Geranio bouquet

Rita Paola Maietta
  • Giornalista Pubblicista

Oltre che splendide piante floreali da tenere in terrazza o in giardino, i gerani sono fantastici anche per creare dei bellissimi bouquet estivi. Scopri di più leggendo di seguito.

gerani 1

Considerate come piante splendide per abbellire terrazzi e giardini, i gerani sono notoriamente estivi. Facili da coltivare e da mantenere, vengono considerate anche come ottimi repellenti contro le zanzare. Dall’origine sudafricana i fiori di geranio possono essere coloratissimi e rigogliosi. Il geranio è una pianta appartenente al genere Pelargonium che, a sua volta, appartiene alla famiglia delle Geraniacee. Il loro nome ha una derivazione latina, geranium, che ha il significato di gru. Perché gru? Perché allude alla forma di becco di gru del frutto a bacca che spesso i gerani producono. Essi si raggruppano in grappoli composti da cinque carpelli.

Leggi anche Geranio coltivazione

Il geranio comparve in Europa a seguito da una importazione proveniente dal Sud Africa. Da allora in poi, la pianta ha subito tante ibridazioni e oggi le varietà disponibili sono tantissime. Il geranio è facile da gestire ma, se ben curato, può dare fiori per tutto l’anno, a meno che non faccia molto freddo.

Di seguito vedremo perché il geranio è perfetto per creare anche bellissimi bouquet estivi e cosa significa nel linguaggio dei fiori. Un significato che, però, varia a seconda del loro colore naturale. Da oggi in poi, siamo sicuri che non guarderai più ai gerani nello stesso modo.

gerani 2

Geranio: regole di coltivazione e informazioni utili

gerani 3

Potrebbe interessarti Bouquet da sposa: tipi

Prima di pensare a realizzare dei bouquet con i gerani, sarebbe necessario considerare le regole d’oro per la loro coltivazione. Tieni presente, però, che potrebbero esserci delle differenze tra varietà e varietà di gerani. In primis, dovrebbe essere scelto un punto ben esposto al sole, qualora si decidesse di coltivare la pianta in vaso o di metterla in giardino in piena terra. Oltre al sole bisogna ricordare che è meglio una posizione ventilata per i propri gerani.

La pianta andrebbe sfoltita periodicamente, eliminando i boccioli dalle cime più fiorite, per evitare di stressare la pianta eccessivamente e prolungarne la fioritura. I fiori appassiti dovrebbero essere eliminati sempre. Così come le foglie appassite che non andrebbero mai strappate ma tagliate alla base con delle forbici.

Attenzione anche al terreno: quest’ultimo dovrebbe essere smosso con periodicità, affinché il terreno respiri. Il concime, invece, verrebbe dato ogni 3/4 mesi. Il concime da prediligere dovrebbe essere a bassa contrazione di azoto e da diluire. In generale, il terriccio da utilizzare dovrebbe essere quello specifico per questa particolare coltura. L’ideale, infatti, è composto da un mix di torba sia bionda che bruna e di argilla.

Per quanto riguarda le annaffiature, invece, considera che i gerani sono amanti del caldo e della siccità. Se dovessi bagnarli troppo, infatti, potresti incorrere in problematiche. Evita, dunque, che il sottovaso possa riempirsi di acqua. Piuttosto, bada bene che si asciughi tra una annaffiatura ed un’altra. Considera anche che, in autunno ed inverno le annaffiature dovrebbero essere sospese. Quando fa freddo, infatti, i gerani, con i loro vasi, dovrebbero essere messi al riparo all’interno. In primavera, procederai al rinvaso. Infatti, le piante esauriscono il loro ciclo vitale dopo due anni.

Geranio nel linguaggio dei fiori

gerani 4

A seconda del loro colore, i gerani hanno un significato diverso nel linguaggio dei fiori. I gerani rossi rappresentano il conforto ma anche la  consolazione e la malinconia. Se rossi scarlatti, invece, incarnano sciocchezza e stupidità. I gerani rosa rappresentano l’affetto nascente ma anche la preferenza. I gerani bianchi, invece, incarnano la frase tu non credi nel mio amore. Ancora, il geranio edera è simbolo di amicizia mentre quello rampicante serve per identificare i rapporti stabili.

Geranio bouquet: idee

gerani 5

Con i gerani recisi potrai creare dei bouquet freschi e profumati. Pensa, ad esempio, ad unire i gerani con dei ramoscelli di eucalipto, ad erbe dolci o garofani. Il successo del tuo bouquet sarà assicurato. Se li metterai in un vaso trasparente ancora meglio. Un’altra idea, è quella di adoperare dei vasi/ceste di vimini, per un effetto molto più bucolico. Abbinare foglie verdi di diverso colore ti aiuterà nell’intento. Per un’occasione speciale, i gerani potrebbero essere intrecciati a mo’ di ghirlanda per poter abbellire, ad esempio dei cappelli di paglia per difendersi dal sole.

Bada bene alle varie tonalità di colore di geranio che sceglierai. Quelli rossi daranno un’iniezione di energia a chi li riceverà e all’ambiente in cui verranno posti. Inoltre, tieni presente che alcune varietà sono molto più profumate di altre come, ad esempio, quelli bicolore che, nella varietà Angels Perfume hanno una nota agrumata.

Geranio Bouquet: foto e immagini

Ora che conosci meglio i gerani e la loro possibilità di diventare splendidi bouquet, non ti resta che metterti a lavoro per creare composizioni bellissime. Se hai trovato utile questo articolo, condividilo con un amico a cui potrebbe piacere a sua volta. Buon lavoro.