a 10 getti diversi. A seconda delle proprie necessità, quindi, è possibile scegliere modelli standard o più complessi.
  • Raccordo: questo consente di collegare rapidamente la lancia al tubo di irrigazione ed è molto importante che sia di qualità.
  • Optional: sono numerosi gli optional che si possono trovare nelle lance per innaffiare in commercio. Tra quelli più apprezzati ricordiamo la testa con inclinazione regolabile e la presenza di un contenitore per aggiungere un detergente.

Lancia per innaffiare: com’è composta

lancia-innaffiare-04

Le lance per innaffiare sono composte da tre elementi principali, ossia:

  • Impugnatura: l’impugnatura della lancia è dotata di un grilletto che permette di controllare il flusso e la pressione dell’acqua. Alcuni modelli hanno una impugnatura girevole che consente di cambiare la posizione del grilletto come si preferisce. Ci sono poi anche dei grilletti che si possono bloccare e che quindi non hanno bisogno di essere premuti per tutta la durata dell’innaffiatura.
  • Manico: il manico della lancia consente di raggiungere anche piante distanti o pareti alte. In vendita ci sono manici di diverse misure e alcuni sono anche estensibili. Questi ultimi sono di certo i più comodi perché permettono di regolare la lunghezza a seconda dei casi. Esistono poi modelli di lancia per irrigazione con manico completamente flessibile e quindi capace di piegarsi.
  • Testa: la testa della lancia presenta degli ugelli che lasciano fuoriuscire diverse tipologie di getti d’acqua. I modelli più evoluti hanno testa inclinabile e ruotabile che consente di raggiungere ogni angolo senza fatica.

Il materiale migliore

lancia-innaffiare-05

Un aspetto essenziale nella scelta di questo attrezzo è di certo il materiale con cui è realizzato. La lancia per innaffiare può essere infatti realizzata in diversi materiali come ad esempio:

  • Plastica
  • Acciaio inossidabile
  • Acciaio laccato
  • Ottone

Per effettuare la scelta giusta è necessario tenere in considerazione le proprie esigenze. Se si sta cercando un modello leggero e poco costoso, infatti, è bene optare per una lancia per irrigazione in plastica. Nel caso invece si desideri un modello molto resistente, è necessario scegliere una lancia per irrigazione in metallo.

I diversi tipi di getto

lancia-innaffiare-06

Le lance per innaffiare offrono vari tipi di getto differenti:

  • Getto nebulizzato: questo è ideale per innaffiare piante delicate e piante con boccioli.
  • Getto concentrato: questo è molto più potente del precedente ed è pensato per irrigare arbusti e alberi.
  • Multigetto: è il modello più completo e in genere offre la scelta tra 4 e 10 getti. Oltre al getto concentrato e nebulizzato, ci sono spesso anche getto piatto, doccia, ad angolo, lama, cono, ventaglio, fiotto e molti altri ancora.
  • Getto al alta precisione: questo modello è ideale per pulire facilmente le superfici esterne come patio, muretti e terrazze. È utile anche per pulire veicoli e mobili da giardino.

Lancia per innaffiare: foto e immagini

La lancia per innaffiare è un prodotto ideale per il giardinaggio e per questo è difficile farne a meno. Scorrete le foto presenti nella galleria immagini e lasciatevi ispirare per imparare a conoscere meglio questo strumento.